I LIVELLO

Home / Cerca il tuo Master / Amministrazione e gestione della fauna selvatica

Dalle Conferenza di Rio del 92’, e in particolare dalla Convenzione sulla Diversità Biologica sono noti i termini dell’emergenza ambientale e gli obbiettivi che i 196 Stati che l’hanno ratificata, tra cui l’Italia, si impegnano a raggiungere. Ed è noto che la Convenzione costituisce un’importante tappa nell’evoluzione del concetto giuridico di ambiente, perché impone un nuovo approccio alla regolamentazione che deve integrare la conservazione con le politiche sociali ed economiche. L’emergenza è più che mai attuale come confermano anche i più recenti studi nei quali sono evidenziate da un lato la scomparsa di molte specie e dall’altro l’aumento delle popolazioni e dell’areale di altre specie come per esempio gli ungulati e con essi l’aumento dei grandi predatori. Si impongono scelte e decisioni a livello legislativo e a livello amministrativo che devono essere fondate su competenze tecniche che siano allo stesso tempo espressione di scienza biologica e di scienza giuridica. Il master è ideato per creare un tecnico capace di coniugare competenze in campo biologico e in campo giuridico, senza trascurare gli aspetti etici, economici e socio-culturali. Questa figura è attualmente assente nell’ambito delle professionalità scientifiche e tecniche fornite dai tradizionali corsi universitari e dai master attualmente esistenti, ma è assolutamente necessaria in relazione all’amministrazione (che non è solo gestione) del patrimonio faunistico e più in generale dell’habitat.

Key facts

Livello

I livello

Tipologia Master

Post Lauream

Anno accademico

2020 - 2021

Borse di Studio

Lingua

Italiano

Modalità didattica

blended

Durata attività didattica

300 ore

Durata stage

250 ore

Quota di partecipazione

€ 3800,00

Calendario

Scadenza domanda di ammissione

18/01/2021

Selezione

Avvio Master

02/2021

Giornate

Venerdì (orari indicativi: mattina 9.00– 13.30, pomeriggio 14.15 - 17.15) e sabato (orari indicativi: mattina 9.00 – 13.30)

