Economia Circolare
per la Manifattura
di Domani


II LIVELLO

Home / Cerca il tuo Master / Economia Circolare per la Manifattura di Domani

In risposta ai continui adeguamenti normativi e all’esigenza di migliorare le prestazioni aziendali in termini di carbon neutrality, sostenibilità ambientale di processo e di prodotto l'Università Ca' Foscari Venezia ha ideato il Master universitario di II Livello in Economia Circolare per il Settore Manifatturiero di Domani. Il Master fornisce competenze trasversali sul tema dell’economia circolare, generando un profilo professionale attualmente assente nell’ambito dei tradizionali corsi universitari, ma che risulta necessario per aiutare le aziende a definire strategie aziendali sostenibili e competitive.

Il Master offre l'opportunità di:

Acquisire competenze professionali relative all’impatto di processo e prodotto in armonia con l’Agenda 2030 e l’ecodesign, come raggiungere la carbon neutrality entro il 2050, individuare gli indicatori di circolarità strategici a livello aziendale per implementare la sostenibilità senza incorrere nel green washing, come misurarli e trasformarli in vantaggio competitivo a livello socio-economico ambientale affiancando strumenti di tipo analitico (LCA, LCC, Carbon footprint, GPP), a quelli regolatori, di tutela della privativa industriale senza trascurare gli aspetti etici, economici e sociali.

– Esplorare le opportunità di business derivanti dall’applicazione del modello dell’Economia Circolare, e dell’Eco Design anche attraverso l’approfondimento di casi studio ed esercitazioni.

– Disporre di una panoramica degli strumenti, delle politiche e strategie a disposizione del settore manifatturiero per aumentare la propria circolarità, sostenibilità e competitività.

– Conseguire competenze da un corpo docente composto da oltre XX professionisti specializzati nelle diverse tematiche dei corsi, per il settore manifatturiero 

– Accedere a un'ampia rete di Aziende e Istituzioni che accoglieranno in stage i nostri allievi.

– Effettuare l'esperienza didattica e formativa in una delle più attraenti città della cultura;

Le lezioni si terranno in modalità duale tra la sede della Challenge School e online (sulla piattaforma Zoom).

Key facts

Livello

II Livello

Tipologia Master

Executive

Anno accademico

2024 - 2025

Borse di Studio.

Lingua

Italiano

Modalità didattica

blended

Durata attività didattica

452 ore

Durata stage / Project work

250 ore

Quota di partecipazione

€ 7000,00

Calendario

Scadenza domanda di ammissione

06/10/2024

Avvio Master

01/2025

Giornate

Venerdì full time e sabato mattina (alcuni sabato pomeriggio saranno dedicati alle visite aziendali)

Conclusione

01/2026

PROGRAMMA

Il Master è tenuto in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi, Dipartimento di Management e il Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatiche e Statistiche, ed ha come obiettivo di fornire ai corsisti le conoscenze tecniche fondamentali e gli strumenti manageriali per rendere le strategie aziendali coerenti con il concetto di economia circolare e sviluppo sostenibile, per guidare il processo di trasformazione da un modello di produzione lineare ad uno circolare. Si privilegia una prospettiva di analisi integrata e trasversale con attenzione alle molteplici opzioni per sviluppare una strategia di economia circolare basata sui principi dell’ecodesign rivolta alle aziende. Il Master intende sviluppare le competenze dei frequentanti con lo studio degli strumenti tecnologici adeguati all’implementazione di un modello di economia circolare, comprenderne le implicazioni socioeconomiche ambientali e finanziarie, valutare i benefici sia dal lato della produzione che da quello del consumo consapevole. Il focus del Master è l’industria manifatturiera e lo sviluppo della circolarità dei processi e prodotti.
La figura professionale che si intende formare è quella del Manager in Economia Circolare avente competenze relativamente al framework legislativo EU, agli strumenti per la valutazione della circolarità e sostenibilità di diversi settori manifatturieri, alle metodologie per redigere i piani di sostenibilità, per acquisire le certificazioni di Circolarità, oltre ad altre certificazioni quali ad esempio EPD, PEF ed Ecolabel. Saranno affrontati temi di fondamentale importanza riguardanti la tutela del know how, l’impatto ambientale e le strategie da adottare per la riduzione dei debiti di CO2. 
Il Corso è rivolto a dipendenti, manager, imprenditori, dipendenti dell’amministrazione pubblica o neolaureati magistrali preferibilmente in discipline tecniche scientifiche, economiche o di giurisprudenza che desiderino accrescere le proprie competenze in ottica “green”, interessati ad esplorare le opportunità di business derivanti dall’applicazione del modello circolare, anche attraverso l’approfondimento di casi studio ed esercitazioni. Il Master è altresì di interesse per i policy-maker e di tutti gli stakeholder impegnati nella programmazione, progettazione e valutazione di progetti aziendali di economia circolare ed ecodesign.
Il Master si articola in 8 corsi comprendenti da uno a quattro moduli. La maggioranza dei corsi è tenuta da Esperti del settore che applicano quotidianamente quanto contenuto nei corsi al settore manifatturiero. L’avvio del Master prevede un evento di inaugurazione con la testimonianza di un importante esponente esperto in economia circolare e sostenibilità, nell’ambito del primo corso dal titolo “Dall’economia Lineare all’economia circolare”. 
I diversi moduli previsti, per un totale di 1500 ore (60 CFU) tra didattica frontale, on line, studio individuale, tirocinio ed elaborato finale. I tirocini potranno essere svolti presso le molte Aziende che hanno dato la disponibilità ad accogliere gli studenti del Master o qualora si tratti di persone già assunte, potrà essere svolto presso l’Azienda d’impiego. 
Gli studenti acquisiranno conoscenze relativamente all’Economia Circolare e sostenibilità toccando temi trasversali e interdisciplinari. In particolare, i corsi previsti riguardano lo studio della sostenibilità da un punto di vista ambientale, sociale ed economico, Agenda 2030, EU Green Deal, B corp e Benefic Company e la comprensione dei metodi impiegati per il monitoraggio dei processi e prodotti (LCA, LCC, sLCA, sLCC), le certificazioni derivate (PEF, OFT, EcoLABEL), REACH, ROC, Scip, CLP, i KPI per supportare la circolarità nelle imprese e nelle filiere/Modelli di Business, i Piani di Sostenibilità, Soft Skills, Servitizzazione, l’importanza della tutela del Know how e della privativa industriale come mezzo per promuovere la sostenibilità e la competitività aziendale, l’impatto delle direttive EU e Nazionali, l’analisi e la comprensione delle nuove ISO sulla circolarità, gli strumenti finanziari disponibili per supportare l’implementazione della circolarità e sostenibilità in Azienda.

PARTECIPARE

I Master universitari nascono con la riforma universitaria dettata dal DM 509/99 che formalizza questo titolo di studio che deve essere costituito di almeno 60 crediti oltre a quelli acquisiti per conseguire la laurea o laurea specialistica/magistrale, che sono titoli di accesso rispettivamente al Master di I e di II livello.

Per la loro natura, che non ha corrispettivo nel sistema formativo europeo, i Master vengono assimilati ai corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione scientifica e/o professionale.

L’offerta formativa Master viene resa pubblica ogni anno tramite il Bando di selezione che riporta, negli Allegati Presentazione Master, anche le principali scadenze e informazioni a cui gli studenti si dovranno attenere.

Requisiti di accesso

L’iscrizione a un Master universitario prevede il possesso di titoli accademici diversi a seconda che il Master sia di I o II Livello:

Master di I Livello

  • Laurea
  • Laurea del vecchio ordinamento
    (ante D.M. 509/99)
  • Diploma universitario

Master di II Livello

  • Laurea Magistrale
  • Laurea Specialistica
  • Laurea del vecchio ordinamento
    (ante D.M. 509/99)

Domanda di ammissione

Dovrai compilare la domanda di ammissione online entro la data di scadenza indicata nell’Allegato Presentazione del Master a cui ti vuoi iscrivere, presente nella sezione Documenti della pagina web dedicata. Per presentare la domanda di ammissione dovrai:

  • registrarti sul sito di Ateneo;
    Questa fase non è prevista per chi è già registrato al sito unive.it (ad es. hai partecipato ad un concorso negli anni precedenti o sei un ex-studente di Ca’ Foscari). Per recuperare la password dimenticata o perduta puoi utilizzare la procedura automatica accedendo a questo link.
  • accedere all’area riservata del sito www.unive.it secondo il tuo status:
    – se hai già matricola e password (perché ex studente dell’Ateneo) potrai accedere con le tue credenziali;
    – se non hai ancora matricola e password e sei di nazionalità italiana, o sei  residente in Italia, dovrai accedere obbligatoriamente con SPID. Per ottenere lo SPID consulta questa pagina;
    – se non rientri nei casi precedenti, potrai richiedere le credenziali di accesso tramite questo link.
  • compilare la domanda di ammissione nella tua area riservata, seguendo il percorso:
    Menù > Segreteria > Test di ammissione
    scegliendo la tipologia di corso (Master di I o di II livello) e quindi il corso per cui ti vuoi candidare
    NB: se sei un ex studente il percorso è: Ammissione e immatricolazione > Iscrizione a test di ammissione – S3

Per presentare la domanda dovrai allegare i seguenti documenti in formato elettronico (formato JPEG o PDF e non devono superare i 5Mb):

  • autocertificazione del titolo di studio valido per l’ammissione (non inserire titoli di livello superiore eventualmente posseduti);
  • curriculum vitae;
  • scansione di un valido documento di identità;
  • eventuali documenti richiesti per l’ammissione al Master prescelto (controllare nell’Allegato Presentazione).

Potrai modificare i dati inseriti e/o aggiungere/eliminare i documenti allegati anche dopo la compilazione della domanda online, purché entro la scadenza prevista nelle singole schede presenti nel Bando Master.

Al termine della procedura riceverai una email di conferma che la procedura è andata a buon fine.

Per la selezione, è previsto il versamento di un contributo di 20 euro e di una marca da bollo da 16 euro non rimborsabili.
Dovrai effettuare il pagamento tramite il sistema PagoPA, cliccando sul pulsante “Pagamenti” visibile al termine dell’iscrizione alla selezione.
Verranno esclusi dalla selezione i candidati che non rispetteranno la scadenza di presentazione della domanda o che non pagheranno per tempo il contributo di selezione.

 

Immatricolazione

Quando riceverai la comunicazione di ammissione, dovrai pre-immatricolarti attraverso la procedura online entro le date riportate nei singoli Allegati Presentazione dei Master.

In questa fase dovrai caricare questi documenti (formato JPEG o PDF e non devono superare i 5Mb):

  • una fototessera in formato .jpg
  • un documento di identità (fronte e retro) in corso di validità
  • autodichiarazione del titolo di studio valido per l’ammissione.

Al termine della compilazione, visualizzerai il pulsante “Pagamenti” e dovrai effettuare il versamento della prima rata e della marca da bollo da 16,00 euro.

Per confermare la tua partecipazione, dovrai effettuare la pre-immatricolazione e il pagamento delle tasse e dei contributi dovuti entro i termini indicati nelle singole schede dei Master.

Se hai ottenuto una borsa di studio, o se la tassa di iscrizione viene pagata dal tuo datore di lavoro, dovrai procedere al pagamento della sola marca da bollo.

Se la borsa di studio o la quota pagata dal datore di lavoro non coprono tutto l’importo della prima rata dovrai pagare la parte che ti spetta entro la scadenza prevista per la prima rata.

Per maggiori dettagli sul pagamento da parte del datore di lavoro vai alla sezione Quota di partecipazione.

NB: le scadenze delle rate sono fissate al momento di uscita del Bando, se le date dovessero subire delle modifiche per problemi organizzativi non verranno aggiornate le date delle scadenze delle fatture ma questo non sarà un problema per te: pagale entro le date che ti verranno comunicate, non verranno applicate more.

L’immatricolazione verrà effettuata dal personale del Settore Master entro 10 giorni lavorativi dal termine ultimo per l’iscrizione.

Una volta completata l’immatricolazione, riceverai un’email di conferma con  le credenziali di accesso (matricola e password) ai servizi telematici e informatici di Ateneo.

Quota di partecipazione

Modalità di pagamento

La normativa attuale non permette più agli enti pubblici di accettare bonifici. Dovrai effettuare tutti i pagamenti esclusivamente attraverso la piattaforma PagoPA utilizzando il Codice Avviso inserito nell’avviso di pagamento o il codice IUV (Identificativo Univoco di Versamento).

Le modalità di pagamento previste sono:

  • direttamente dall’area riservata dello studente;
  • Portale Pagamenti inserendo Codice Fiscale, Codice Avviso e IUV;
  • attraverso il servizio CBILL (anche tramite il proprio homebanking);
  • nei punti abilitati (Tabaccheria, Supermercato, ATM….) grazie all’avviso di pagamento che contiene il Codice Avviso.