Conclusione

03/2022

PROGRAMMA

INSEGNAMENTO1
Diritto Costituzionale e Amministrativo
Coordinatore Prof. Fabrizio Fracchia, Ordinario di Diritto Amministrativo Università Bocconi Milano Introduzione ai principi fondamentali dell’ordinamento giuridico, con particolare riguardo al sistema delle fonti, all’interpretazione delle disposizioni, all’organizzazione e all’attività amministrativa. Introduzione alla nozione di ambiente in senso giuridico. In particolare sarà sviluppato il percorso del concetto giuridico di ambiente a partire dall’interpretazione evolutiva della giurisprudenza costituzionale, ordinaria ed amministrativa e le successive tappe di adeguamento legislativo.
INSEGNAMENTO 2
Principi di diritto internazionale e comunitario
Coordinatore Prof. Bruno Barel, Associato di Diritto dell’Unione Europea Università degli Studi di Padova
Il modulo si propone di analizzare i principi del diritto internazionale dell’ambiente con particolare riguardo al concetto di sviluppo sostenibile e le sue implicazioni in tema di conservazione della fauna selvatica. Successivamente sarà esaminata l’evoluzione della strategia europea per la protezione della natura europea a partire dall’art. 6 del trattato CE con approfondimento delle specifiche direttive in particolare le direttive “Uccelli selvatici” e “Habitat”, le raccomandazioni e i progetti come per esempio il programma “Life-Nature.
INSEGNAMENTO 3
La fauna selvatica nella normativa di settore
Coordinatore Prof. Marco Olivi, Associato di Diritto Amministrativo Università Ca’ Foscari Venezia L’insegnamento si propone di approfondire l’evoluzione delle discipline (legge sulle aree protette,legge per la protezione della fauna omeoterma e per il prelievo venatorio, misure di conservazione
relative a ZSC e ZPS, legge di recepimento dell’accordo AEWA, leggi regionali) relative alla fauna selvatica. L’analisi delle normative non sarà a carattere informativo bensì ambisce a perseguire un obbiettivo di carattere formativo alla luce delle pronunce giurisprudenziali. Lo studio sarà quindi indirizzato all’acquisizione della tecnica ermeneutica sia di tipo tradizionale, sia attraverso gli strumenti propri dell’analisi economica del diritto.
INSEGNAMENTO 4
Biologia, evoluzione ed eco-etologia dei vertebrati
Coordinatore Prof. Stefano Malavasi, Associato di Zoologia Università Ca’ Foscari di Venezia Il corso si propone di fornire un inquadramento generale della filogenesi e della sistematica dei principali gruppi di Vertebrati (Cranioti), unitamente a cenni di fisiologia ed anatomia comparate.
Verrà dato poi particolare rilievo alle discipline eco-etologiche, considerando la loro rilevanza per la gestione e la conservazione delle popolazioni. Verranno approfonditi i seguenti aspetti dell’eco- etologia dei vertebrati, con particolare riferimento ad applicazioni e casi di studio relativi a specie e/o gruppi faunistici di interesse gestionale: uso delle risorse e dello spazio, territorialità, scelta dell’habitat, dispersione e migrazioni, sistemi riproduttivi e sociali, comunicazione animale, interazioni e associazioni inter-specifiche. Saranno analizzate le inter-connessioni fra il livello individuale e il livello di popolazione in modo da comprendere le ricadute degli aspetti comportamentali e di life history sulla struttura, la dinamica e la vitalità delle popolazioni. Verranno infine trattati aspetti generali relativi allo status di conservazione dei vertebrati, anche alla luce delle problematiche connesse al cambiamento climatico globale, e con particolare riferimento alla fauna italiana.
INSEGNAMENTO 5
Principi e metodi di biologia della conservazione
Coordinatori Prof. Stefano Malavasi e Dott. Matteo Zucchetta, Docente Università Ca’ Foscari di Venezia L’insegnamento si propone di fornire le basi concettuali e i principali strumenti metodologici utili ai fini di una corretta gestione e conservazione delle popolazioni animali.
Cenni di storia del pensiero biologico della conservazione. Valori d'uso diretti ed indiretti, e valore d'esistenza della fauna selvatica. Gestione faunistica e biologia della conservazione. Livelli della diversità biologica, tratti genotipici e fenotipici che influenzano la vulnerabilità delle popolazioni e delle specie. Piccole popolazione e vortice dell’estinzione: minima popolazione vitale, variabilità genetica, dimensione effettiva delle popolazioni, comportamento individuale e sue ripercussioni sulla struttura e dinamica delle popolazioni. Biologia di popolazione applicata: demografia, dinamiche spazio-temporali e relazioni con l’ambiente. Metapopolazioni e genetica della conservazione: uso dei marcatori molecolari per valutare lo status delle popolazioni. Monitoraggi, censimenti e metodi quantitativi per la stima dell’abbondanza. Struttura e dinamica delle popolazioni: implicazioni per la conservazione e la gestione. Modelli di distribuzione, analisi spaziali e quantificazione delle relazioni con l’ambiente. Ripristino dell’habitat, costituzione di nuove popolazioni e conservazione ex situ.
INSEGNAMENTO 6
Restauro Ecologico e Conservazione della Fauna.
Coordinatore Prof. Piero Franzoi, Associato di Ecologia Università Ca’Foscari di Venezia Definizione e scopi dell'ecologia del restauro ambientale. Principali minacce per la biodiversità. Le Liste Rosse. Il problema delle specie alloctone invasive. Effetti del cambiamento climatico globale su fauna ed ecosistemi. Relazioni tra biodiversità, funzionalità dei sistemi ecologici, beni e servizi ecosistemici. Target, goals e obiettivi operativi del restauro ecologico. Progettazione e attuazione degli interventi di restauro ecologico. Pianificazione del monitoraggio e gestione adattativa. Valutazione del successo del restauro ecologico.
INSEGNAMENTO 7
Economia dell’ambiente
Coordinatore Prof. Carlo Giupponi, Ordinario di Economia Applicata Università Ca’ Foscari di Venezia
La logica economica ed i suoi rapporti con l’ambiente. Il concetto e la scienza della sostenibilità e le loro ricadute per la politica ambientale. Mercato, domanda e offerta e capitale naturale. Interdipendenza tra sistema economico e sistema ambientale. Mercato e ecosistemi: i servizi ecosistemici. Il problema generale della valutazione dell'ambiente, monetaria e non. Metodi di valutazione per i beni non di mercato. Politica dell’ambiente e suoi strumenti economici, es. le misure agro-ambientali. I pagamenti per i servizi ecosistemici. Rapporti fra sviluppo, benessere e risorse naturali esauribili e non.
INSEGNAMENTO 8
Biologia, Ecologia e Conservazione della fauna ittica delle acque interne. Coordinatori: Prof. Piero FranzoiAssociato di Ecologia Università Ca’Foscari di Venezia e Dott. Marco Zanetti, Vicepresidente BIOPROGRAM S.C.
Gli ambienti di acque interne sono tra gli ecosistemi maggiormente minacciati in termini di perdita di biodiversità e di servizi ecosistemici. Molte specie ittiche endemiche delle acque interne italiane sono infatti attualmente classificate, in termini di probabilità di estinzione, come a rischio critico, a rischio o come vulnerabili. Tra le principali minacce sono da annoverare la crescente presenza e abbondanza di specie ittiche alloctone invasive, l’alterazione dei regimi idrologici e la banalizzazione degli alvei fluviali, l’eutrofizzazione e il cambiamento climatico globale.
Contenuti: Cenni di ecologia delle acque interne. Biologia ed ecologia della fauna ittica di acqua dolce. Le specie ittiche autoctone delle acque interne italiane. Metodi di monitoraggio dell’ittiofauna delle acque interne. Minacce per la conservazione della fauna ittica autoctona. Conservazione delle popolazioni salmonicole. Conservazione delle specie endemiche potamali. Conservazione delle specie diadrome.
INSEGNAMENTO 9
Biologia, Ecologia e Conservazione della fauna terrestre Sezione I, Coordinatore: Prof. Marco Apollonio, Ordinario di Zoologia Università degli Studi di Sassari
Contenuti:
Evoluzione della distribuzione degli ungulati in Europa e conseguenze gestionali; Evoluzione della presenza del lupo in Italia e conseguenze gestionali; L’impatto del disturbo antropico su popolazioni di grandi erbivori in Italia; Impiego della genetica nella conservazione e gestione dei grandi mammiferi; Uso delle conoscenze di ecologia comportamentale per la gestione dei grandi mammiferi
Sezione II, Prof. Francesca Cagnacci, Ricercatrice confermata di Ecologia applicata Fondazione Edmund Mach
Contenuti:
Tra filosofia della scienza e biologia della gestione e conservazione: come si colloca il lavoro del gestore faunistico? Ecologia del movimento: perché è importante sapere ‘dove vanno gli animali’; La vita degli animali osservata dal loro punto di vista: biologging e tecnologie per lo studio della fauna; Gestione dei dati faunistici spazialmente espliciti: lo stato dell’arte – in inglese
INSEGNAMENTO 10
Aspetti socio-economici e procedimenti di valutazione terrestre e ambientale
Coordinatore Prof. Stefano Soriani, Ordinario di Geografia economico-politica Università Ca’ Foscari di Venezia
Aspetti culturali e socio-economici nella gestione della natura, delle sue risorse e delle aree protette; gestione e pianificazione ambientale e territoriale con particolare riguardo ai procedimenti VIA, VAS, VINCA; ruolo e strumenti dell'educazione ambientale nella gestione della fauna; gestione dei conflitti e processi partecipativi (human dimension).
INSEGNAMENTO 11
L’etica nella gestione della fauna selvatica
Coordinatore Prof. Fabrizio Turoldo, Associato di Filosofia Morale Università Ca’ Foscari di Venezia
L’insegnamento è costituito da tre diversi moduli didattici. Il primo modulo, di carattere più generale, mira ad analizzare il rapporto tra l’uomo, l’ambiente naturale e la fauna selvatica alla luce delle grandi tradizioni culturali dell’Occidente e dell’Oriente. Il modo in cui l’uomo si relaziona con il mondo naturale e con la fauna selvatica si è infatti variamente modificato nel corso dei secoli e si differenzia notevolmente nei diversi contesti geografici. L’obiettivo di questo primo modulo è dunque quello di rendere gli studenti consapevoli di queste differenze e dei paradigmi teorico-culturali che le condizionano. Il secondo modulo, invece, entra nello specifico delle tematiche di tipo etico, iniziando con un’analisi concettuale di termini quali “etica”, “morale”, “deontologia professionale”, per arrivare infine alla proposta di alcuni metodi da utilizzare per l’analisi etica dei dilemmi morali, con particolare riferimento a quelli che riguardano la gestione della fauna selvatica. Il terzo modulo, infine, è di carattere eminentemente pratico. Gli studenti dovranno simulare il lavoro di un comitato etico, che avrà il compito di riflettere su questioni eticamente problematiche, relative a decisioni concrete da prendere nel campo della gestione della fauna selvatica. Ciascuno degli studenti verrà chiamato a proporre una propria soluzione ad un caso moralmente problematico, discutendola con il docente e con gli altri studenti, che proveranno a sottoporla al proprio vaglio critico.
INSEGNAMENTO 12
Strumenti di gestione e di amministrazione della fauna selvatica
Le nozioni giuridiche, biologiche, socio culturali, economiche ed etiche fanno parte del patrimonio che lo studente ha acquisito nel corso delle lezioni svolte fino a quest’ultimo insegnamento.
E’ dunque giunto il momento di confrontare queste nozioni con gli strumenti di amministrazione letti nella prospettiva della prassi e della giurisprudenza.
Sezione I, Gestione e amministrazione della fauna terrestre Coordinatori: Dott.ssa Lisa Causin, Dott. Guido Lavazza e Dott. Paolo Pagnani – Regione Veneto
Per quanto riguarda questa prima sezione relativa alla fauna terrestre saranno approfonditi gli aspetti procedimentali, gestionali e applicativi relativi ai siti della Rete Natura 2000, al calendario venatorio, al piano faunistico-venatorio, agli interventi di eradicazione delle specie alloctone/aliene, ai piani di controllo faunistico ed alle interconnessioni con i procedimenti di valutazione ambientali (VIncA e VAS).
Sezione II, Gestione e amministrazione della fauna ittica delle acque interne
Coordinatori: Dott. Marco Zanetti e Prof. Piero Franzoi
Nel modulo saranno affrontate le principali problematiche relative alla gestione della fauna ittica delle acque interne. Verrà in particolare evidenziato il carattere multifattoriale degli impatti sulla fauna ittica, con la conseguente necessità di un approccio gestionale olistico o ecosistemico, e saranno approfonditi i principali strumenti amministrativi in materia.
Sezione III, Le sanzioni amministrative
Coordinatrice Dott.ssa Stefania Pallotta
Il modulo si propone di analizzare le sanzioni amministrative a tutela della fauna, con particolare riferimento agli aspetti procedurali.

PARTECIPARE

Potrai accedere ai Master universitari di Ca’ Foscari Challenge School, nel rispetto dei requisiti di accesso e in seguito alla compilazione della procedura di ammissione per la selezione.