Se la quota di partecipazione verrà pagata dal tuo datore di lavoro, o da terzi, con lo IUV dello Studente non sarà più possibile richiedere il rimborso per procedere successivamente al pagamento da parte di terzi e non sarà nemmeno possibile chiedere una Nota di Debito. Per questa casistica, il solo documento che possiamo fornirti come giustificativo è una Attestazione di Pagamento che riporta il pagamento della rata intestata allo studente (V. Pagamenti da parte di terzi)

La seconda rata del Master verrà fatturata circa 20 giorni prima della scadenza prevista per il pagamento. Potrai effettuare il versamento solo dopo la fatturazione della rata e dovrai utilizzare le modalità riportate al punto precedente. Altre forme di pagamento (ad es. bonifici), anche per la seconda rata, non verranno accettate.

NB: le scadenze delle rate sono fissate al momento di uscita del Bando, se le date dovessero subire delle modifiche per problemi organizzativi non verranno aggiornate le date delle scadenze delle fatture ma questo non sarà un problema per te: pagale entro le date che ti verranno comunicate, non verranno applicate more.

Pagamenti da parte di terzi

Se la quota di iscrizione verrà pagata da terzi (es. il tuo datore di lavoro, …), dovrai darne comunicazione tempestiva via mail a postlauream@unive.it e master.challengeschool@unive.it chiedendo l’emissione di una Nota di Debito.

Dal momento che la formazione è un’attività di tipo istituzionale e non commerciale, non potremo emettere fattura per il pagamento delle tasse di iscrizione. 

NB: Se il datore di lavoro coprirà le spese di entrambe le rate, l’Ateneo dovrà emettere un’unica nota di debito per l’importo complessivo.

Quando ci scriverai, o quando ci farai scrivere dal tuo datore di lavoro, dovrai inserire queste informazioni:

  • Dati aziendali:
    – 
    ragione sociale
    – codice fiscale
    – partita iva
    – indirizzo
    – PEC
  • Dati studente Master:
    – nome e cognome
    – nome Master
    – a.a. d’iscrizione
    – importo da addebitare

Una volta ricevuti i dati necessari, invieremo al tuo datore di lavoro, via PEC, la Nota di Debito e l’Avviso di pagamento che contiene Codice Avviso e IUV necessari per il versamento e il link tramite il quale si può effettuare il pagamento. Una volta emessa la Nota di Debito e il relativo Avviso non sarà più possibile procedere alla sua cancellazione: la posizione debitoria dovrà essere regolarizzata dal soggetto terzo che ha ricevuto il codice IUV via PEC. 

Analogamente, se il versamento viene effettuato utilizzando lo IUV associato alla posizione debitoria dello studente, non sarà più possibile procedere con la richiesta della Nota di Debito ma potrà essere emessa una Attestazione di Pagamento.

Pagamento da parte di enti pubblici

Se il tuo datore di lavoro è un ente pubblico che ha un conto presso la Banca d’Italia, vale quanto detto al punto precedente ma potrà effettuare il pagamento anche tramite giroconto al conto di Ca’ Foscari presso Banca d’Italia.

In questo caso dovrai farci scrivere da chi di competenza per segnalarci se ha bisogno di una nota di debito (in quel caso dovrà fornirci le informazioni riportate al punto precedente) oppure se possiamo procedere all’invio del numero conto su cui girare l’importo delle quote e dare indicazioni sulla causale per permetterci di identificare chiaramente il pagamento.

Problemi di pagamento

La piattaforma PagoPA prevede pagamenti elettronici o certificati per questo motivo è possibile utilizzare solamente o il circuito CBILL (anche in home banking) oppure la carta di credito.

Per pagamenti di questo tipo, si prega di verificare il proprio plafond di pagamento: per risolvere questo problema potrai chiedere al tuo istituto di credito di procedere tramite CBILL; la banca dovrà essere abilitata su quel circuito: puoi scoprire se la tua banca aderisce da questa pagina. Alternativamente, puoi chiedere alla tua banca un innalzamento temporaneo del plafond per permettere il pagamento (per verificare le modalità e la possibilità dovrai rivolgerti direttamente alla banca).

Consulta la guida per il pagamento delle tasse di iscrizione. Hai dei dubbi? Consulta le FAQ.

Grazie alla convenzione con Intesa Sanpaolo è possibile richiedere un prestito agevolato per partecipare ai nostri Master.

Housing

L’Housing è un servizio rivolto a studenti italiani e internazionali, così come a ricercatori, professori e impiegati universitari internazionali, che si trasferiscono a Venezia per studiare o lavorare a Ca’ Foscari. L’ufficio aiuta a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari Challenge School.

L’Housing Office concilia le richieste e preferenze dei richiedenti con gli alloggi disponibili. L’ufficio può anche aiutare a trovare una sistemazione temporanea per poi cercare la tipologia di alloggio più adatta alle necessità e possibilità dell’utente e fornire le informazioni utili sulla residenzialità veneziana.

Ca’ Foscari Challenge School è a disposizione per aiutarti a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari. Scopri di più.

Certificati e Ritiri

Le certificazioni rilasciate dalle amministrazioni pubbliche riguardanti stati, qualità personali e fatti sono valide solo nei rapporti tra privati; nei rapporti con le amministrazioni pubbliche i certificati sono sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive (autocertificazione) rese dall’interessato (art. 15 legge 183 del 12/11/2011).

Possono essere richiesti:

  • certificati di iscrizione;
  • certificati di conseguimento titolo.

Le certificazioni si possono ottenere:

  • rivolgendosi personalmente, previo appuntamento, al Settore Carriere Post Lauream, muniti di una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato da richiedere;
  • per posta, indicando, in questo caso, il tipo di certificato e l’indirizzo a cui inviarlo. Alla richiesta andrà allegata copia di un valido documento di identità ed una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato richiesto;
  • via mail all’indirizzo postlauream@unive.it, indicando, anche in questo caso, il tipo di certificato e l’indirizzo a cui inviarlo. Alla richiesta andrà allegata copia di un valido documento di identità e la ricevuta del pagamento, da effettuarsi online, di una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato.

I certificati possono essere rilasciati, a richiesta, anche in lingua inglese.
E’ possibile delegare al ritiro dei certificati una terza persona purché si presenti munita di delega scritta e fotocopia di un documento di identità del delegante.

Traduzione e legalizzazione

Per ottenere la traduzione in altra lingua straniera del certificato è invece necessario rivolgersi o a traduttori giurati, iscritti all’apposito Albo presso i Tribunali, o alle Rappresentanze diplomatiche e consolari del paese di destinazione.

Per la legalizzazione è possibile rivolgersi alla Prefettura.

Ritiro dagli studi

Lo studente può presentare in qualsiasi momento domanda di ritiro dagli studi: la domanda è irrevocabile e deve essere spedita in originale al Settore Carriere Post Lauream (Università Ca’ Foscari Venezia – Dorsoduro, 3246 – 30123 Venezia) utilizzando l’apposito modulo. Il modulo di ritiro deve essere inviato anche via mail all’indirizzo master.challengeschool@unive.it. La marca da bollo da apporre è di 16 euro.

Il ritiro dal corso, così come l’esclusione, non fa venire meno l’obbligo del versamento delle eventuali ulteriori rate.

Non è ammessa in alcun caso la restituzione del contributo di iscrizione già versato. 

Esame e Diploma

Per poter essere ammesso all’esame finale devi aver frequentato le attività didattiche offerte dal Master (rispettando gli obblighi di frequenza previsti dal tuo Master), svolto le attività di tirocinio e superato le verifiche intermedie. Per presentare la domanda di esame finale devi:

  • essere in regola con il pagamento delle tasse
  • compilare il questionario AlmaLaurea all’interno della propria Area Riservata
  • presentare online la domanda di esame finale accedendo all’Area Riservata (alla domanda deve essere allegata la ricevuta della compilazione del questionario AlmaLaurea), pagando la marca da bollo da € 16,00.

La presentazione della domanda di esame finale e il pagamento della marca da bollo sono necessari ai fini del rilascio del titolo.

Agli iscritti che abbiano svolto tutte le attività previste e superato la prova finale è conferito il titolo di Master Universitario di I o di II livello e rilasciato il relativo diploma.
Dopo aver conseguito il titolo di Master universitario potrai immatricolarti a un corso di laurea o di laurea magistrale, con eventuale riconoscimento dei crediti formativi sostitutivi di insegnamenti previsti nel corso di laurea o di laurea magistrale.
I diplomi vengono consegnati alla fine del Master durante la cerimonia di conclusione; in caso di mancata partecipazione alla cerimonia, potrai ottenere il tuo diploma ritirandolo di persona o chiedendone la spedizione.

Ritiro di persona

Puoi ritirare il Diploma prenotando un appuntamento e recandoti presso l’Ufficio Post Lauream: ricorda di portare con te un documento di identità valido.
Per velocizzare le operazioni ti chiediamo di presentare la richiesta tramite l’apposito form.
Dovrai allegare in un unico file pdf:

  • scansione di un tuo valido documento di identità
  • se necessaria, la ricevuta del pagamento online della marca da bollo da 16,00 Euro pagata tramite apposita procedura 

Puoi delegare una persona al ritiro purché si presenti munita di:

  • delega in carta semplice da te sottoscritta;
  • un suo documento di identità;
  • una fotocopia del tuo documento di identità.

Spedizione

Puoi richiedere la spedizione del diploma tramite corriere, per farlo dovrai compilare l’apposito form e allegare in un unico file pdf:

  • scansione di un tuo valido documento di identità
  • se necessaria, la ricevuta del pagamento online della marca da bollo da 16,00 Euro pagata tramite apposita procedura
  • la ricevuta del pagamento online della spedizione tramite la procedura di pagamento per la spedizione diploma:
    – 12,00 Euro per la spedizione in Italia
    – 25,00 Euro per la spedizione in Europa
    – 40,00 Euro per la spedizione in paesi extra-UE

Borse di studio

FACULTY

Dr. Gaetano Giunta, esperto: Co-fondatore della Fondazione di Comunità di Messina.

Laureato in Fisica, è esperto nello studio di sistemi a molti corpi e di sistemi complessi attraverso metodi teorici e di simulazione al computer. Rapporto fra tecnologie, scienze, società ed etiche. Modelli quantitativi della crescita culturale nel breve e nel lungo periodo. Teorie della complessità applicate a sistemi sociali ed economici. Programmi di sviluppo umano sostenibile. Tecnologie ambientali.

Dr. Saverio Lapini, esperto: Co-Founder & CEO Ollum, primo dipendente del gruppo di Deloitte Sustainability a Firenze, Sustainability Marketing Manager Normative.io (Stoccolma, Svezia).

Laureato in Magistrale in Business & Management, Master in Energy Management, si occupa di piani di sostenibilità, riorganizzazione aziendale, analisi di materialità, stakeholder engagement, bilanci di sostenibilità in accordo con i GRI standard, assurance di dichiarazioni non finanziarie in accordo ai principi ISAE 3000, Tassonomia Europea, e greenhouse gas protocol (GHGP) e CSRD, strategie commerciali nel settore private equity, carbon footprint di organizzazione per svariate aziende, effettuando calcoli basati sia sulla

Dr.ssa Lisa Pizzol, esperta: Presidente e CEO di GreenDecision srl

Laureata in Scienze Ambientali si occupa dello sviluppo e l’implementazione di strumenti innovativi e migliori pratiche per supportare processi decisionali complessi in una serie di aree di interesse: Ambiente, Società, Industria e Affari. Esperti in LCA e valutazione degli impatti ambientali di processi e prodotti.

Dr. Enrico Cancino, esperto: Libero professionista & Cluster Manager

Project Manager di tre reti innovative Regionali, ha una approfondita conoscenza in direzione aziendale, organizzazione e qualità (sistemi di gestione), gestione di Reti d’impresa, progettazione e attuazione dei relativi programmi, scrittura, gestione e rendicontazione di progetti su bandi competitivi Nazionali ed EU.

Prof. ssa Elena Semenzin, Università Ca’ Foscari di Venezia: Professoressa associata in Chimica dell’ambiente all’Università Ca’ Foscari Venezia, presso il Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica (DAIS), e delegata della Rettrice alla Sostenibilità.

Esperta in analisi di rischio ambientale per contaminanti tradizionali ed emergenti lungo il ciclo di vita di prodotti/processi, ed includendo il concetto di safe and sustainable by design (SSbD); valutazione della sostenibilità (integrazione di strumenti che appartengono ai pilastri ambientale, sociale ed economico) ed in particolare della sostenibilità ambientale (impronte ambientali, LCA, ecc.) nel contesto dell’economia circolare.

Dr. Giacomo Pinaffo, esperto: Segretario Generale della Fondazione di Comunità di Messina, membro del Consiglio di amministrazione di Sefea MED, e della Federazione Europea delle Banche Etiche ed Alternative.

Laureato in Economia dello Sviluppo Locale è responsabile di progetti e relazioni internazionali, programmazione strategica ed economica del Cluster di Economia Sociale. Fornisce supporto alla definizione dei piani di sviluppo territoriali, svolge attività di coaching a beneficio degli imprenditori sociali accompagnati dalla Fondazione. Esperto del processo di costruzione della SGR e delle autorizzazioni presso la Banca d’Italia per la gestione dei fondi di investimento chiusi di impact investment.

Prof. Marco Fasan, Università Ca’ Foscari di Venezia: Professore Ordinario del Dipartimento di Management

Esperto di contabilità forense e supporto al contenzioso, analisi e contabilità dei costi, programmazione e controllo, è Direttore di un Master Universitario di primo livello su “Risk Management, Internal Audit e Cybersecurity”, e partecipa al Master di “Sustainability Manager”. Recentemente è inoltre responsabile delle attività di Terza Missione, Public Engagement per il suo dipartimento.

Prof. Pietro Lanzini, Università Ca’ Foscari di Venezia: Professore Associato del Dipartimento di Management

Docente di Marketing & Sostenibilità, Consumer Behavior & Brand Management, E-business, Entrepreneurship and Digital Transformations, Principi di Economia e Gestione delle Imprese, è esperto in green washing e sviluppo di strategie di comunicazione e comportamenti dei consumatori.

Dr. Matteo Povolato, esperto: Socio co-fondatore di EU-genio Srl.

Laureato in Scienze Politiche e Master in Europrogettazione, è consulente, esperto in europrogettazione e Project manager, con oltre 15 anni di esperienza nella supervisione ed organizzazione delle attività e del personale, e nella gestione dei rapporti con partner ed enti finanziatori pubblici e privati, nazionali ed internazionali.

Avv.to Alberto Improda, esperto: Managing Partner dello Studio Legale Improda Avvocati Associati e Presidente del Centro Studi e Ricerche Improda.

Docente presso diversi enti universitari e istituti di studio a Roma e a Milano, svolge il ruolo di speaker in conferenze, convegni e workshop, organizzati nelle varie aree del Paese da associazioni industriali, camere di commercio ed enti associativi. Autore di numerose pubblicazioni è esperto in transizione ecologica, ecodesing e innovazione.

Avv.to Nicolò Ghibellini, esperto: Fondatore dello Studio Legale Avv. Ghibellini

Docente presso diverse Università italiane è specializzato in diritto delle nuove tecnologie, proprietà industriale, intellettuale e privacy, con particolare attenzione alla redazione dei contratti ad oggetto informatico, all’e-commerce ed alla tutela del know how e copyright nel web. È inoltre esperto nella negoziazione e redazione dei principali contratti d’impresa con particolare attenzione ai contratti di distribuzione e proprietà intellettuale.

Dr. Marco Scatto, esperto: Consulente 

Laureato in Chimica Industriale, specializzato in Scienza dei Polimeri svolge attività di consulenza nell’industrializzazione di prodotti e processi che riguardano le materie plastiche con particolare focus su ciò che interessa materiali innovativi e sostenibili. In questi ultimi anni si è specializzato sull’aspetto normativo riguardante il settore dei polimeri e delle materie plastiche.

Dr. Marco Nogarole, esperto: Responsabile Tecnico e dei Servizi alle imprese per la Stazione Sperimentale per l’industria delle pelli e dei materiali concianti

Laureato in Chimica, ha un’esperienza consolidata nel settore manifatturiero e in particolare nel comparto conciario e del tessile. Si occupa di promuovere il processo di innovazione per il settore della moda.

Dr. Andrea Gattolin, esperto: CEO Chimicambiente Srl

Amministratore Unico di Chimicambiente, società specializzata in analisi ambientali e accreditata Acredia per le certificazioni per il settore manifatturiero, il Dr. Gattolin è un esperto di geopolitica e analisi dell’impatto delle nuove strategie EU sul settore produttivo italiano.

Dr. Christian Maculan, esperto: Fondatore di Chemstudio

Laureato in chimica è consulente tecnico specializzato in norme e standard di prodotto, con particolare focus sull’implementazione del Regolamento Reach 1907/2006 per le società, redazione delle schede di sicurezza, delle specifiche tecniche e dei certificati di qualità, qualifica fornitori.

Dr.ssa Chiara Montanini, esperta: Fondazione per lo sviluppo sostenibile (Roma, Italia)

Analista Clima ed Energia, Project Manager di Italy for Climate è esperta in contabilità sulle emissioni di gas serra, strumenti di rendicontazione per le carbon strategy aziendali. Ha fondato Italy for Climate (I4C), un network sui temi clima ed energia per cui si occupa di ricerca, elaborazione di report e comunicazione. Docente presso Master Universitari su temi legati all’ESG e sistemi di Gestione per la qualità, l’ambiente e l’energia.

Ing. Franco Scolari, esperto: Direttore del Polo Tecnologico Alto Adriatico Andrea Galvani

Ingegnere elettronico del Politecnico di Milano e successivo Master in Business Administration alla Bocconi, è stato Professore di information Technology all’Università di Udine. Con 40 anni di esperienza dirigenziale, è stato Amministratore Delegato di aziende manifatturiere e direttore generale di importanti Società anche quotate in borsa. È professionista abilitato alla redazione di perizie e relazioni tecniche legate ad Industry 4.0.

Ing. Massimiliano Bertetti, esperto: Innovation Manager Polo Tecnologico dell’Alto Adriatico Andrea Galvani

PhD in Ingegneria Meccanica è esperto nella gestione della pianificazione Industria 4.0 in aziende, prevalentemente PMI, coordinatore di progetti competitivi EU, Nazionali e Regionali nei settori e-Health, telemedicina, sviluppo prodotti e Household appliance. Ha sviluppato competenze profonde sulla manifattura digitale. Attualmente coordina la BU Innovazione 4.0 al Polo tecnologico Alto Adriatico per le attività innovazione per lo sviluppo di progetti di trasformazione digitale per le imprese del territorio.

Dr.ssa Valentina Da Lio, esperto: Esperto sicurezza presso MIXA Srl

Consulente in formazione in materia di sicurezza sul lavoro, ambiente e sostenibilità è docente per la formazione di lavoratori, preposti e dirigenti. Consulente ADR, auditor di sistemi di gestione ambiente, sicurezza, qualità è inoltre specializzata in etichettature ambientali, adempimenti SCIP e Reach, elabora LCA e Carbonfootprint, Rating ESG (Ecovadis, Sedex, GRI).

Dr. Enrico Brena, esperto: Area Sustainability, Circular Economy and Responsible Care presso Ferderchimica

Esperto in Regolamento ESPR nel contesto del Green Deal, si occupa di Economia circolare, Monitoraggio dell’evoluzione legislativa su Ecolabel, Emas, Eco-design, Energy Labelling, Normativa GPP (Green Public Procurement – Acquisti Pubblici Verdi), Gestione del Programma Responsible Care, rapporti con le imprese aderenti, raccolta e rielaborazione dati.

Dr. Mario Scarpa, Esperto: Fondato Humanum Est SB Srl, società benefit

Esperto di design industriale e della comunicazione di prodotto, con oltre vent’anni di esperienza e collaborazioni con importanti multinazionali italiane ed estere, spaziando dal settore moda, all’automotive. E’ impegnato nel promuovere la transizione verso una cultura industriale più responsabile attraverso l’Ecodesign. Nel corso della sua carriera, ha focalizzato la sua attenzione sull’intersezione tra tecnologia, ricerca, materiali e design, con l’obiettivo di comprendere l’impatto che la progettazione può avere sulla vita delle persone e sul loro rapporto con il pianeta.

Ing. Antonio Casotto, esperto: Amministratore unico presso Elite Ambiente srl

Esperto in gestione di impianti per lo smaltimento di rifiuti, in tutela della salute ambientale e dei lavoratori, ha una profonda conoscenza degli aspetti normativi e legislativi inerenti alla gestione dei rifiuti, ma anche della loro valorizzazione come materie prime seconde. Ha recentemente avviato un impianto di pirogassificazione per il recupero energetico e di idrogeno da rifiuti.

Dr. Stefano Arpisella, Esperto: Direttore del Centro Reach S.r.l.

Laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, è stato Responsabile dell’Ufficio Sicurezza Prodotti Progetti Chimici della Direzione Tecnico Scientifica di Federchimica. Attualmente gestisce i REACH-CLP audit e i servizi di assistenza continuativa alle Imprese. È Componente del BIAC Chemical Committee dell’OECD e Chemical Legislation Management Issue Team del Cefic.

Ing. Andrea Fornasier, Esperto: Polo Tecnologico Alto Adriatico

Laureato in Ingegneria Gestionale e Dottorato in Ingegneria Industriale e dell’Informazione, ha svolto attività di ricerca presso l’Università di Udine in vari ambiti quali Operations Management, Facility and Innovation Management. Attualmente opera all’interno della BU Innovazione 4.0 e svolge le attività di Assessment digitale, Project Management di trasformazione digitale e accompagna le imprese nei bandi di finanziamento.

Dr.ssa Alessandra Gruppi, Esperto: Presidente di Strategia&Controllo

Laureata in Scienze Economiche e Bancarie, MBA in International Business, Master in Business Coaching e PNL, si occupa di pianificazione e controllo strategico, start up e business coaching. È docente di marketing strategico presso MIB School of Management e collabora come formatrice con altre business school ed istituzioni a livello internazionale.

Collegio Didattico:

Prof. Andrea Vavasori, Università Ca’ Foscari di Venezia: Prof. Associato del Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi

Esperto di catalisi (omogenea ed eterogenea) e di sintesi attraverso reazioni di carbonilazione, di idrogenazione, di ossidazione e di modelli cinetici. Attualmente, la sua attività di ricerca è focalizzata su reazioni di per la sintesi di nuovi polimeri e prodotti della chimica fine ad alto valore aggiunto con strategie sintetiche sostenibili.

Dr. Riccardo Samiolo, esperto: Partner Sinedi Srl

Laureato in Economia Aziendale è esperto nella gestione di operazioni complesse, M&A, Gestione delle Crisi Aziendali e non solo finanziarie, Finance Mentor e CFO con importante esperienza internazionale di M&A e di sviluppo del business, ristrutturazioni e recupero di efficienza anche in aziende estere, implementazione ERP (SAP, JDEdwards, BPCS), creazione piani strategici, turn around

PARTNER

L’Housing è un servizio rivolto a studenti italiani e internazionali, così come a ricercatori, professori e impiegati universitari internazionali, che si trasferiscono a Venezia per studiare o lavorare a Ca’ Foscari. L’ufficio aiuta a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari Challenge School.

L’Housing Office concilia le richieste e preferenze dei richiedenti con gli alloggi disponibili. L’ufficio può anche aiutare a trovare una sistemazione temporanea per poi cercare la tipologia di alloggio più adatta alle necessità e possibilità dell’utente e fornire le informazioni utili sulla residenzialità veneziana.

Ca’ Foscari Challenge School è a disposizione per aiutarti a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari. Scopri di più.

STAGE

Lo stage curricolare è un momento fondamentale del percorso e creiamo le migliori condizioni per offrire un’opportunità esclusiva per l’evoluzione della carriera degli studenti dei Master.
Il percorso formativo del Master offre l’opportunità di poter accedere ad uno stage, cioè un periodo di formazione in aziende o enti di uno specifico settore in cui lo studente avrà la possibilità di avere un primo approccio con il mondo del lavoro.
Lo stage rappresenta un’occasione importante per acquisire professionalità e conoscenza diretta della quotidianità lavorativa. Attraverso questa esperienza, gli studenti dei Master possono verificare l’applicazione pratica delle nozioni acquisite nel proprio percorso formativo e hanno modo di conoscere un contesto organizzativo aziendale dove sperimentare una specifica attività lavorativa.
Abbiamo attivato negli anni un network diffuso a disposizione degli studenti per individuare la realtà più adatta ai bisogni professionali. Su iniziativa degli studenti, consideriamo nuove collaborazioni con enti di loro maggior interesse.
Le convenzioni durature con i partners sono garanzia di efficacia, assieme ad un progetto formativo studiato con i due tutor – aziendale ed universitario -, con obiettivi chiari e un piano di consolidamento professionale.
Ci impegniamo in questo modo ad assicurare ai nostri studenti la possibilità di instaurare un rapporto privilegiato e consolidare la propria posizione all’interno dell’azienda.

L’iter di attivazione di uno stage curricolare di un Master universitario prevede la stipula di una convenzione della durata di tre anni tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’ente che si intende convenzionare, laddove non esista già, e la compilazione di un progetto formativo concordato con il tutor aziendale ed universitario.

Tali documenti devono essere predisposti dallo studente con un referente dell’ente ospitante e inviati a Ca’ Foscari Challenge School e al tutor di riferimento del Master almeno una settimana prima dell’avvio dello stage.

Per informazioni:  master.challengeschool@unive.it

  • All’interno del percorso formativo di un Master si possono svolgere più tirocini, purchè essi vengano attivati prima della conclusione del Master (nulla osta, invece, che si protraggano oltre tale termine) e che la somma di tutti gli stage svolti non superi i 12 mesi e non sia inferiore a 1 mese;
  • Lo stage non è assimilabile al rapporto di lavoro, pertanto la presenza in azienda del tirocinante non è sancita da accordi di tipo contrattuale;
    Il monte ore settimanale non può comunque superare le 40 ore e deve prevedere una pausa pranzo per le giornate a tempo pieno. Gli eventuali permessi orari devono essere concordati tra azienda e stagista;
  • La durata minima dello stage è commisurata al numero di crediti previsti dal Master, dovrà quindi essere svolto un numero di ore che garantisca l’acquisizione dei CFU previsti dal piano di studi (ti verrà assegnato 1 credito ogni 25 ore di attività);
  • Facilitazioni (rimborsi spese, buoni pasto o altri benefit che il soggetto ospitante può offrire allo stagista durante lo stage): la legislazione italiana non prevede l’obbligo da parte del soggetto ospitante di garantire delle facilitazioni. La gestione contabile di eventuali facilitazioni sarà completamente a carico del soggetto ospitante che dovrà verificare le modalità per erogarle. Le facilitazioni più diffuse sono il rimborso dell’abbonamento dei trasporti pubblici e il rimborso del pranzo;
  • Ogni aspetto burocratico relativo allo stage, compresa la comunicazione di attivazione presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro, è gestito da Challenge School.