Requisiti di accesso

L’iscrizione a un Master universitario prevede il possesso di titoli accademici diversi a seconda che il Master sia di I o II Livello

Master di I Livello

  • Laurea
  • Laurea del vecchio ordinamento
    (ante D.M. 509/99)
  • Diploma universitario

Master di II Livello

  • Laurea Magistrale
  • Laurea Specialistica
  • Laurea del vecchio ordinamento
    (ante D.M. 509/99)

Domanda di ammissione

La procedura di ammissione alla selezione è completamente on-line e prevede i seguenti passaggi:

  • registrazione sul sito di Ateneo: inserisci i tuoi dati anagrafici, di residenza ed eventualmente di domicilio. Al termine della registrazione ti verranno temporaneamente assegnati un Nome Utente e una Password, attivi dal giorno seguente, con cui potrai accedere all’area riservata per la successiva fase di iscrizione. Se possiedi già le credenziali di accesso all’area riservata (ad esempio in quanto ex studente dell’Ateneo), passa direttamente al punto successivo. In caso di password dimenticata o scaduta, il rinnovo della stessa avrà efficacia dal giorno seguente.
  • compilazione e presentazione on-line della domanda di ammissione: accedendo all’area riservata, scegli la tipologia di corso e poi il corso a cui ti vuoi iscrivere. Alla domanda devono essere allegati: il modulo compilato di autocertificazione del titolo valido per l’accesso; il curriculum vitae; la copia di un documento di identità in corso di validità; eventuali altri documenti richiesti per l’ammissione al Master.

Per le modalità di selezione e la data di pubblicazione degli esiti, consulta la scheda di presentazione di ciascun Master.

È vietata l’iscrizione contemporanea a diverse università italiane o estere, o istituti universitari ed equiparati, e a diversi corsi di studio della stessa università (Regio Decreto 31 agosto 1933 n. 1532, art. 142).
Se sei iscritto ad un corso di studio e vuoi iscriverti ad un altro corso per il quale non sia prevista la contemporanea iscrizione, puoi comunque avvalerti della sospensione del primo corso, secondo quanto previsto da specifiche norme nazionali o del singolo ateneo, o procedere alla chiusura della carriera ritirandoti dagli studi prima di iscriverti al secondo corso.

Puoi presentare domanda di partecipazione alla selezione ai Master universitari di Ca’ Foscari Challenge School anche se sei cittadino italiano o straniero in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero equiparabile, per livello, durata e contenuto, al titolo accademico italiano richiesto per l’accesso al corso.

Gli studenti in possesso di titolo conseguito all’estero devono caricare il diploma supplement oppure, in caso di titolo conseguito al di fuori della Unione Europea, copia del diploma tradotto e legalizzato in lingua italiana o inglese accompagnata dalla “dichiarazione di valore in loco”, redatta a cura della Rappresentanza diplomatico-consolare italiana, presente nel Paese in cui si è conseguito il titolo o attestazione di enti ufficiali esteri o attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta, tuttavia, subordinata alla valutazione di idoneità del titolo da parte del Settore Welcome dell’Ufficio Relazioni Internazionali, su segnalazione del Collegio docenti, ai soli fini dell’iscrizione al Master.

Immatricolazione

Immatricolazione

Per confermare l’intenzione di partecipare al Master dovrai preimmatricolarti attraverso l’apposita procedura online in Area riservata entro le date stabilite per ciascun Master ed effettuare i pagamenti necessari.
Durante la compilazione ti verrà richiesto l’upload dei seguenti documenti:

– una foto tessera (formato .jpeg);
– copia di un valido documento di identità;
– codice fiscale;
– autocertificazione del titolo valido per l’ammissione secondo il modulo allegato.

Al termine della domanda di immatricolazione visualizzerai il pulsante “Pagamenti”, attraverso il quale potrai ottenere le indicazioni per effettuare il versamento della prima rata e della marca da bollo da 16,00 euro.
Il perfezionamento della immatricolazione verrà effettuato dal Settore Carriere Post Lauream entro 10 giorni lavorativi dal termine ultimo per l’iscrizione. Riceverai via e-mail la conferma dell’avvenuta immatricolazione unitamente alle nuove credenziali di accesso (matricola e password) all’area riservata del sito di Ateneo e al servizio di posta elettronica. Le nuove credenziali sostituiscono quelle ottenute in fase di registrazione al sito, che da questo momento non saranno più utilizzabili.

Se sei un cittadino non italiano o se sei in possesso di un titolo di studio non italiano, ai fini del perfezionamento dell’iscrizione al Master sarai contattato dal Settore Welcome dell’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università Ca’ Foscari Venezia. Per te l’immatricolazione avverrà in back office, una volta caricati in procedura i seguenti documenti:

  • diploma supplement oppure, in caso di titolo conseguito al di fuori della Unione Europea, copia del diploma tradotto e legalizzato in lingua italiana o inglese accompagnata dalla “dichiarazione di valore in loco”, redatta a cura della Rappresentanza diplomatico-consolare italiana, presente nel Paese in cui si è conseguito il titolo o attestazione di enti ufficiali esteri o attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC;
  • fotocopia del documento d’identità oppure, in caso di cittadinanza extra europea, del passaporto;
  • visto per studio (se in possesso);
  • curriculum vitae;
  • codice fiscale (se in possesso);
  • permesso di soggiorno (se in possesso).

Il Settore Welcome si riserva di contattare i candidati per una verifica dei documenti in originale. Il Settore Welcome fornirà inoltre supporto per le procedure di visto, permesso di soggiorno, codice fiscale, iscrizione all’INPS e accoglienza in Ateneo in generale.

Tasse e Facilitazioni

Tasse e facilitazioni

I contributi di iscrizione sono suddivisi in due rate: – la prima, che dovrai versare al momento della preimmatricolazione insieme all’importo della marca da bollo (16,00 euro). Il pagamento della prima rata ha valore di conferma dell’iscrizione;
– la seconda, che andrà saldata a seguire.Il pagamento avverrà attraverso il nuovo sistema PagoPA, sistema al quale le Pubbliche Amministrazioni hanno l’obbligo di aderire e che consente di pagare in modalità elettronica.
Potrai scegliere se:
– pagare online: clicca sul pulsante “Paga online” e seleziona tra: carta di credito (appoggiandoti ad uno degli istituti bancari proposti) o bonifico bancario (homebanking: verifica nella lista degli istituti di credito se è presente il tuo, in questo caso basterà selezionarlo per procedere con il pagamento).
– pagare di persona: clicca sul pulsante “Avviso di pagamento” e stampa l’avviso di pagamento da presentare presso uno degli esercenti autorizzati o uno degli istituti di credito che aderiscono al sistema PagoPA.Il pagamento verrà registrato automaticamente nel nostro sistema gestionale nei giorni immediatamente successivi alla data di effettivo versamento.
Gli importi e le scadenze per il pagamento delle rate sono riportati nelle singole schede dei corsi di Master.
Grazie alla convenzione con Intesa Sanpaolo è possibile richiedere un prestito agevolato per partecipare ai nostri Master.

Housing

L’Housing è un servizio rivolto a studenti italiani e internazionali, così come a ricercatori, professori e impiegati universitari internazionali, che arrivano a Venezia per studiare o lavorare a Ca’ Foscari. L’ufficio aiuta a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari Challenge School.

L’Housing Office concilia le richieste e preferenze dei richiedenti con gli alloggi disponibili. L’ufficio può anche aiutare a trovare una sistemazione temporanea per poi cercare la tipologia di alloggio più adatta alle necessità e possibilità dell’utente e fornire le informazioni utili sulla residenzialità veneziana.

Ca’ Foscari Challenge School è a disposizione per aiutarti a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari. Scopri di più.

Certificati e Ritiri

Certificati

Le certificazioni rilasciate dalle amministrazioni pubbliche riguardanti stati, qualità personali e fatti sono valide solo nei rapporti tra privati; nei rapporti con le amministrazioni pubbliche i certificati sono sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive (autocertificazione) rese dall’interessato (art. 15 legge 183 del 12/11/2011).

Possono essere richiesti:

  • certificati di iscrizione;
  • certificati di conseguimento titolo.