Si invitano gli studenti/studentesse a prendere visione dell’Informativa Tirocinanti presente qui.

CORSO OBBLIGATORIO SULLA SICUREZZA GENERALE

In ottemperanza a quanto previsto dal D.Lgs 81/2008 e s.m.i. e dagli accordi Stato-Regioni del 21/12/2011 e del 07/07/2016, durante il periodo di tirocinio, in qualità di studente, sei equiparato al lavoratore e devi quindi ricevere adeguata formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Prima dell’avvio dello stage devi quindi accertarti di aver assolto l’obbligo al corso sulla sicurezza generale.

Ogni studente di Master riceverà una mail di invito al corso attraverso la quale potrà assolvere il proprio obbligo oppure presentare eventuali attestati di cui sia in possesso per richiederne l’esonero, seguendo le indicazioni fornite all’interno dell’invito stesso.

Si ricorda che il mancato assolvimento dell’obbligo non consente l’attivazione del progetto formativo.x

CONVENZIONE

È necessario innanzitutto verificare l’esistenza della convenzione tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’ente ospitante accedendo all’apposito elenco in area riservata.

Nel caso l’azienda non sia convenzionata o la convenzione sia stata stipulata in data antecedente il 31.12.2013 è necessaria la compilazione e la sottoscrizione del form online relativo alla Richiesta nuova convenzione.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina sul sito unive.it

IMPOSTA DI BOLLO

Dal 1 gennaio 2023 la convenzione di tirocinio è nuovamente soggetta all’imposta di bollo secondo le disposizioni contenute nel DPR n. 642/1972. Dovrete pertanto seguire le seguenti disposizioni in base alla vostra categoria di appartenenza.

  • Siete un ente/azienda PRIVATO: La convenzione è soggetta ad imposta di bollo a carico del soggetto ospitante. Dovrete pertanto procedere al pagamento di 2 marche da bollo da 16 euro, per un totale di 32 euro. All’interno del “Gestionale Stage e Lavoro: Sezione Aziende”, al quale accederete seguendo lo step successivo, sono presenti le due modalità tramite le quali assolvere l’imposta:
    • mediante PagoPA all’Ateneo, il quale provvederà ad assolvere l’imposta di bollo in modo virtuale, ai sensi dell’art. 15 del D.P.R. 642/1972.
    • o, in alternativa, in modo virtuale, ai sensi dell’art. 15 del D.P.R. 642/1972 con relativa autorizzazione da parte dell’Agenzia delle Entrate di cui siete in possesso. Gli estremi dell’autorizzazione andranno inseriti nel form per la richiesta di nuova convenzione.
  • Siete una PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: Come previsto dall’art. 7 della Convenzione, l’imposta di bollo è a carico del soggetto promotore.
  • Siete un ENTE DEL TERZO SETTORE (ai sensi del Decreto legislativo, 03/07/2017 n° 117, pubblicato nella G.U. n. 179 del 02/08/2017): La convenzione risulta esente dall’imposta di bollo in quanto il soggetto ospitante è un Ente del Terzo Settore, ai sensi del Codice del Terzo Settore – Decreto legislativo, 03/07/2017 n° 117, pubblicato nella G.U. n. 179 del 02/08/2017.

IN ITALIA

Nel caso in cui la convenzione non esista deve essere compilata seguendo le indicazioni di seguito descritte.

  • Collegatevi alla pagina “Gestionale Stage e Lavoro: Sezione Aziende” e cliccare alla voce “Registrati”.
  • Registrate l’anagrafica aziendale (solo la prima volta che si utilizza il servizio) compilando i relativi campi.
  • Attendete la mail con le credenziali di accesso ed utilizzatele per accedere al Gestionale Stage e Lavoro.
  • Compilate tutti i campi del form per la richiesta di nuova convenzione e cliccate al termine della compilazione il tasto “invia richiesta”: sarà generato automaticamente il testo della convenzione da scaricare e sottoscrivere.
  • Prendete visione del documento “Obblighi del Soggetto Ospitante – responsabile trattamento dei dati personali”, che vi verrà trasmesso una volta sottoscritta la convenzione da ambo le parti come previsto dall’art. 8 “Trattamento dei dati personali” della convenzione stessa;
  • Nel campo del form denominato “mail per comunicazioni sul trattamento dei dati personali” andrà indicato un indirizzo mail di riferimento dell’azienda/ente a cui poterci rivolgere in caso di necessità in tema di trattamento dei dati.

Una volta scaricata la convenzione generata in automatico all’interno del Gestionale Stage in formato PDF/A è necessario apporvi la firma digitale certificata del legale rappresentante. I formati accettati sono: preferibilmente il formato pades (.pdf), in alternativa il formato cades (.pdf.p7m).

Non saranno accettate dal sistema convenzioni con firma:

  • autografa
  • scansionata
  • formato immagine

La convenzione firmata digitalmente dovrà essere caricata nel box “Invia Convenzione” e inviata cliccando “Valida e invia”.

ATTENZIONE: In assenza di firma digitale certificata, solo per gli enti privati e del terzo settore, dovrete stampare la convenzione generata all’interno del Gestionale Stage, farla firmare con firma originale autografa dal legale rappresentante e spedirla a mezzo posta raccomandata a: Università Ca’ Foscari Venezia, Ufficio Career Service – Settore Tirocini Italia, Dorsoduro 3246 – 30123 Venezia.

La convenzione verrà attivata entro 10 giorni lavorativi dal caricamento all’interno del Gestionale Stage. Qualora vi fossero errori o la convenzione fosse stata spedita a mezzo raccomandata la procedura di attivazione potrà prevedere tempi più lunghi. Non appena la convenzione sarà resa attiva riceverete tramite mail conferma di relativa approvazione e all’interno del Gestionale Stage verrà caricato il documento controfirmato dall’Ateneo.

Vi restituiremo inoltre copia della convenzione controfirmata, unitamente agli Obblighi del Soggetto Ospitante – responsabile trattamento dei dati personali, via PEC o via mail in mancanza di PEC.

Solo una volta che la convenzione sarà stata resa attiva, sarà possibile per il tirocinante compilare il progetto formativo dalla propria area riservata.
Il tirocinante potrà verificare lo stato di attivazione della convenzione ricercando la denominazione aziendale all’interno dell’elenco delle aziende convenzionate presente nella sua area riservata.

 

ALL’ESTERO

Per poter attivare uno stage, l’ente ospitante deve stipulare una convenzione con l’Università. Nel caso in cui la convenzione sia già stata stipulata recentemente si potrà predisporre il progetto formativo, in accordo con il tutor aziendale ed universitario.

Se l’ente non è ancora convenzionato (o la convenzione non è recente) l’azienda/ente dovrà convenzionarsi con il nostro Ateneo tramite il Gestionale Stage grazie all’apposita applicazione online osservando tutti i passaggi indicati alla pagina Offrire e attivare stage all’estero;

Per ogni dubbio o chiarimento potrà far riferimento al Settore Tirocini Estero stage.estero@unive.it.

E’ caldamente consigliato attivare la procedura almeno un mese e mezzo prima dell’inizio dello stage per elaborare la documentazione di avvio ed attivare le relative polizze assicurative.
Ricevuta la documentazione e fatte le apposite verifiche, metteremo online la convenzione, così potrai procedere con il progetto formativo.

Per gli studenti con cittadinanza extra-comunitaria, è necessario verificare in anticipo la scadenza ed il rinnovo del permesso di soggiorno prima di partire. Per eventuali dubbi, occorrerà fare riferimento al Settore Orientamento e Accoglienza.

PROGETTO FORMATIVO E DOCUMENTAZIONE ANNESSA

IN ITALIA

Lo stagista, dopo aver ricevuto parere positivo dal proprio tutor universitario, dovrà predisporre il progetto formativo accordandosi col tutor aziendale rispetto la sede, il periodo, l’orario, la modalità di svolgimento (in presenza o in formula mista), le attività da svolgere e le eventuali facilitazioni (ad. esempio rimborso spese, mensa, etc.) previste per lo stage.

Il progetto formativo va compilato dallo stagista dalla propria Area Riservata > Stage in Italia > avvio e gestione stage e sottoscritto dal tutor aziendale, dal tutor universitario (solitamente individuabile nella figura del Direttore del Master) e dallo stagista ed inviato via mail al tutor del Master dieci giorni prima dell’avvio dello stage. Contestualmente lo stagista dovrà firmare la Dichiarazione di Responsabilità del tirocinante che si genera assieme al progetto formativo. Il tutto va trasmesso al tutor.

Ente ospitante e studente dovranno avere una copia del progetto formativo firmata da tutte le parti prima di iniziare lo stage. È responsabilità del tirocinante, ai fini di eventuali monitoraggi o partecipazione a Bandi finanziati, conservare una copia dell’intera documentazione compresa copia del progetto formativo recante tutte e tre le firme in originale. La comunicazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di competenza verrà effettuata da Ca’ Foscari Challenge School via e-mail.

Se nel corso dello stage sono previste trasferte in altre sedi rispetto a quella specificata, si prega di segnalarlo presso la voce “obiettivi e modalità del tirocinio”. Nel caso in cui tale indicazione non sia stata specificata nel progetto formativo bisognerà, in caso di trasferta, compilare un modulo ad hoc (vedi sezione “Svolgimento e chiusura dello stage”).

Attualmente gli stage in Italia possono essere svolti in presenza, da remoto o in modalità mista.

ALL’ESTERO

Dopo esserti accordato col tutor aziendale e aver avuto un parere positivo dal tutor universitario, dovrai preparare il progetto formativo usando l’applicazione online, seguendo questa procedura: compilare il progetto formativo in inglese.

Il sistema genera:

  •  un promemoria;
  •  tre copie di progetto formativo;
  •  un registro delle presenze;
  •  una dichiarazione di responsabilità del tirocinante.

Tutte le copie del progetto formativo dovranno riportare la firma del tutor universitario, del tutor aziendale e dello stagista e i documenti andranno inviati al tutor del Master almeno 10 giorni prima dell’avvio dello stage. Contestualmente lo stagista dovrà firmare la Dichiarazione di Responsabilità del tirocinante che si genera assieme al progetto formativo. Il tutto va trasmesso al tutor.

SVOLGIMENTO E CHIUSURA DELLO STAGE

Assieme al progetto formativo viene generato il registro presenze, il documento che serve per registrare la presenza dello stagista in azienda e il numero di ore svolte.
La sua compilazione deve essere il più accurata possibile sia per ragioni di sicurezza e assicurative, sia per il riconoscimento crediti. Per questo motivo va aggiornato quotidianamente dal tirocinante durante lo stage registrando gli orari di presenza, controfirmati dal tutor aziendale.

IN ITALIA

Al termine dello stage dovrai far pervenire la documentazione finale scansionata via mail all’indirizzo master.challengeschool@unive.it e al tutor del Master.

Assieme al tutor aziendale dovrai inoltre compilare i questionari finali: per il corretto funzionamento degli applicativi è necessario che il “questionario stagista” sia compilato per prima. Il tutor aziendale riceverà in seguito una mail con l’accesso al proprio questionario. Il questionario stagista è disponibile al seguente percorso: Area riservata > Stage in Italia > Avvio e gestione stage > Compila questionario.

In caso di variazioni del progetto formativo (proroga, interruzione, trasferte, giorni, orari, tutor aziendale, ecc) è necessario compilare il modulo variazione progetto formativo.

Tale modulo, compilato e sottoscritto, dovrà essere inviato scansionato via mail all’indirizzo master.challengeschool@unive.it e al tutor del Master con congruo anticipo rispetto alla data prevista per la trasferta/variazione.

ALL’ESTERO

Alla metà del periodo di tirocinio, lo stagista dovrà compilare il Questionario intermedio di valutazione.

Interruzioni, proroghe, trasferte dovranno essere comunicate al Settore Tirocini Estero le modifiche al Progetto Formativo – Training Agreement che riguardano interruzioni anticipate, proroghe o trasferte via email all’indirizzo stage.estero@unive.it, con congruo anticipo. Dovrai utilizzare il modulo Interruzione, proroga o trasferte predisposto proprio per le comunicazioni obbligatorie previste dalla normativa vigente.

Una volta concluso lo stage, dovrai far avere la documentazione finale al Settore Tirocini Estero in originale in orario di sportello oppure via email (come unico file pdf), entro quindici giorni dalla conclusione.

Assieme al tutor aziendale dovrai inoltre compilare i questionari finali: per il corretto funzionamento degli applicativi è necessario che il questionario stagista sia compilato per primo. Il tutor aziendale riceverà poi una mail con l’accesso al proprio questionario. Il questionario stagista è disponibile collegandosi alla propria Area riservata > Stage all’Estero > Setup and management of traineeships abroad

Per info su assicurazione e visti visita la pagina dedicata

DOCUMENTAZIONE FINALE DA TRASMETTERE (ITALIA ED ESTERO)

  • il progetto formativo con le firme in originale;
  • il registro presenze (inclusa la pagina con la relazione del tutor aziendale e l’eventuale riconoscimento dei crediti da parte del tutor universitario)

STAGE EXTRA CURRICOLARE

A partire dall’ottenimento del diploma di Master è possibile entro 12 mesi attivare uno stage extra curricolare:

Richiedi Informazioni.







Grazie per averci contattati e per l’interesse dimostrato verso le nostre attività.
La richiesta è stata presa in carico da un nostro Project Manager dedicato. Risponderà il prima possibile.

 

In risposta ai continui adeguamenti normativi e all’esigenza di migliorare le prestazioni aziendali in termini di carbon neutrality, sostenibilità ambientale di processo e di prodotto l'Università Ca' Foscari Venezia ha ideato il Master universitario di II Livello in Economia Circolare per il Settore Manifatturiero di Domani. Il Master fornisce competenze trasversali sul tema dell’economia circolare, generando un profilo professionale attualmente assente nell’ambito dei tradizionali corsi universitari, ma che risulta necessario per aiutare le aziende a definire strategie aziendali sostenibili e competitive.

Il Master offre l'opportunità di:

Acquisire competenze professionali relative all’impatto di processo e prodotto in armonia con l’Agenda 2030 e l’ecodesign, come raggiungere la carbon neutrality entro il 2050, individuare gli indicatori di circolarità strategici a livello aziendale per implementare la sostenibilità senza incorrere nel green washing, come misurarli e trasformarli in vantaggio competitivo a livello socio-economico ambientale affiancando strumenti di tipo analitico (LCA, LCC, Carbon footprint, GPP), a quelli regolatori, di tutela della privativa industriale senza trascurare gli aspetti etici, economici e sociali.

– Esplorare le opportunità di business derivanti dall’applicazione del modello dell’Economia Circolare, e dell’Eco Design anche attraverso l’approfondimento di casi studio ed esercitazioni.

– Disporre di una panoramica degli strumenti, delle politiche e strategie a disposizione del settore manifatturiero per aumentare la propria circolarità, sostenibilità e competitività.

– Conseguire competenze da un corpo docente composto da oltre XX professionisti specializzati nelle diverse tematiche dei corsi, per il settore manifatturiero 

– Accedere a un'ampia rete di Aziende e Istituzioni che accoglieranno in stage i nostri allievi.

– Effettuare l'esperienza didattica e formativa in una delle più attraenti città della cultura;

Le lezioni si terranno in modalità duale tra la sede della Challenge School e online (sulla piattaforma Zoom).

Key facts

Livello

II Livello

Tipologia Master

Executive

Anno accademico

2024 - 2025

Borse di Studio

Lingua

Italiano

Modalità didattica

blended

Durata attività didattica

452 ore

Durata stage / Project work

250 ore

Quota di partecipazione

€ 7000,00

Calendario

Scadenza domanda di ammissione

06/10/2024

Selezione

Avvio Master

01/2025

Giornate

Venerdì full time e sabato mattina (alcuni sabato pomeriggio saranno dedicati alle visite aziendali)

Conclusione

01/2026

Il Master è tenuto in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi, Dipartimento di Management e il Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatiche e Statistiche, ed ha come obiettivo di fornire ai corsisti le conoscenze tecniche fondamentali e gli strumenti manageriali per rendere le strategie aziendali coerenti con il concetto di economia circolare e sviluppo sostenibile, per guidare il processo di trasformazione da un modello di produzione lineare ad uno circolare. Si privilegia una prospettiva di analisi integrata e trasversale con attenzione alle molteplici opzioni per sviluppare una strategia di economia circolare basata sui principi dell’ecodesign rivolta alle aziende. Il Master intende sviluppare le competenze dei frequentanti con lo studio degli strumenti tecnologici adeguati all’implementazione di un modello di economia circolare, comprenderne le implicazioni socioeconomiche ambientali e finanziarie, valutare i benefici sia dal lato della produzione che da quello del consumo consapevole. Il focus del Master è l’industria manifatturiera e lo sviluppo della circolarità dei processi e prodotti.
La figura professionale che si intende formare è quella del Manager in Economia Circolare avente competenze relativamente al framework legislativo EU, agli strumenti per la valutazione della circolarità e sostenibilità di diversi settori manifatturieri, alle metodologie per redigere i piani di sostenibilità, per acquisire le certificazioni di Circolarità, oltre ad altre certificazioni quali ad esempio EPD, PEF ed Ecolabel. Saranno affrontati temi di fondamentale importanza riguardanti la tutela del know how, l’impatto ambientale e le strategie da adottare per la riduzione dei debiti di CO2. 
Il Corso è rivolto a dipendenti, manager, imprenditori, dipendenti dell’amministrazione pubblica o neolaureati magistrali preferibilmente in discipline tecniche scientifiche, economiche o di giurisprudenza che desiderino accrescere le proprie competenze in ottica “green”, interessati ad esplorare le opportunità di business derivanti dall’applicazione del modello circolare, anche attraverso l’approfondimento di casi studio ed esercitazioni. Il Master è altresì di interesse per i policy-maker e di tutti gli stakeholder impegnati nella programmazione, progettazione e valutazione di progetti aziendali di economia circolare ed ecodesign.
Il Master si articola in 8 corsi comprendenti da uno a quattro moduli. La maggioranza dei corsi è tenuta da Esperti del settore che applicano quotidianamente quanto contenuto nei corsi al settore manifatturiero. L’avvio del Master prevede un evento di inaugurazione con la testimonianza di un importante esponente esperto in economia circolare e sostenibilità, nell’ambito del primo corso dal titolo “Dall’economia Lineare all’economia circolare”. 
I diversi moduli previsti, per un totale di 1500 ore (60 CFU) tra didattica frontale, on line, studio individuale, tirocinio ed elaborato finale. I tirocini potranno essere svolti presso le molte Aziende che hanno dato la disponibilità ad accogliere gli studenti del Master o qualora si tratti di persone già assunte, potrà essere svolto presso l’Azienda d’impiego. 
Gli studenti acquisiranno conoscenze relativamente all’Economia Circolare e sostenibilità toccando temi trasversali e interdisciplinari. In particolare, i corsi previsti riguardano lo studio della sostenibilità da un punto di vista ambientale, sociale ed economico, Agenda 2030, EU Green Deal, B corp e Benefic Company e la comprensione dei metodi impiegati per il monitoraggio dei processi e prodotti (LCA, LCC, sLCA, sLCC), le certificazioni derivate (PEF, OFT, EcoLABEL), REACH, ROC, Scip, CLP, i KPI per supportare la circolarità nelle imprese e nelle filiere/Modelli di Business, i Piani di Sostenibilità, Soft Skills, Servitizzazione, l’importanza della tutela del Know how e della privativa industriale come mezzo per promuovere la sostenibilità e la competitività aziendale, l’impatto delle direttive EU e Nazionali, l’analisi e la comprensione delle nuove ISO sulla circolarità, gli strumenti finanziari disponibili per supportare l’implementazione della circolarità e sostenibilità in Azienda.

Direttore: Beghetto -

Dr. Gaetano Giunta, esperto: Co-fondatore della Fondazione di Comunità di Messina.

Laureato in Fisica, è esperto nello studio di sistemi a molti corpi e di sistemi complessi attraverso metodi teorici e di simulazione al computer. Rapporto fra tecnologie, scienze, società ed etiche. Modelli quantitativi della crescita culturale nel breve e nel lungo periodo. Teorie della complessità applicate a sistemi sociali ed economici. Programmi di sviluppo umano sostenibile. Tecnologie ambientali.

Dr. Saverio Lapini, esperto: Co-Founder & CEO Ollum, primo dipendente del gruppo di Deloitte Sustainability a Firenze, Sustainability Marketing Manager Normative.io (Stoccolma, Svezia).

Laureato in Magistrale in Business & Management, Master in Energy Management, si occupa di piani di sostenibilità, riorganizzazione aziendale, analisi di materialità, stakeholder engagement, bilanci di sostenibilità in accordo con i GRI standard, assurance di dichiarazioni non finanziarie in accordo ai principi ISAE 3000, Tassonomia Europea, e greenhouse gas protocol (GHGP) e CSRD, strategie commerciali nel settore private equity, carbon footprint di organizzazione per svariate aziende, effettuando calcoli basati sia sulla

Dr.ssa Lisa Pizzol, esperta: Presidente e CEO di GreenDecision srl

Laureata in Scienze Ambientali si occupa dello sviluppo e l’implementazione di strumenti innovativi e migliori pratiche per supportare processi decisionali complessi in una serie di aree di interesse: Ambiente, Società, Industria e Affari. Esperti in LCA e valutazione degli impatti ambientali di processi e prodotti.

Dr. Enrico Cancino, esperto: Libero professionista & Cluster Manager

Project Manager di tre reti innovative Regionali, ha una approfondita conoscenza in direzione aziendale, organizzazione e qualità (sistemi di gestione), gestione di Reti d’impresa, progettazione e attuazione dei relativi programmi, scrittura, gestione e rendicontazione di progetti su bandi competitivi Nazionali ed EU.

Prof. ssa Elena Semenzin, Università Ca’ Foscari di Venezia: Professoressa associata in Chimica dell’ambiente all’Università Ca’ Foscari Venezia, presso il Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica (DAIS), e delegata della Rettrice alla Sostenibilità.

Esperta in analisi di rischio ambientale per contaminanti tradizionali ed emergenti lungo il ciclo di vita di prodotti/processi, ed includendo il concetto di safe and sustainable by design (SSbD); valutazione della sostenibilità (integrazione di strumenti che appartengono ai pilastri ambientale, sociale ed economico) ed in particolare della sostenibilità ambientale (impronte ambientali, LCA, ecc.) nel contesto dell’economia circolare.

Dr. Giacomo Pinaffo, esperto: Segretario Generale della Fondazione di Comunità di Messina, membro del Consiglio di amministrazione di Sefea MED, e della Federazione Europea delle Banche Etiche ed Alternative.

Laureato in Economia dello Sviluppo Locale è responsabile di progetti e relazioni internazionali, programmazione strategica ed economica del Cluster di Economia Sociale. Fornisce supporto alla definizione dei piani di sviluppo territoriali, svolge attività di coaching a beneficio degli imprenditori sociali accompagnati dalla Fondazione. Esperto del processo di costruzione della SGR e delle autorizzazioni presso la Banca d’Italia per la gestione dei fondi di investimento chiusi di impact investment.

Prof. Marco Fasan, Università Ca’ Foscari di Venezia: Professore Ordinario del Dipartimento di Management

Esperto di contabilità forense e supporto al contenzioso, analisi e contabilità dei costi, programmazione e controllo, è Direttore di un Master Universitario di primo livello su “Risk Management, Internal Audit e Cybersecurity”, e partecipa al Master di “Sustainability Manager”. Recentemente è inoltre responsabile delle attività di Terza Missione, Public Engagement per il suo dipartimento.

Prof. Pietro Lanzini, Università Ca’ Foscari di Venezia: Professore Associato del Dipartimento di Management

Docente di Marketing & Sostenibilità, Consumer Behavior & Brand Management, E-business, Entrepreneurship and Digital Transformations, Principi di Economia e Gestione delle Imprese, è esperto in green washing e sviluppo di strategie di comunicazione e comportamenti dei consumatori.

Dr. Matteo Povolato, esperto: Socio co-fondatore di EU-genio Srl.

Laureato in Scienze Politiche e Master in Europrogettazione, è consulente, esperto in europrogettazione e Project manager, con oltre 15 anni di esperienza nella supervisione ed organizzazione delle attività e del personale, e nella gestione dei rapporti con partner ed enti finanziatori pubblici e privati, nazionali ed internazionali.

Avv.to Alberto Improda, esperto: Managing Partner dello Studio Legale Improda Avvocati Associati e Presidente del Centro Studi e Ricerche Improda.

Docente presso diversi enti universitari e istituti di studio a Roma e a Milano, svolge il ruolo di speaker in conferenze, convegni e workshop, organizzati nelle varie aree del Paese da associazioni industriali, camere di commercio ed enti associativi. Autore di numerose pubblicazioni è esperto in transizione ecologica, ecodesing e innovazione.

Avv.to Nicolò Ghibellini, esperto: Fondatore dello Studio Legale Avv. Ghibellini

Docente presso diverse Università italiane è specializzato in diritto delle nuove tecnologie, proprietà industriale, intellettuale e privacy, con particolare attenzione alla redazione dei contratti ad oggetto informatico, all’e-commerce ed alla tutela del know how e copyright nel web. È inoltre esperto nella negoziazione e redazione dei principali contratti d’impresa con particolare attenzione ai contratti di distribuzione e proprietà intellettuale.