Le certificazioni si possono ottenere:

  • rivolgendosi personalmente, previo appuntamento, al Settore Carriere Post Lauream, muniti di una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato da richiedere;
  • per posta, indicando, in questo caso, il tipo di certificato e l’indirizzo a cui inviarlo. Alla richiesta andrà allegata copia di un valido documento di identità ed una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato richiesto;
  • via mail all’indirizzo postlauream@unive.it, indicando, anche in questo caso, il tipo di certificato e l’indirizzo a cui inviarlo. Alla richiesta andrà allegata copia di un valido documento di identità e la ricevuta del pagamento, da effettuarsi online, di una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato.

I certificati possono essere rilasciati, a richiesta, anche in lingua inglese.
E’ possibile delegare al ritiro dei certificati una terza persona purché si presenti munita di delega scritta e fotocopia di un documento di identità del delegante.

Traduzione e legalizzazione

Per ottenere la traduzione in altra lingua straniera del certificato è invece necessario rivolgersi o a traduttori giurati, iscritti all’apposito Albo presso i Tribunali, o alle Rappresentanze diplomatiche e consolari del paese di destinazione.

Per la legalizzazione è possibile rivolgersi alla Prefettura.

Ritiro dagli studi

Lo studente può presentare in qualsiasi momento domanda di ritiro dagli studi: la domanda è irrevocabile e deve essere spedita in originale al Settore Carriere Post Lauream (Università Ca’ Foscari Venezia – Dorsoduro, 3246 – 30123 Venezia) utilizzando l’apposito modulo. Il modulo di ritiro deve essere inviato anche via mail all’indirizzo master.challengeschool@unive.it.

La marca da bollo da apporre è di 16 euro.

Il ritiro dal corso, così come l’esclusione, non fa venire meno l’obbligo del versamento delle eventuali ulteriori rate.

Non è ammessa in alcun caso la restituzione del contributo di iscrizione già versato. 

Esame e Diploma

Esame Finale

Per poter essere ammesso all’esame finale devi aver frequentato le attività didattiche offerte dal Master (rispettando gli obblighi di frequenza previsti dal tuo Master), svolto le attività di tirocinio e superato le verifiche intermedie.

Per presentare la domanda di esame finale devi:

  • essere in regola con il pagamento delle tasse
  • compilare il questionario AlmaLaurea
  • presentare online la domanda di esame finale accedendo all’Area riservata (alla domanda deve essere allegata la ricevuta della compilazione del questionario AlmaLaurea)

A partire dalle edizioni 2015/2016, al termine della procedura online dovrai procedere con il pagamento della marca da bollo da €16,00 (sezione “Pagamenti”), da effettuarsi, senza commissioni aggiuntive, con carta di credito/prepagata appartenente ai circuiti Visa o Master Card.

La presentazione della domanda di esame finale e il pagamento della marca da bollo sono necessari ai fini del rilascio del titolo.

Agli iscritti che abbiano superato la prova finale è conferito il titolo di Master Universitario di I o di II livello e rilasciato il relativo diploma.

Dopo aver conseguito il il titolo di Master universitario puoi immatricolarti a un corso di laurea o di laurea magistrale, con eventuale riconoscimento dei crediti formativi sostitutivi di insegnamenti previsti nel corso di laurea o di laurea magistrale.

Consegna del diploma

Se desideri ricevere il diploma via posta dovrai scrivere m una mail a postlauream@unive.it indicando il tuo indirizzo di residenza ed un recapito telefonico. Ricordati di allegare alla mail una copia della carta di identità e la ricevuta del pagamento delle spese di spedizione (€ 12 per l’Italia, € 25 per l’Europa e € 40 per i Paesi extra UE). Procedi con il pagamento online.

CHALLENGE+

Scegliere un Master di Ca’ Foscari Challenge School significa accedere ad una serie di esperienze trasversali che completano il profilo personale e professionale dello studente: un acceleratore di competenze per raggiungere i traguardi più ambiti.

Feel the Excellence! è il programma di corsi che affianca il percorso Master e che completa il tuo profilo professionale. Con Ca’ Foscari Challenge School puoi continuare ad investire su te stesso per un profilo sempre più qualificato.

Stage, che interessa in modo particolare la fase di completamento dei project work, è per Ca’ Foscari Challenge School un momento fondamentale del percorso formativo dello studente.

Career Coaching è un’attività pensata per inquadrare al meglio i propri obiettivi, rendendo più efficaci e spendibili le risorse che verranno conseguite durante il percorso di studi. Un’iniziativa per aiutare a riformulare il proprio profilo professionale in relazione ai nuovi bisogni del mercato del lavoro e ai desiderata dello studente.

Valorizziamo le opportunità di Networking con eventi, incontri e workshop. Ci impegniamo per mantenere i piani di studio aggiornati e in linea con le richieste di mercato e siamo, pertanto, felici di poter registrare annualmente l’80% di placement, grazie anche ai rapporti stabili e duraturi con organizzazioni e imprese, nostri partner, che sono direttamente coinvolti nei progetti formativi.

FACULTY

L’Housing è un servizio rivolto a studenti italiani e internazionali, così come a ricercatori, professori e impiegati universitari internazionali, che arrivano a Venezia per studiare o lavorare a Ca’ Foscari. L’ufficio aiuta a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari Challenge School.

L’Housing Office concilia le richieste e preferenze dei richiedenti con gli alloggi disponibili. L’ufficio può anche aiutare a trovare una sistemazione temporanea per poi cercare la tipologia di alloggio più adatta alle necessità e possibilità dell’utente e fornire le informazioni utili sulla residenzialità veneziana.

Ca’ Foscari Challenge School è a disposizione per aiutarti a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari. Scopri di più.

STAGE

Lo stage è un momento fondamentale del percorso e creiamo le migliori condizioni per offrire un’opportunità esclusiva per l’evoluzione della carriera degli studenti dei Master.

Il percorso formativo del Master offre l’opportunità di poter accedere ad uno stage, cioè un periodo di formazione in aziende o enti di uno specifico settore in cui lo studente avrà la possibilità di avere un primo approccio con il mondo del lavoro.

Lo stage rappresenta un’occasione importante per acquisire professionalità e conoscenza diretta della quotidianità lavorativa. Attraverso questa esperienza, gli studenti dei Master possono verificare l’applicazione pratica delle nozioni acquisite nel proprio percorso formativo e hanno modo di conoscere un contesto organizzativo aziendale dove sperimentare una specifica attività lavorativa.

Abbiamo attivato negli anni un network diffuso a disposizione degli studenti per individuare la realtà più adatta ai bisogni professionali. Su iniziativa degli studenti, consideriamo nuove collaborazioni con enti di loro maggior interesse.

Le convenzioni durature con i partners sono garanzia di efficacia, assieme ad un progetto formativo studiato con i due tutor – aziendale ed universitario -, con obiettivi chiari e un piano di consolidamento professionale.

Ci impegniamo in questo modo ad assicurare ai nostri studenti la possibilità di instaurare un rapporto privilegiato e consolidare la propria posizione all’interno dell’azienda.

Procedure

L’iter di attivazione di uno stage curricolare di un Master universitario prevede la stipula di una convenzione della durata di tre anni tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’ente che si intende convenzionare, laddove non esista già, e la compilazione di un progetto formativo concordato con il tutor aziendale ed universitario.

Tali documenti devono essere predisposti dallo studente di concreto con un referente dell’ente ospitante e inviati per posta a Ca’ Foscari Challenge School almeno una settimana prima dell’avvio dello stage.