Dr. Marco Scatto, esperto: Consulente 

Laureato in Chimica Industriale, specializzato in Scienza dei Polimeri svolge attività di consulenza nell’industrializzazione di prodotti e processi che riguardano le materie plastiche con particolare focus su ciò che interessa materiali innovativi e sostenibili. In questi ultimi anni si è specializzato sull’aspetto normativo riguardante il settore dei polimeri e delle materie plastiche.

Dr. Marco Nogarole, esperto: Responsabile Tecnico e dei Servizi alle imprese per la Stazione Sperimentale per l’industria delle pelli e dei materiali concianti

Laureato in Chimica, ha un’esperienza consolidata nel settore manifatturiero e in particolare nel comparto conciario e del tessile. Si occupa di promuovere il processo di innovazione per il settore della moda.

Dr. Andrea Gattolin, esperto: CEO Chimicambiente Srl

Amministratore Unico di Chimicambiente, società specializzata in analisi ambientali e accreditata Acredia per le certificazioni per il settore manifatturiero, il Dr. Gattolin è un esperto di geopolitica e analisi dell’impatto delle nuove strategie EU sul settore produttivo italiano.

Dr. Christian Maculan, esperto: Fondatore di Chemstudio

Laureato in chimica è consulente tecnico specializzato in norme e standard di prodotto, con particolare focus sull’implementazione del Regolamento Reach 1907/2006 per le società, redazione delle schede di sicurezza, delle specifiche tecniche e dei certificati di qualità, qualifica fornitori.

Dr.ssa Chiara Montanini, esperta: Fondazione per lo sviluppo sostenibile (Roma, Italia)

Analista Clima ed Energia, Project Manager di Italy for Climate è esperta in contabilità sulle emissioni di gas serra, strumenti di rendicontazione per le carbon strategy aziendali. Ha fondato Italy for Climate (I4C), un network sui temi clima ed energia per cui si occupa di ricerca, elaborazione di report e comunicazione. Docente presso Master Universitari su temi legati all’ESG e sistemi di Gestione per la qualità, l’ambiente e l’energia.

Ing. Franco Scolari, esperto: Direttore del Polo Tecnologico Alto Adriatico Andrea Galvani

Ingegnere elettronico del Politecnico di Milano e successivo Master in Business Administration alla Bocconi, è stato Professore di information Technology all’Università di Udine. Con 40 anni di esperienza dirigenziale, è stato Amministratore Delegato di aziende manifatturiere e direttore generale di importanti Società anche quotate in borsa. È professionista abilitato alla redazione di perizie e relazioni tecniche legate ad Industry 4.0.

Ing. Massimiliano Bertetti, esperto: Innovation Manager Polo Tecnologico dell’Alto Adriatico Andrea Galvani

PhD in Ingegneria Meccanica è esperto nella gestione della pianificazione Industria 4.0 in aziende, prevalentemente PMI, coordinatore di progetti competitivi EU, Nazionali e Regionali nei settori e-Health, telemedicina, sviluppo prodotti e Household appliance. Ha sviluppato competenze profonde sulla manifattura digitale. Attualmente coordina la BU Innovazione 4.0 al Polo tecnologico Alto Adriatico per le attività innovazione per lo sviluppo di progetti di trasformazione digitale per le imprese del territorio.

Dr.ssa Valentina Da Lio, esperto: Esperto sicurezza presso MIXA Srl

Consulente in formazione in materia di sicurezza sul lavoro, ambiente e sostenibilità è docente per la formazione di lavoratori, preposti e dirigenti. Consulente ADR, auditor di sistemi di gestione ambiente, sicurezza, qualità è inoltre specializzata in etichettature ambientali, adempimenti SCIP e Reach, elabora LCA e Carbonfootprint, Rating ESG (Ecovadis, Sedex, GRI).

Dr. Enrico Brena, esperto: Area Sustainability, Circular Economy and Responsible Care presso Ferderchimica

Esperto in Regolamento ESPR nel contesto del Green Deal, si occupa di Economia circolare, Monitoraggio dell’evoluzione legislativa su Ecolabel, Emas, Eco-design, Energy Labelling, Normativa GPP (Green Public Procurement – Acquisti Pubblici Verdi), Gestione del Programma Responsible Care, rapporti con le imprese aderenti, raccolta e rielaborazione dati.

Dr. Mario Scarpa, Esperto: Fondato Humanum Est SB Srl, società benefit

Esperto di design industriale e della comunicazione di prodotto, con oltre vent’anni di esperienza e collaborazioni con importanti multinazionali italiane ed estere, spaziando dal settore moda, all’automotive. E’ impegnato nel promuovere la transizione verso una cultura industriale più responsabile attraverso l’Ecodesign. Nel corso della sua carriera, ha focalizzato la sua attenzione sull’intersezione tra tecnologia, ricerca, materiali e design, con l’obiettivo di comprendere l’impatto che la progettazione può avere sulla vita delle persone e sul loro rapporto con il pianeta.

Ing. Antonio Casotto, esperto: Amministratore unico presso Elite Ambiente srl

Esperto in gestione di impianti per lo smaltimento di rifiuti, in tutela della salute ambientale e dei lavoratori, ha una profonda conoscenza degli aspetti normativi e legislativi inerenti alla gestione dei rifiuti, ma anche della loro valorizzazione come materie prime seconde. Ha recentemente avviato un impianto di pirogassificazione per il recupero energetico e di idrogeno da rifiuti.

Dr. Stefano Arpisella, Esperto: Direttore del Centro Reach S.r.l.

Laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, è stato Responsabile dell’Ufficio Sicurezza Prodotti Progetti Chimici della Direzione Tecnico Scientifica di Federchimica. Attualmente gestisce i REACH-CLP audit e i servizi di assistenza continuativa alle Imprese. È Componente del BIAC Chemical Committee dell’OECD e Chemical Legislation Management Issue Team del Cefic.

Ing. Andrea Fornasier, Esperto: Polo Tecnologico Alto Adriatico

Laureato in Ingegneria Gestionale e Dottorato in Ingegneria Industriale e dell’Informazione, ha svolto attività di ricerca presso l’Università di Udine in vari ambiti quali Operations Management, Facility and Innovation Management. Attualmente opera all’interno della BU Innovazione 4.0 e svolge le attività di Assessment digitale, Project Management di trasformazione digitale e accompagna le imprese nei bandi di finanziamento.

Dr.ssa Alessandra Gruppi, Esperto: Presidente di Strategia&Controllo

Laureata in Scienze Economiche e Bancarie, MBA in International Business, Master in Business Coaching e PNL, si occupa di pianificazione e controllo strategico, start up e business coaching. È docente di marketing strategico presso MIB School of Management e collabora come formatrice con altre business school ed istituzioni a livello internazionale.

Collegio Didattico:

Prof. Andrea Vavasori, Università Ca’ Foscari di Venezia: Prof. Associato del Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi

Esperto di catalisi (omogenea ed eterogenea) e di sintesi attraverso reazioni di carbonilazione, di idrogenazione, di ossidazione e di modelli cinetici. Attualmente, la sua attività di ricerca è focalizzata su reazioni di per la sintesi di nuovi polimeri e prodotti della chimica fine ad alto valore aggiunto con strategie sintetiche sostenibili.

Dr. Riccardo Samiolo, esperto: Partner Sinedi Srl

Laureato in Economia Aziendale è esperto nella gestione di operazioni complesse, M&A, Gestione delle Crisi Aziendali e non solo finanziarie, Finance Mentor e CFO con importante esperienza internazionale di M&A e di sviluppo del business, ristrutturazioni e recupero di efficienza anche in aziende estere, implementazione ERP (SAP, JDEdwards, BPCS), creazione piani strategici, turn around

I Master universitari nascono con la riforma universitaria dettata dal DM 509/99 che formalizza questo titolo di studio che deve essere costituito di almeno 60 crediti oltre a quelli acquisiti per conseguire la laurea o laurea specialistica/magistrale, che sono titoli di accesso rispettivamente al Master di I e di II livello.

Per la loro natura, che non ha corrispettivo nel sistema formativo europeo, i Master vengono assimilati ai corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione scientifica e/o professionale.

L’offerta formativa Master viene resa pubblica ogni anno tramite il Bando di selezione che riporta, negli Allegati Presentazione Master, anche le principali scadenze e informazioni a cui gli studenti si dovranno attenere.

Requisiti di accesso

L’iscrizione a un Master universitario prevede il possesso di titoli accademici diversi a seconda che il Master sia di I o II Livello:

Master di I Livello

  • Laurea
  • Laurea del vecchio ordinamento
    (ante D.M. 509/99)
  • Diploma universitario

Master di II Livello

  • Laurea Magistrale
  • Laurea Specialistica
  • Laurea del vecchio ordinamento
    (ante D.M. 509/99)

Domanda di ammissione

Dovrai compilare la domanda di ammissione online entro la data di scadenza indicata nell’Allegato Presentazione del Master a cui ti vuoi iscrivere, presente nella sezione Documenti della pagina web dedicata. Per presentare la domanda di ammissione dovrai:

  • registrarti sul sito di Ateneo;
    Questa fase non è prevista per chi è già registrato al sito unive.it (ad es. hai partecipato ad un concorso negli anni precedenti o sei un ex-studente di Ca’ Foscari). Per recuperare la password dimenticata o perduta puoi utilizzare la procedura automatica accedendo a questo link.
  • accedere all’area riservata del sito www.unive.it secondo il tuo status:
    – se hai già matricola e password (perché ex studente dell’Ateneo) potrai accedere con le tue credenziali;
    – se non hai ancora matricola e password e sei di nazionalità italiana, o sei  residente in Italia, dovrai accedere obbligatoriamente con SPID. Per ottenere lo SPID consulta questa pagina;
    – se non rientri nei casi precedenti, potrai richiedere le credenziali di accesso tramite questo link.
  • compilare la domanda di ammissione nella tua area riservata, seguendo il percorso:
    Menù > Segreteria > Test di ammissione
    scegliendo la tipologia di corso (Master di I o di II livello) e quindi il corso per cui ti vuoi candidare
    NB: se sei un ex studente il percorso è: Ammissione e immatricolazione > Iscrizione a test di ammissione – S3

Per presentare la domanda dovrai allegare i seguenti documenti in formato elettronico (formato JPEG o PDF e non devono superare i 5Mb):

  • autocertificazione del titolo di studio valido per l’ammissione (non inserire titoli di livello superiore eventualmente posseduti);
  • curriculum vitae;
  • scansione di un valido documento di identità;
  • eventuali documenti richiesti per l’ammissione al Master prescelto (controllare nell’Allegato Presentazione).

Potrai modificare i dati inseriti e/o aggiungere/eliminare i documenti allegati anche dopo la compilazione della domanda online, purché entro la scadenza prevista nelle singole schede presenti nel Bando Master.

Al termine della procedura riceverai una email di conferma che la procedura è andata a buon fine.

Per la selezione, è previsto il versamento di un contributo di 20 euro e di una marca da bollo da 16 euro non rimborsabili.
Dovrai effettuare il pagamento tramite il sistema PagoPA, cliccando sul pulsante “Pagamenti” visibile al termine dell’iscrizione alla selezione.
Verranno esclusi dalla selezione i candidati che non rispetteranno la scadenza di presentazione della domanda o che non pagheranno per tempo il contributo di selezione.

 

Quando riceverai la comunicazione di ammissione, dovrai pre-immatricolarti attraverso la procedura online entro le date riportate nei singoli Allegati Presentazione dei Master.

In questa fase dovrai caricare questi documenti (formato JPEG o PDF e non devono superare i 5Mb):

  • una fototessera in formato .jpg
  • un documento di identità (fronte e retro) in corso di validità
  • autodichiarazione del titolo di studio valido per l’ammissione.

Al termine della compilazione, visualizzerai il pulsante “Pagamenti” e dovrai effettuare il versamento della prima rata e della marca da bollo da 16,00 euro.

Per confermare la tua partecipazione, dovrai effettuare la pre-immatricolazione e il pagamento delle tasse e dei contributi dovuti entro i termini indicati nelle singole schede dei Master.

Se hai ottenuto una borsa di studio, o se la tassa di iscrizione viene pagata dal tuo datore di lavoro, dovrai procedere al pagamento della sola marca da bollo.

Se la borsa di studio o la quota pagata dal datore di lavoro non coprono tutto l’importo della prima rata dovrai pagare la parte che ti spetta entro la scadenza prevista per la prima rata.

Per maggiori dettagli sul pagamento da parte del datore di lavoro vai alla sezione Quota di partecipazione.

NB: le scadenze delle rate sono fissate al momento di uscita del Bando, se le date dovessero subire delle modifiche per problemi organizzativi non verranno aggiornate le date delle scadenze delle fatture ma questo non sarà un problema per te: pagale entro le date che ti verranno comunicate, non verranno applicate more.

L’immatricolazione verrà effettuata dal personale del Settore Master entro 10 giorni lavorativi dal termine ultimo per l’iscrizione.

Una volta completata l’immatricolazione, riceverai un’email di conferma con  le credenziali di accesso (matricola e password) ai servizi telematici e informatici di Ateneo.

Modalità di pagamento

La normativa attuale non permette più agli enti pubblici di accettare bonifici. Dovrai effettuare tutti i pagamenti esclusivamente attraverso la piattaforma PagoPA utilizzando il Codice Avviso inserito nell’avviso di pagamento o il codice IUV (Identificativo Univoco di Versamento).

Le modalità di pagamento previste sono:

  • direttamente dall’area riservata dello studente;
  • Portale Pagamenti inserendo Codice Fiscale, Codice Avviso e IUV;
  • attraverso il servizio CBILL (anche tramite il proprio homebanking);
  • nei punti abilitati (Tabaccheria, Supermercato, ATM….) grazie all’avviso di pagamento che contiene il Codice Avviso.

Se la quota di partecipazione verrà pagata dal tuo datore di lavoro, o da terzi, con lo IUV dello Studente non sarà più possibile richiedere il rimborso per procedere successivamente al pagamento da parte di terzi e non sarà nemmeno possibile chiedere una Nota di Debito. Per questa casistica, il solo documento che possiamo fornirti come giustificativo è una Attestazione di Pagamento che riporta il pagamento della rata intestata allo studente (V. Pagamenti da parte di terzi)

La seconda rata del Master verrà fatturata circa 20 giorni prima della scadenza prevista per il pagamento. Potrai effettuare il versamento solo dopo la fatturazione della rata e dovrai utilizzare le modalità riportate al punto precedente. Altre forme di pagamento (ad es. bonifici), anche per la seconda rata, non verranno accettate.

NB: le scadenze delle rate sono fissate al momento di uscita del Bando, se le date dovessero subire delle modifiche per problemi organizzativi non verranno aggiornate le date delle scadenze delle fatture ma questo non sarà un problema per te: pagale entro le date che ti verranno comunicate, non verranno applicate more.

Pagamenti da parte di terzi

Se la quota di iscrizione verrà pagata da terzi (es. il tuo datore di lavoro, …), dovrai darne comunicazione tempestiva via mail a postlauream@unive.it e master.challengeschool@unive.it chiedendo l’emissione di una Nota di Debito.

Dal momento che la formazione è un’attività di tipo istituzionale e non commerciale, non potremo emettere fattura per il pagamento delle tasse di iscrizione. 

NB: Se il datore di lavoro coprirà le spese di entrambe le rate, l’Ateneo dovrà emettere un’unica nota di debito per l’importo complessivo.

Quando ci scriverai, o quando ci farai scrivere dal tuo datore di lavoro, dovrai inserire queste informazioni:

  • Dati aziendali:
    – 
    ragione sociale
    – codice fiscale
    – partita iva
    – indirizzo
    – PEC
  • Dati studente Master:
    – nome e cognome
    – nome Master
    – a.a. d’iscrizione
    – importo da addebitare

Una volta ricevuti i dati necessari, invieremo al tuo datore di lavoro, via PEC, la Nota di Debito e l’Avviso di pagamento che contiene Codice Avviso e IUV necessari per il versamento e il link tramite il quale si può effettuare il pagamento. Una volta emessa la Nota di Debito e il relativo Avviso non sarà più possibile procedere alla sua cancellazione: la posizione debitoria dovrà essere regolarizzata dal soggetto terzo che ha ricevuto il codice IUV via PEC. 

Analogamente, se il versamento viene effettuato utilizzando lo IUV associato alla posizione debitoria dello studente, non sarà più possibile procedere con la richiesta della Nota di Debito ma potrà essere emessa una Attestazione di Pagamento.

Pagamento da parte di enti pubblici

Se il tuo datore di lavoro è un ente pubblico che ha un conto presso la Banca d’Italia, vale quanto detto al punto precedente ma potrà effettuare il pagamento anche tramite giroconto al conto di Ca’ Foscari presso Banca d’Italia.

In questo caso dovrai farci scrivere da chi di competenza per segnalarci se ha bisogno di una nota di debito (in quel caso dovrà fornirci le informazioni riportate al punto precedente) oppure se possiamo procedere all’invio del numero conto su cui girare l’importo delle quote e dare indicazioni sulla causale per permetterci di identificare chiaramente il pagamento.

Problemi di pagamento

La piattaforma PagoPA prevede pagamenti elettronici o certificati per questo motivo è possibile utilizzare solamente o il circuito CBILL (anche in home banking) oppure la carta di credito.

Per pagamenti di questo tipo, si prega di verificare il proprio plafond di pagamento: per risolvere questo problema potrai chiedere al tuo istituto di credito di procedere tramite CBILL; la banca dovrà essere abilitata su quel circuito: puoi scoprire se la tua banca aderisce da questa pagina. Alternativamente, puoi chiedere alla tua banca un innalzamento temporaneo del plafond per permettere il pagamento (per verificare le modalità e la possibilità dovrai rivolgerti direttamente alla banca).

Consulta la guida per il pagamento delle tasse di iscrizione. Hai dei dubbi? Consulta le FAQ.

Grazie alla convenzione con Intesa Sanpaolo è possibile richiedere un prestito agevolato per partecipare ai nostri Master.

L’Housing è un servizio rivolto a studenti italiani e internazionali, così come a ricercatori, professori e impiegati universitari internazionali, che si trasferiscono a Venezia per studiare o lavorare a Ca’ Foscari. L’ufficio aiuta a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari Challenge School.

L’Housing Office concilia le richieste e preferenze dei richiedenti con gli alloggi disponibili. L’ufficio può anche aiutare a trovare una sistemazione temporanea per poi cercare la tipologia di alloggio più adatta alle necessità e possibilità dell’utente e fornire le informazioni utili sulla residenzialità veneziana.

Ca’ Foscari Challenge School è a disposizione per aiutarti a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari. Scopri di più.

Le certificazioni rilasciate dalle amministrazioni pubbliche riguardanti stati, qualità personali e fatti sono valide solo nei rapporti tra privati; nei rapporti con le amministrazioni pubbliche i certificati sono sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive (autocertificazione) rese dall’interessato (art. 15 legge 183 del 12/11/2011).

Possono essere richiesti:

  • certificati di iscrizione;
  • certificati di conseguimento titolo.

Le certificazioni si possono ottenere:

  • rivolgendosi personalmente, previo appuntamento, al Settore Carriere Post Lauream, muniti di una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato da richiedere;
  • per posta, indicando, in questo caso, il tipo di certificato e l’indirizzo a cui inviarlo. Alla richiesta andrà allegata copia di un valido documento di identità ed una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato richiesto;
  • via mail all’indirizzo postlauream@unive.it, indicando, anche in questo caso, il tipo di certificato e l’indirizzo a cui inviarlo. Alla richiesta andrà allegata copia di un valido documento di identità e la ricevuta del pagamento, da effettuarsi online, di una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato.

I certificati possono essere rilasciati, a richiesta, anche in lingua inglese.
E’ possibile delegare al ritiro dei certificati una terza persona purché si presenti munita di delega scritta e fotocopia di un documento di identità del delegante.

Traduzione e legalizzazione

Per ottenere la traduzione in altra lingua straniera del certificato è invece necessario rivolgersi o a traduttori giurati, iscritti all’apposito Albo presso i Tribunali, o alle Rappresentanze diplomatiche e consolari del paese di destinazione.

Per la legalizzazione è possibile rivolgersi alla Prefettura.

Ritiro dagli studi

Lo studente può presentare in qualsiasi momento domanda di ritiro dagli studi: la domanda è irrevocabile e deve essere spedita in originale al Settore Carriere Post Lauream (Università Ca’ Foscari Venezia – Dorsoduro, 3246 – 30123 Venezia) utilizzando l’apposito modulo. Il modulo di ritiro deve essere inviato anche via mail all’indirizzo master.challengeschool@unive.it. La marca da bollo da apporre è di 16 euro.

Il ritiro dal corso, così come l’esclusione, non fa venire meno l’obbligo del versamento delle eventuali ulteriori rate.

Non è ammessa in alcun caso la restituzione del contributo di iscrizione già versato. 

Per poter essere ammesso all’esame finale devi aver frequentato le attività didattiche offerte dal Master (rispettando gli obblighi di frequenza previsti dal tuo Master), svolto le attività di tirocinio e superato le verifiche intermedie. Per presentare la domanda di esame finale devi:

  • essere in regola con il pagamento delle tasse
  • compilare il questionario AlmaLaurea all’interno della propria Area Riservata
  • presentare online la domanda di esame finale accedendo all’Area Riservata (alla domanda deve essere allegata la ricevuta della compilazione del questionario AlmaLaurea), pagando la marca da bollo da € 16,00.

La presentazione della domanda di esame finale e il pagamento della marca da bollo sono necessari ai fini del rilascio del titolo.

Agli iscritti che abbiano svolto tutte le attività previste e superato la prova finale è conferito il titolo di Master Universitario di I o di II livello e rilasciato il relativo diploma.
Dopo aver conseguito il titolo di Master universitario potrai immatricolarti a un corso di laurea o di laurea magistrale, con eventuale riconoscimento dei crediti formativi sostitutivi di insegnamenti previsti nel corso di laurea o di laurea magistrale.
I diplomi vengono consegnati alla fine del Master durante la cerimonia di conclusione; in caso di mancata partecipazione alla cerimonia, potrai ottenere il tuo diploma ritirandolo di persona o chiedendone la spedizione.

Ritiro di persona

Puoi ritirare il Diploma prenotando un appuntamento e recandoti presso l’Ufficio Post Lauream: ricorda di portare con te un documento di identità valido.
Per velocizzare le operazioni ti chiediamo di presentare la richiesta tramite l’apposito form.
Dovrai allegare in un unico file pdf:

  • scansione di un tuo valido documento di identità
  • se necessaria, la ricevuta del pagamento online della marca da bollo da 16,00 Euro pagata tramite apposita procedura 

Puoi delegare una persona al ritiro purché si presenti munita di:

  • delega in carta semplice da te sottoscritta;
  • un suo documento di identità;
  • una fotocopia del tuo documento di identità.

Spedizione

Puoi richiedere la spedizione del diploma tramite corriere, per farlo dovrai compilare l’apposito form e allegare in un unico file pdf:

  • scansione di un tuo valido documento di identità
  • se necessaria, la ricevuta del pagamento online della marca da bollo da 16,00 Euro pagata tramite apposita procedura
  • la ricevuta del pagamento online della spedizione tramite la procedura di pagamento per la spedizione diploma:
    – 12,00 Euro per la spedizione in Italia
    – 25,00 Euro per la spedizione in Europa
    – 40,00 Euro per la spedizione in paesi extra-UE

Lo stage curricolare è un momento fondamentale del percorso e creiamo le migliori condizioni per offrire un’opportunità esclusiva per l’evoluzione della carriera degli studenti dei Master.
Il percorso formativo del Master offre l’opportunità di poter accedere ad uno stage, cioè un periodo di formazione in aziende o enti di uno specifico settore in cui lo studente avrà la possibilità di avere un primo approccio con il mondo del lavoro.
Lo stage rappresenta un’occasione importante per acquisire professionalità e conoscenza diretta della quotidianità lavorativa. Attraverso questa esperienza, gli studenti dei Master possono verificare l’applicazione pratica delle nozioni acquisite nel proprio percorso formativo e hanno modo di conoscere un contesto organizzativo aziendale dove sperimentare una specifica attività lavorativa.
Abbiamo attivato negli anni un network diffuso a disposizione degli studenti per individuare la realtà più adatta ai bisogni professionali. Su iniziativa degli studenti, consideriamo nuove collaborazioni con enti di loro maggior interesse.
Le convenzioni durature con i partners sono garanzia di efficacia, assieme ad un progetto formativo studiato con i due tutor – aziendale ed universitario -, con obiettivi chiari e un piano di consolidamento professionale.
Ci impegniamo in questo modo ad assicurare ai nostri studenti la possibilità di instaurare un rapporto privilegiato e consolidare la propria posizione all’interno dell’azienda.

L’iter di attivazione di uno stage curricolare di un Master universitario prevede la stipula di una convenzione della durata di tre anni tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’ente che si intende convenzionare, laddove non esista già, e la compilazione di un progetto formativo concordato con il tutor aziendale ed universitario.

Tali documenti devono essere predisposti dallo studente con un referente dell’ente ospitante e inviati a Ca’ Foscari Challenge School e al tutor di riferimento del Master almeno una settimana prima dell’avvio dello stage.

Per informazioni:  master.challengeschool@unive.it

  • All’interno del percorso formativo di un Master si possono svolgere più tirocini, purchè essi vengano attivati prima della conclusione del Master (nulla osta, invece, che si protraggano oltre tale termine) e che la somma di tutti gli stage svolti non superi i 12 mesi e non sia inferiore a 1 mese;
  • Lo stage non è assimilabile al rapporto di lavoro, pertanto la presenza in azienda del tirocinante non è sancita da accordi di tipo contrattuale;
    Il monte ore settimanale non può comunque superare le 40 ore e deve prevedere una pausa pranzo per le giornate a tempo pieno. Gli eventuali permessi orari devono essere concordati tra azienda e stagista;
  • La durata minima dello stage è commisurata al numero di crediti previsti dal Master, dovrà quindi essere svolto un numero di ore che garantisca l’acquisizione dei CFU previsti dal piano di studi (ti verrà assegnato 1 credito ogni 25 ore di attività);
  • Facilitazioni (rimborsi spese, buoni pasto o altri benefit che il soggetto ospitante può offrire allo stagista durante lo stage): la legislazione italiana non prevede l’obbligo da parte del soggetto ospitante di garantire delle facilitazioni. La gestione contabile di eventuali facilitazioni sarà completamente a carico del soggetto ospitante che dovrà verificare le modalità per erogarle. Le facilitazioni più diffuse sono il rimborso dell’abbonamento dei trasporti pubblici e il rimborso del pranzo;
  • Ogni aspetto burocratico relativo allo stage, compresa la comunicazione di attivazione presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro, è gestito da Challenge School.