Per informazioni:  master.challengeschool@unive.it

  • All’interno del percorso formativo di un Master si possono svolgere più tirocini, purchè essi vengano attivati prima della conclusione del Master (nulla osta, invece, che si protraggano oltre tale termine) e che la somma di tutti gli stage svolti non superi i 12 mesi e non sia inferiore a 1 mese;
  • Lo stage non è assimilabile al rapporto di lavoro, pertanto la presenza in azienda del tirocinante non è sancita da accordi di tipo contrattuale;
    Il monte ore settimanale non può comunque superare le 40 ore e deve prevedere una pausa pranzo per le giornate a tempo pieno. Gli eventuali permessi orari devono essere concordati tra azienda e stagista;
  • Facilitazioni (rimborsi spese, buoni pasto o altri benefit che il soggetto ospitante può offrire allo stagista durante lo stage): la legislazione italiana non prevede l’obbligo da parte del soggetto ospitante di garantire delle facilitazioni. La gestione contabile di eventuali facilitazioni sarà completamente a carico del soggetto ospitante che dovrà verificare le modalità per erogarle. Le facilitazioni più diffuse sono il rimborso dell’abbonamento dei trasporti pubblici e il rimborso del pranzo;
  • Lo stagista dovrà essere adeguatamente istruito sui rischi e la sicurezza sul posto di lavoro. Per seguire il corso sulla sicurezza che Ca’ Foscari ha appositamente attivato a questo scopo è opportuno, dopo aver compilato il progetto formativo, avvisare il tutor in modo tale che quest’ultimo possa richiedere il servizio inviando un’e-mail a  master.challengeschool@unive.it;
  • Ogni aspetto burocratico relativo allo stage, compresa la comunicazione di attivazione presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro, è gestito da Challenge School.

Convenzione

È necessario verificare l’esistenza della convenzione tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’ente ospitante accedendo all’apposito elenco in area riservata: il criterio di selezione è territoriale, bisogna pertanto inserire il nome della città dove si trova la sede legale dell’Ente di proprio interesse.

Nel caso l’azienda non sia convenzionata è necessaria la compilazione e la sottoscrizione del form online relativo alla Richiesta nuova convenzione (in lingua italiana o inglese).

In Italia

Convenzione con ente ospitante privato

Nel caso in cui la convenzione sia stata stipulata prima del 31 dicembre 2010, deve essere prodotta nuovamente seguendo le indicazioni di seguito descritte.

Per convenzionare un’azienda con il nostro Ateneo bisogna compilare tutti i campi del form “Richiesta nuova convenzione” (vedi icona a fianco) e cliccare al termine della compilazione il tasto “invia dati”: sarà generata automaticamente una copia della convenzione che, ai sensi degli art. 2 e 5 del DPR n. 642/1972, è soggetta ad imposta di bollo, sarà quindi necessario applicare 2 marche da bollo da 16 € per un totale di 32 €.
N.B. Sono esonerati dall’assolvimento dell’imposta di bollo gli enti registrati come ONLUS.

La convenzione potrà essere:

  1. firmata digitalmente dal legale rappresentante o suo delegato e trasmessa tramite PEC all’indirizzo   protocollo@pec.unive.it. In questo caso la marca da bollo dovrà essere assolta in formato digitale. (ATTENZIONE: per gli Enti pubblici questa modalità è obbligatoria per legge pena nullità del documento stesso)
  2. oppure stampata in 1 sola copia (possibilmente in fronte/retro per un minor impatto ambientale), siglata/timbrata in ogni pagina e firmata per esteso nell’ultima dal legale rappresentante o suo delegato. Dopo aver apposto le marche da bollo cartacee, la convenzione dovrà essere trasmessa via posta ordinaria al seguente indirizzo:
    Ufficio Career Service – Settore Tirocini Italia, Università Ca’ Foscari Venezia, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia
    o consegnata direttamente a mano dal tirocinante previo appuntamento con lo sportello.

Non appena riceveremo la convenzione verificheremo che tutti i dati inseriti risultino corretti e in meno di 48 ore provvederemo a renderla attiva sul sito web d’Ateneo, in modo che il tirocinante possa compilare il progetto formativo, necessario per avviare lo stage.

Si precisa che la copia della convenzione verrà restituita al soggetto ospitante, ESCLUSIVAMENTE via PEC, non appena sarà firmata dal nostro dirigente, oppure via mail in assenza di PEC.

Convenzione con ente ospitante pubblico

La convenzione tra enti pubblici in Italia deve essere sottoscritta dalle parti esclusivamente con firma digitale: in questo caso il file, già firmato digitalmente dall’ente pubblico ospitante, deve essere inviato via pec all’indirizzo  protocollo@pec.unive.it, specificando il nome e cognome del corsista che svolgerà lo stage, il master e l’anno. La marca da bollo dovrà essere assolta in formato digitale. 

Altri enti (ONLUS, Cooperativa sociale di tipo “b” o ente con sede all’estero)

L’ente dovrà seguire lo stesso iter degli enti privati. In questo caso marca da bollo non è necessaria.

Rinnovo convenzione

Se la convenzione è stata stipulata da più di 3 anni, l’ente ospitante dovrà procedere con il rinnovo inviando una e-mail all’indirizzo:

La mail dovrà indicare come oggetto: “Rinnovo convenzione stage curricolari” e nel corpo della mail l’esplicita richiesta di intenzione di rinnovo e i dati dell’azienda comprensivi di ragione sociale, sede legale e rappresentante legale.

All’estero

Per poter attivare uno stage, l’ente ospitante deve stipulare una convenzione con l’Università. Nel caso in cui la convenzione sia già stata stipulata recentemente (consultando l’elenco delle aziende convenzionate) si potrà predisporre il progetto formativo, in accordo con il tutor aziendale ed universitario.

Se l’ente non è ancora convenzionato (o la convenzione non è recente) è necessaria la compilazione di una nuova convenzione in inglese e solo successivamente si potrà predisporre il progetto formativo, in accordo con il tutor aziendale ed universitario.

La Convenzione, generata online, deve essere stampata in 2 copie timbrate e sottoscritte in originale dal Legale Rappresentante dell’Ente (o suo delegato) e inviata al seguente indirizzo specificando il nome del Master nella busta:

Ufficio Career Service – Settore Tirocini Italia, Università Ca’ Foscari Venezia, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia

o consegnata direttamente a mano dal tirocinante al Tutor del Master. 

Registro presenze

Presente all’interno del modulo progetto formativo, è il documento che serve per registrare la presenza dello stagista in azienda.
La sua compilazione deve essere il più accurata possibile sia per ragioni di sicurezza e assicurative, sia per il riconoscimento crediti. Per questo motivo va aggiornato quotidianamente dal tirocinante durante lo stage registrando gli orari di presenza, controfirmati dal tutor aziendale.

Al termine dello stage il registro presenze deve essere scansionato e inviato via mail insieme alla valutazione all’interno dello stesso all’indirizzo  master.challengeschool@unive.it e al tutor del Master.

Non è necessaria la compilazione del questionario online alla fine dello stage.

Richiesta nuovo progetto formativo

In Italia

Il progetto formativo va sottoscritto dal tutor aziendale, dal tutor universitario (solitamente individuabile nella figura del Direttore del Master) e dallo stagista ed inviato via mail al tutor del Master almeno una settimana prima dell’avvio dello stage.

Ente ospitante e studente dovranno avere una copia del progetto formativo firmata da tutte le parti prima di iniziare lo stage. La comunicazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di competenza verrà effettuata da Challenge School via e-mail.

A questo link potrai procedere con la richiesta del tuo progetto formativo

Autodichiarazione protocolli di sicurezza Covid-19 

Modulo variazione progetto formativo

All’estero

Segue la procedura utilizzata per gli stage in Italia, con l’obbligo di compilare la documentazione in inglese.

Importante:
se nel corso dello stage sono previste trasferte in altre sedi rispetto a quella specificata, si prega di segnalarlo presso la voce “obiettivi e modalità del tirocinio”. Nel caso in cui tale indicazione non sia stata specificata nel progetto formativo bisognerà, in caso di trasferta, compilare un modulo ad hoc (di cui in allegato). Tale modulo, compilato e sottoscritto, dovrà essere inviato scansionato via mail all’indirizzo  master.challengeschool@unive.it con congruo anticipo rispetto alla data prevista per la trasferta.