Si invitano gli studenti/studentesse a prendere visione dell’Informativa Tirocinanti presente qui.

È necessario innanzitutto verificare l’esistenza della convenzione tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’ente ospitante accedendo all’apposito elenco in area riservata.

Nel caso l’azienda non sia convenzionata o la convenzione sia stata stipulata in data antecedente il 31.12.2013 è necessaria la compilazione e la sottoscrizione del form online relativo alla Richiesta nuova convenzione.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina sul sito unive.it

IMPOSTA DI BOLLO

Dal 1 gennaio 2023 la convenzione di tirocinio è nuovamente soggetta all’imposta di bollo secondo le disposizioni contenute nel DPR n. 642/1972. Dovrete pertanto seguire le seguenti disposizioni in base alla vostra categoria di appartenenza.

  • Siete un ente/azienda PRIVATO: La convenzione è soggetta ad imposta di bollo a carico del soggetto ospitante. Dovrete pertanto procedere al pagamento di 2 marche da bollo da 16 euro, per un totale di 32 euro. All’interno del “Gestionale Stage e Lavoro: Sezione Aziende”, al quale accederete seguendo lo step successivo, sono presenti le due modalità tramite le quali assolvere l’imposta:
    • mediante PagoPA all’Ateneo, il quale provvederà ad assolvere l’imposta di bollo in modo virtuale, ai sensi dell’art. 15 del D.P.R. 642/1972.
    • o, in alternativa, in modo virtuale, ai sensi dell’art. 15 del D.P.R. 642/1972 con relativa autorizzazione da parte dell’Agenzia delle Entrate di cui siete in possesso. Gli estremi dell’autorizzazione andranno inseriti nel form per la richiesta di nuova convenzione.
  • Siete una PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: Come previsto dall’art. 7 della Convenzione, l’imposta di bollo è a carico del soggetto promotore.
  • Siete un ENTE DEL TERZO SETTORE (ai sensi del Decreto legislativo, 03/07/2017 n° 117, pubblicato nella G.U. n. 179 del 02/08/2017): La convenzione risulta esente dall’imposta di bollo in quanto il soggetto ospitante è un Ente del Terzo Settore, ai sensi del Codice del Terzo Settore – Decreto legislativo, 03/07/2017 n° 117, pubblicato nella G.U. n. 179 del 02/08/2017.

IN ITALIA

Nel caso in cui la convenzione non esista deve essere compilata seguendo le indicazioni di seguito descritte.

  • Collegatevi alla pagina “Gestionale Stage e Lavoro: Sezione Aziende” e cliccare alla voce “Registrati”.
  • Registrate l’anagrafica aziendale (solo la prima volta che si utilizza il servizio) compilando i relativi campi.
  • Attendete la mail con le credenziali di accesso ed utilizzatele per accedere al Gestionale Stage e Lavoro.
  • Compilate tutti i campi del form per la richiesta di nuova convenzione e cliccate al termine della compilazione il tasto “invia richiesta”: sarà generato automaticamente il testo della convenzione da scaricare e sottoscrivere.
  • Prendete visione del documento “Obblighi del Soggetto Ospitante – responsabile trattamento dei dati personali”, che vi verrà trasmesso una volta sottoscritta la convenzione da ambo le parti come previsto dall’art. 8 “Trattamento dei dati personali” della convenzione stessa;
  • Nel campo del form denominato “mail per comunicazioni sul trattamento dei dati personali” andrà indicato un indirizzo mail di riferimento dell’azienda/ente a cui poterci rivolgere in caso di necessità in tema di trattamento dei dati.

Una volta scaricata la convenzione generata in automatico all’interno del Gestionale Stage in formato PDF/A è necessario apporvi la firma digitale certificata del legale rappresentante. I formati accettati sono: preferibilmente il formato pades (.pdf), in alternativa il formato cades (.pdf.p7m).

Non saranno accettate dal sistema convenzioni con firma:

  • autografa
  • scansionata
  • formato immagine

La convenzione firmata digitalmente dovrà essere caricata nel box “Invia Convenzione” e inviata cliccando “Valida e invia”.

ATTENZIONE: In assenza di firma digitale certificata, solo per gli enti privati e del terzo settore, dovrete stampare la convenzione generata all’interno del Gestionale Stage, farla firmare con firma originale autografa dal legale rappresentante e spedirla a mezzo posta raccomandata a: Università Ca’ Foscari Venezia, Ufficio Career Service – Settore Tirocini Italia, Dorsoduro 3246 – 30123 Venezia.

La convenzione verrà attivata entro 10 giorni lavorativi dal caricamento all’interno del Gestionale Stage. Qualora vi fossero errori o la convenzione fosse stata spedita a mezzo raccomandata la procedura di attivazione potrà prevedere tempi più lunghi. Non appena la convenzione sarà resa attiva riceverete tramite mail conferma di relativa approvazione e all’interno del Gestionale Stage verrà caricato il documento controfirmato dall’Ateneo.

Vi restituiremo inoltre copia della convenzione controfirmata, unitamente agli Obblighi del Soggetto Ospitante – responsabile trattamento dei dati personali, via PEC o via mail in mancanza di PEC.

Solo una volta che la convenzione sarà stata resa attiva, sarà possibile per il tirocinante compilare il progetto formativo dalla propria area riservata.
Il tirocinante potrà verificare lo stato di attivazione della convenzione ricercando la denominazione aziendale all’interno dell’elenco delle aziende convenzionate presente nella sua area riservata.

 

ALL’ESTERO

Per poter attivare uno stage, l’ente ospitante deve stipulare una convenzione con l’Università. Nel caso in cui la convenzione sia già stata stipulata recentemente si potrà predisporre il progetto formativo, in accordo con il tutor aziendale ed universitario.

Se l’ente non è ancora convenzionato (o la convenzione non è recente) l’azienda/ente dovrà convenzionarsi con il nostro Ateneo tramite il Gestionale Stage grazie all’apposita applicazione online osservando tutti i passaggi indicati alla pagina Offrire e attivare stage all’estero;

Per ogni dubbio o chiarimento potrà far riferimento al Settore Tirocini Estero stage.estero@unive.it.

E’ caldamente consigliato attivare la procedura almeno un mese e mezzo prima dell’inizio dello stage per elaborare la documentazione di avvio ed attivare le relative polizze assicurative.
Ricevuta la documentazione e fatte le apposite verifiche, metteremo online la convenzione, così potrai procedere con il progetto formativo.

Per gli studenti con cittadinanza extra-comunitaria, è necessario verificare in anticipo la scadenza ed il rinnovo del permesso di soggiorno prima di partire. Per eventuali dubbi, occorrerà fare riferimento al Settore Orientamento e Accoglienza.

IN ITALIA

Lo stagista, dopo aver ricevuto parere positivo dal proprio tutor universitario, dovrà predisporre il progetto formativo accordandosi col tutor aziendale rispetto la sede, il periodo, l’orario, la modalità di svolgimento (in presenza o in formula mista), le attività da svolgere e le eventuali facilitazioni (ad. esempio rimborso spese, mensa, etc.) previste per lo stage.

Il progetto formativo va compilato dallo stagista dalla propria Area Riservata > Stage in Italia > avvio e gestione stage e sottoscritto dal tutor aziendale, dal tutor universitario (solitamente individuabile nella figura del Direttore del Master) e dallo stagista ed inviato via mail al tutor del Master dieci giorni prima dell’avvio dello stage. Contestualmente lo stagista dovrà firmare la Dichiarazione di Responsabilità del tirocinante che si genera assieme al progetto formativo. Il tutto va trasmesso al tutor.

Ente ospitante e studente dovranno avere una copia del progetto formativo firmata da tutte le parti prima di iniziare lo stage. È responsabilità del tirocinante, ai fini di eventuali monitoraggi o partecipazione a Bandi finanziati, conservare una copia dell’intera documentazione compresa copia del progetto formativo recante tutte e tre le firme in originale. La comunicazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di competenza verrà effettuata da Ca’ Foscari Challenge School via e-mail.

Se nel corso dello stage sono previste trasferte in altre sedi rispetto a quella specificata, si prega di segnalarlo presso la voce “obiettivi e modalità del tirocinio”. Nel caso in cui tale indicazione non sia stata specificata nel progetto formativo bisognerà, in caso di trasferta, compilare un modulo ad hoc (vedi sezione “Svolgimento e chiusura dello stage”).

Attualmente gli stage in Italia possono essere svolti in presenza, da remoto o in modalità mista.

ALL’ESTERO

Dopo esserti accordato col tutor aziendale e aver avuto un parere positivo dal tutor universitario, dovrai preparare il progetto formativo usando l’applicazione online, seguendo questa procedura: compilare il progetto formativo in inglese.

Il sistema genera:

  •  un promemoria;
  •  tre copie di progetto formativo;
  •  un registro delle presenze;
  •  una dichiarazione di responsabilità del tirocinante.

Tutte le copie del progetto formativo dovranno riportare la firma del tutor universitario, del tutor aziendale e dello stagista e i documenti andranno inviati al tutor del Master almeno 10 giorni prima dell’avvio dello stage. Contestualmente lo stagista dovrà firmare la Dichiarazione di Responsabilità del tirocinante che si genera assieme al progetto formativo. Il tutto va trasmesso al tutor.

Assieme al progetto formativo viene generato il registro presenze, il documento che serve per registrare la presenza dello stagista in azienda e il numero di ore svolte.
La sua compilazione deve essere il più accurata possibile sia per ragioni di sicurezza e assicurative, sia per il riconoscimento crediti. Per questo motivo va aggiornato quotidianamente dal tirocinante durante lo stage registrando gli orari di presenza, controfirmati dal tutor aziendale.

IN ITALIA

Al termine dello stage dovrai far pervenire la documentazione finale scansionata via mail all’indirizzo master.challengeschool@unive.it e al tutor del Master.

Assieme al tutor aziendale dovrai inoltre compilare i questionari finali: per il corretto funzionamento degli applicativi è necessario che il “questionario stagista” sia compilato per prima. Il tutor aziendale riceverà in seguito una mail con l’accesso al proprio questionario. Il questionario stagista è disponibile al seguente percorso: Area riservata > Stage in Italia > Avvio e gestione stage > Compila questionario.

In caso di variazioni del progetto formativo (proroga, interruzione, trasferte, giorni, orari, tutor aziendale, ecc) è necessario compilare il modulo variazione progetto formativo.

Tale modulo, compilato e sottoscritto, dovrà essere inviato scansionato via mail all’indirizzo master.challengeschool@unive.it e al tutor del Master con congruo anticipo rispetto alla data prevista per la trasferta/variazione.

ALL’ESTERO

Alla metà del periodo di tirocinio, lo stagista dovrà compilare il Questionario intermedio di valutazione.

Interruzioni, proroghe, trasferte dovranno essere comunicate al Settore Tirocini Estero le modifiche al Progetto Formativo – Training Agreement che riguardano interruzioni anticipate, proroghe o trasferte via email all’indirizzo stage.estero@unive.it, con congruo anticipo. Dovrai utilizzare il modulo Interruzione, proroga o trasferte predisposto proprio per le comunicazioni obbligatorie previste dalla normativa vigente.

Una volta concluso lo stage, dovrai far avere la documentazione finale al Settore Tirocini Estero in originale in orario di sportello oppure via email (come unico file pdf), entro quindici giorni dalla conclusione.

Assieme al tutor aziendale dovrai inoltre compilare i questionari finali: per il corretto funzionamento degli applicativi è necessario che il questionario stagista sia compilato per primo. Il tutor aziendale riceverà poi una mail con l’accesso al proprio questionario. Il questionario stagista è disponibile collegandosi alla propria Area riservata > Stage all’Estero > Setup and management of traineeships abroad

Per info su assicurazione e visti visita la pagina dedicata

DOCUMENTAZIONE FINALE DA TRASMETTERE (ITALIA ED ESTERO)

  • il progetto formativo con le firme in originale;
  • il registro presenze (inclusa la pagina con la relazione del tutor aziendale e l’eventuale riconoscimento dei crediti da parte del tutor universitario)

A partire dall’ottenimento del diploma di Master è possibile entro 12 mesi attivare uno stage extra curricolare:







Grazie per averci contattati e per l’interesse dimostrato verso le nostre attività.
La richiesta è stata presa in carico da un nostro Project Manager dedicato. Risponderà il prima possibile.

 

Ti preghiamo di leggere l'informativa privacy presente su questa pagina . Cliccando sul link qui di seguito, confermi d'aver preso visione dell'informativa. I tuoi dati verranno trattati solo nell'ambito del servizio di assistenza.

Clicca qui per aprire la chat di WhatsApp

Iscriviti

Iscriviti
alla
newsletter