Lo stesso modulo potrà essere utilizzato in caso di interruzione, proroga o variazioni rispetto a quanto sottoscritto in sede di progetto formativo.

 

 

Richiesta nuova convenzione

A questo link potrai procedere con richiesta di attivazione di una nuova convenzione per il tuo stage.

 

 

Elenco aziende convenzionate

A questo link potrai trovare l’elenco delle aziende convenzionate dove effettuare lo stage.

Richiedi Informazioni

Informativa privacy di Ca' Foscari Challenge School

Chi siamo

Cà Foscari Challenge School è la scuola di alta formazione di Fondazione Università Ca’ Foscari; quest’ultima (di seguito anche solo “Fondazione”), nello svolgimento della propria attività pone la massima attenzione alla sicurezza e alla riservatezza dei dati personali dei propri utenti. Fondazione è pertanto titolare del trattamento dei dati personali raccolti sul presente sito web (di seguito il “Sito”) e successivamente trattati anche per tutte le finalità di seguito riportate, sulle Landing page tramite i form di raccolta dati e non è dunque resa per altri siti web esterni (come ad esempio dell’Università Ca’ Foscari), eventualmente consultati dall'utente tramite link.


Quali dati personali che la riguardano possono essere raccolti

Fondazione può raccogliere le seguenti categorie di dati che La riguardano, congiuntamente definiti Dati Personali: Dati di contatto – informazioni relative al nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, indirizzo, numero di telefono, numero di cellulare, indirizzo email. Dati fiscali e di pagamento– informazioni fiscali e relative al conto bancario, carte di credito, P.IVA. Altri dati personali – informazioni che Lei ci fornisce in merito alla Sua, educazione o situazione professionale, nonché dati relativi alle offerte emesse (anche se non accettate), a contratti stipulati. Utilizzo del sito web – informazioni relative alle modalità con cui utilizza il sito, apre o inoltra le nostre comunicazioni, incluse le informazioni raccolte tramite cookie (può trovare la nostra Informativa sui Cookie qui https://www.unive.it/pag/34613/ ,che ne regola i dettagli). Immagine/Voce – informazioni relative alla Sua immagine e alla Sua voce raccolte attraverso strumenti di ripresa audiovisiva.


Come raccogliamo i tuoi dati personali

La Fondazione raccoglie e tratta i Suoi Dati Personali nelle seguenti circostanze:

  • se compila il modulo di richiesta informazioni;
  • se procede all’iscrizione ad un corso, evento formativo, seminario ecc…, attraverso i rispettivi moduli presenti nel Sito;
  • se compila il modulo di iscrizione al servizio di newslettering;
  • se ci contatta per maggiori informazioni al numero 0412346868 o all’indirizzo corsi.challengeschool@unive.it

Se Lei fornisce dati personali per conto di qualcun altro deve assicurarsi, preventivamente, che gli interessati abbiano preso visione della presente Informativa Privacy.

La preghiamo di aiutarci a mantenere aggiornati i Suoi dati personali, informandoci di qualsiasi modifica.


Per quali finalità possono essere utilizzati i suoi dati personali

Il trattamento di dati personali deve essere legittimato da uno dei presupposti giuridici previsti dalla normativa vigente in materia di protezione dei dati personali come di seguito descritti.

a) Gestione riscontri a richieste di informazioni sui corsi organizzati da Fondazione
Fondazione tratterà il Suoi Dati di contatto, raccolti mediante il modulo di richiesta informazioni ovvero tramite contatti ivi indicati, per consentirLe di ricevere informazioni in merito ai corsi o altre attività di progetto o iniziative organizzate da Fondazione per le quali ha espresso interesse.
Presupposto per il trattamento: esecuzione di misure precontrattuali.
Il conferimento dei dati è obbligatorio per rispondere alle sue richieste; in difetto non potremo darvi corso.

b) Gestione della iscrizione ai corsi/attività di progetto /altre iniziative organizzate da Fondazione
Fondazione tratterà i Suoi Dati di contatto, Dati fiscali e di pagamento, raccolti mediante il modulo di iscrizione relativo all’iniziativa da Lei selezionata, per consentirLe di iscriversi ai corsi/progetti/iniziative di Suo interesse. Nell’ambito di questa attività la Fondazione potrà, altresì, inviarLe comunicazioni di servizio necessarie alla partecipazione al corso stesso, come ad esempio per informarLa sul programma del corso, su eventuali modifiche dello stesso etc.
Presupposto per il trattamento: adempimento degli obblighi contrattuali.
Il conferimento dei dati è obbligatorio per consentirLe l’iscrizione ai corsi e/o progetti di Suo interesse; in difetto non potremo darvi corso.

c) Iscrizione al servizio di newslettering
I Suoi Dati di contatto, ed in particolare il Suo indirizzo email, possono essere utilizzati da Fondazione al fine di inviarLe una newsletter periodica, su Sua esplicita richiesta mediante iscrizione al servizio, contenente notizie e approfondimenti sulle diverse informative promosse da Fondazione.
Presupposto per il trattamento: esecuzione di un contratto in cui l’interessato è parte.
Il conferimento dei dati è obbligatorio, in difetto non potrà iscriversi e ricevere la newsletter.

d) Comunicazioni commerciali per fornirle offerte promozionali anche in linea con le sue preferenze
Previo Suo apposito e specifico consenso, Fondazione potrebbe trattare i Suoi Dati di contatto e per finalità di marketing e comunicazione pubblicitaria diretta ad informarLa su iniziative promozionali di vendita, realizzate mediante modalità automatizzate di contatto (posta elettronica, sms, MMS, chat, instant messaging, social network e altri strumenti di messaggistica massiva, notifiche push, ecc) ovvero per ricerche di mercato o indagini statistiche.
Sempre previo Suo apposito e specifico consenso, Fondazione potrebbe, altresì, trattare i Suoi Dati di contatto, gli Altri dati personali e i dati di Utilizzo del Sito, attraverso una loro elaborazione statistica, creando un Suo profilo individuale per inviarLe comunicazioni commerciali in linea con le Sue preferenze, sulla base delle analisi delle sue abitudini e scelte di acquisto. Tali comunicazioni personalizzate potrebbero essere realizzate mediante modalità automatizzate di contatto (posta elettronica, sms, MMS, chat, instant messaging, social network e altri strumenti di messaggistica massiva, notifiche push, ecc). Presupposto per il trattamento: il consenso.
Il conferimento dei Dati è facoltativo e il mancato conferimento dello stesso non comporta conseguenze sui rapporti contrattuali.
Tale consenso potrà essere revocato, in ogni momento, con effetto per i successivi trattamenti.
e) Pubblicazione e diffusione di immagini per finalità promozionali
Nell’ambito dei corsi/attività di progetto/altre iniziative promosse da Fondazione cui Lei si sia iscritto, potrebbe essere previsto un servizio di videoripresa; in tal caso, Fondazione potrebbe trattare i Suoi Dati Personali e nello specifico l’Immagine/Voce, ai sensi e per gli effetti del Regolamento UE 2016/679, dell’art. 10 cod. civ e dell’art. 96 della L. 633/1941 sul Diritto d’Autore, per la realizzazione di materiale audio/video per finalità di promozione delle attività, corsi e servizi forniti ed eventuale successiva pubblicazione del video sul Sito, ovvero sulle proprie piattaforme social (Facebook, Linkedin, Instagram, Youtube). Detto trattamento sarà effettuato a titolo gratuito, con rinuncia da parte Sua ad ogni pretesa nei confronti di Fondazione.
Presupposto per il trattamento: consenso.
Il conferimento dei dati è facoltativo, il mancato conferimento non comporta conseguenze sui rapporti contrattuali. L’eventuale consenso rilasciato, sarà relativo esclusivamente al corso/attività di progetto/altra iniziativa alla quale Lei si sia iscritto.

f) Invio di comunicazioni per la promozione di prodotti e servizi analoghi a quello oggetto di un precedente acquisto ai sensi e nei limiti consentiti dall’art. 130, comma 4, del Codice Privacy.
Fondazione potrà trattare i Suoi Dati di contatto, con particolare riferimento all’indirizzo di posta elettronica, per inviarle comunicazioni promozionali e materiale relativo a corsi e servizi analoghi a quelli oggetto di precedenti acquisiti.
Presupposto per il trattamento: legittimo interesse di Fondazione di mantenere un efficace rapporto contrattuale con Lei.
Il conferimento di tali dati è facoltativo e il mancato conferimento degli stessi non comporta conseguenze sui rapporti contrattuali.

g) Indagini di customer satisfaction
I Suoi Dati di Contatto, con particolare riferimento all’indirizzo di posta elettronica, potranno essere utilizzati dalla Fondazione anche per lo svolgimento di attività di indagine sul grado di soddisfazione degli utenti che partecipano alle attività promosse dalla stessa. I risultati dell’indagine, raccolti attraverso la compilazione di un questionario, saranno trattati da Fondazione in modo del tutto anonimo, e quindi senza la possibilità di ricondurre tali esiti alla Sua persona. Solo nel caso in cui Lei voglia essere ricontattato per ricevere un feedback dalla Fondazione, Lei potrà – mediante l’apposita funzionalità prevista – rendere riconoscibile il questionario da Lei compilato.
Presupposto per il trattamento: legittimo interesse di Fondazione di mantenere un elevato standard di qualità in relazione ai servizi offerti e di rispondere alle esigenze degli utenti.
Il conferimento di tali dati è facoltativo e il mancato conferimento degli stessi non comporta conseguenze sui rapporti contrattuali.

h) Difesa dei diritti nel corso di procedimenti giudiziali, amministrativi o stragiudiziali e nell’ambito di controversie sorte in relazione ai servizi offerti.
I Suoi Dati Personali potrebbero essere trattati da Fondazione per difendere i propri diritti o agire in giudizio o anche avanzare pretese nei confronti Suoi o di terze parti.
Presupposto per il trattamento: legittimo interesse di Fondazione alla tutela dei propri diritti.
Il conferimento dei Dati Personali per tale finalità è obbligatorio poiché in difetto Fondazione si troverà nell’impossibilità di difendere i propri diritti.

i) Finalità connesse agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o dalla normativa comunitaria, da disposizioni/richieste di autorità a ciò legittimate dalla legge e/o da organi di vigilanza e controllo.
La Fondazione potrà trattare i Suoi Dati Personali per adempiere agli obblighi cui la stessa è tenuta Presupposto per il trattamento: adempimento di un obbligo legale.
Il conferimento dei Dati Personali per tale finalità è obbligatorio poiché in difetto Fondazione si troverà nell’impossibilità di adempiere ai propri obblighi legali.


Come manteniamo sicuri i suoi dati personali

Fondazione utilizza tutte le misure di sicurezza necessarie al miglioramento della protezione e alla manutenzione della sicurezza, dell’integrità e dell’accessibilità dei Suoi Dati Personali.
Tutti i Suoi Dati Personali sono conservati sui nostri server sicuri (o copie cartacee sicure) o su quelli dei nostri fornitori o dei nostri partner commerciali, e sono accessibili ed utilizzabili in base ai nostri standard e alle nostre policy di sicurezza (o standard equivalenti per i nostri fornitori o partner commerciali).


Per quanto tempo conserviamo le sue informazioni

Conserviamo i Suoi Dati Personali solo per il tempo necessario al conseguimento delle finalità per le quali sono stati raccolti o per qualsiasi altra legittima finalità collegata. Pertanto se i Dati Personali sono trattati per due differenti finalità, conserveremo tali dati fino a che non cesserà la finalità con il termine più lungo, tuttavia non tratteremo più i Dati Personali per quella finalità il cui periodo di conservazione sia venuto meno.


Limitiamo l’accesso ai Suoi Dati Personali solamente a coloro che necessitano di utilizzarli per finalità rilevanti.
I Suoi Dati Personali che non siano più necessari, o per i quali non vi sia più un presupposto giuridico per la relativa conservazione, vengono anonimizzati irreversibilmente (e in tal modo possono essere conservati) o distrutti in modo sicuro.


Qui di seguito riportiamo i tempi di conservazione in relazione alle differenti finalità sopra elencate:

a) Gestione riscontri a richieste di informazioni sui corsi organizzati da Fondazione: i Suoi Dati di Contatto, i Dati fiscali e di pagamento per questa finalità potranno essere conservati per il tempo necessario a conseguire le finalità per le quali i dati sono stati raccolti e comunque non oltre i successivi 10 anni.

b) Gestione iscrizioni ai corsi/attività di progetto / altre iniziative organizzate da Fondazione: i Suoi Dati, i Dati fiscali di Contatto e i Dati Bancari trattati per questa finalità potranno essere conservati per tutta la durata del contratto e comunque non oltre i successivi 10 anni, al fine di verificare eventuali pendenze ivi compresi i documenti contabili (ad esempio fatture).

c) Invio di una newsletter periodica: i Dati trattati per questa finalità potranno essere conservati per tutta la durata del rapporto e comunque non oltre i successivi 10 anni.

d) Marketing per rispondere alle Sue esigenze e Marketing Profilato per fornirLe offerte promozionali anche in linea con le Sue preferenze: i Dati trattati per finalità di Marketing potranno essere conservati per 24 mesi dalla raccolta – 12 mesi per il Marketing Profilato.

e) Pubblicazione e diffusione di immagini per finalità promozionali: i Suoi Dati Personali, e nello specifico la Sua Immagine/Voce, trattati per finalità promozionali potranno essere conservati per 24 mesi dalla raccolta;

f) Invio di comunicazioni per la promozione di prodotti e servizi analoghi a quello oggetto di un precedente acquisto ai sensi e nei limiti consentiti dall’art. 130, comma 4, del Codice Privacy: i Suoi Dati di Contatto, con particolare riferimento all’indirizzo di posta elettronica, potranno essere conservati per 24 mesi dall’ultima interazione che ha avuto con noi, ovvero sino a che non eserciti il Suo diritto di opposizione.

g) Customer satisfaction: i questionari saranno conservati in forma anonima ed i relativi risultati analizzati in forma aggregata. Se lei ha scelto di essere riconoscibile i Suoi Dati di Contatto saranno conservati, per questa finalità, esclusivamente per il tempo necessario a ricontattarLa, dopo di che il questionario sarà reso anonimo.

h) Difesa dei diritti nel corso di procedimenti giudiziali, amministrativi o stragiudiziali e nell’ambito di controversie sorte in relazione ai servizi offerti: i Suoi Dati Personali trattati per finalità di difesa di diritti in giudizio o per agire o anche avanzare pretese nei Suoi confronti o di terze parti, saranno conservati per il tempo in cui tale pretese possa essere perseguita.

i) Finalità connesse agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o dalla normativa comunitaria, da disposizioni/richieste


Con chi possiamo condividere i suoi dati personali

Ai Suoi Dati Personali possono avere accesso i dipendenti debitamente autorizzati, nonché i fornitori esterni, nominati, se necessario, responsabili del trattamento, che forniscono supporto per l’erogazione dei servizi.
La preghiamo di contattarci al seguente indirizzo email privacy.fcf@unive.it se desidera chiedere di poter visionare la lista dei responsabili del trattamento e degli altri soggetti cui comunichiamo i dati.


Contatti

I dati di contatto della Fondazione, quale titolare del trattamento, sono privacy.fcf@unive.it, mentre del responsabile della protezione dei dati personali (DPO) sono dpo.fcf@unive.it
Qualora avesse domande in merito al trattamento da parte nostra dei Suoi Dati Personali, nonché all’esercizio dei diritti che Le sono riconosciuti, La preghiamo di contattarci all’indirizzo email privacy.fcf@unive.it ovvero al numero di telefono 0412346868.


I suoi diritti in materia di protezione dei dati e il suo diritto di avanzare reclami dinnanzi all'autorità di controllo
Sussistendone i presupposti previsti dal GDPR, Lei ha il diritto chiederci:

  • l’accesso ai Suoi Dati Personali,
  • la copia dei Dati Personali che Lei ci ha fornito (c.d. portabilità),
  • la rettifica dei dati in nostro possesso,
  • la cancellazione di qualsiasi dato per il quale non abbiamo più alcun presupposto giuridico per il trattamento,
  • la revoca del Suo consenso, nel caso in cui il trattamento sia fondato sul consenso;
  • la limitazione del modo in cui trattiamo i Suoi Dati Personali, nei limiti previsti dalla normativa a tutela dei dati personali

Diritto di opposizione: oltre ai diritti in precedenza elencati, Lei ha la facoltà di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla Sua situazione particolare, al trattamento dei Suoi Dati Personali svolto dal Titolare per il perseguimento del proprio legittimo interesse. Inoltre può sempre opporsi in qualsiasi momento qualora i Dati Personali siano trattati per finalità di marketing.
L’esercizio di tali diritti è gratuito e non è soggetto a vincoli di carattere formale, ma soggiace ad alcune eccezioni finalizzate alla salvaguardia dell’interesse pubblico (ad esempio la prevenzione o l’identificazione di crimini) e di nostri interessi (ad esempio il mantenimento del segreto professionale). Nel caso in cui Lei esercitasse uno qualsiasi dei summenzionati diritti, sarà nostro onere verificare che Lei sia legittimato ad esercitarlo e Le daremo riscontro, di regola, entro un mese.
Nel caso ritenga che il trattamento dei dati personali a Lei riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, utilizzando i riferimenti disponibili nel sito internet www.garanteprivacy.it, o di adire le opportune sedi giudiziarie.







Grazie per averci contattati e per l’interesse dimostrato verso le nostre attività.
La richiesta è stata presa in carico da un nostro Project Manager dedicato. Risponderà il prima possibile.

 

Dalle Conferenza di Rio del 92’, e in particolare dalla Convenzione sulla Diversità Biologica sono noti i termini dell’emergenza ambientale e gli obbiettivi che i 196 Stati che l’hanno ratificata, tra cui l’Italia, si impegnano a raggiungere. Ed è noto che la Convenzione costituisce un’importante tappa nell’evoluzione del concetto giuridico di ambiente, perché impone un nuovo approccio alla regolamentazione che deve integrare la conservazione con le politiche sociali ed economiche. L’emergenza è più che mai attuale come confermano anche i più recenti studi nei quali sono evidenziate da un lato la scomparsa di molte specie e dall’altro l’aumento delle popolazioni e dell’areale di altre specie come per esempio gli ungulati e con essi l’aumento dei grandi predatori. Si impongono scelte e decisioni a livello legislativo e a livello amministrativo che devono essere fondate su competenze tecniche che siano allo stesso tempo espressione di scienza biologica e di scienza giuridica. Il master è ideato per creare un tecnico capace di coniugare competenze in campo biologico e in campo giuridico, senza trascurare gli aspetti etici, economici e socio-culturali. Questa figura è attualmente assente nell’ambito delle professionalità scientifiche e tecniche fornite dai tradizionali corsi universitari e dai master attualmente esistenti, ma è assolutamente necessaria in relazione all’amministrazione (che non è solo gestione) del patrimonio faunistico e più in generale dell’habitat.

Key facts

Livello

I livello

Tipologia Master

Post Lauream

Anno accademico

2020 - 2021

Borse di Studio

Lingua

Italiano

Modalità didattica

blended

Durata attività didattica

300 ore

Durata stage

250 ore

Quota di partecipazione

€ 3800,00

Calendario

Scadenza domanda di ammissione

18/01/2021

Selezione

Avvio Master

02/2021

Giornate

Venerdì (orari indicativi: mattina 9.00– 13.30, pomeriggio 14.15 - 17.15) e sabato (orari indicativi: mattina 9.00 – 13.30)

Conclusione

03/2022

Programma

INSEGNAMENTO1
Diritto Costituzionale e Amministrativo
Coordinatore Prof. Fabrizio Fracchia, Ordinario di Diritto Amministrativo Università Bocconi Milano Introduzione ai principi fondamentali dell’ordinamento giuridico, con particolare riguardo al sistema delle fonti, all’interpretazione delle disposizioni, all’organizzazione e all’attività amministrativa. Introduzione alla nozione di ambiente in senso giuridico. In particolare sarà sviluppato il percorso del concetto giuridico di ambiente a partire dall’interpretazione evolutiva della giurisprudenza costituzionale, ordinaria ed amministrativa e le successive tappe di adeguamento legislativo.
INSEGNAMENTO 2
Principi di diritto internazionale e comunitario
Coordinatore Prof. Bruno Barel, Associato di Diritto dell’Unione Europea Università degli Studi di Padova
Il modulo si propone di analizzare i principi del diritto internazionale dell’ambiente con particolare riguardo al concetto di sviluppo sostenibile e le sue implicazioni in tema di conservazione della fauna selvatica. Successivamente sarà esaminata l’evoluzione della strategia europea per la protezione della natura europea a partire dall’art. 6 del trattato CE con approfondimento delle specifiche direttive in particolare le direttive “Uccelli selvatici” e “Habitat”, le raccomandazioni e i progetti come per esempio il programma “Life-Nature.
INSEGNAMENTO 3
La fauna selvatica nella normativa di settore
Coordinatore Prof. Marco Olivi, Associato di Diritto Amministrativo Università Ca’ Foscari Venezia L’insegnamento si propone di approfondire l’evoluzione delle discipline (legge sulle aree protette,legge per la protezione della fauna omeoterma e per il prelievo venatorio, misure di conservazione
relative a ZSC e ZPS, legge di recepimento dell’accordo AEWA, leggi regionali) relative alla fauna selvatica. L’analisi delle normative non sarà a carattere informativo bensì ambisce a perseguire un obbiettivo di carattere formativo alla luce delle pronunce giurisprudenziali. Lo studio sarà quindi indirizzato all’acquisizione della tecnica ermeneutica sia di tipo tradizionale, sia attraverso gli strumenti propri dell’analisi economica del diritto.
INSEGNAMENTO 4
Biologia, evoluzione ed eco-etologia dei vertebrati
Coordinatore Prof. Stefano Malavasi, Associato di Zoologia Università Ca’ Foscari di Venezia Il corso si propone di fornire un inquadramento generale della filogenesi e della sistematica dei principali gruppi di Vertebrati (Cranioti), unitamente a cenni di fisiologia ed anatomia comparate.
Verrà dato poi particolare rilievo alle discipline eco-etologiche, considerando la loro rilevanza per la gestione e la conservazione delle popolazioni. Verranno approfonditi i seguenti aspetti dell’eco- etologia dei vertebrati, con particolare riferimento ad applicazioni e casi di studio relativi a specie e/o gruppi faunistici di interesse gestionale: uso delle risorse e dello spazio, territorialità, scelta dell’habitat, dispersione e migrazioni, sistemi riproduttivi e sociali, comunicazione animale, interazioni e associazioni inter-specifiche. Saranno analizzate le inter-connessioni fra il livello individuale e il livello di popolazione in modo da comprendere le ricadute degli aspetti comportamentali e di life history sulla struttura, la dinamica e la vitalità delle popolazioni. Verranno infine trattati aspetti generali relativi allo status di conservazione dei vertebrati, anche alla luce delle problematiche connesse al cambiamento climatico globale, e con particolare riferimento alla fauna italiana.
INSEGNAMENTO 5
Principi e metodi di biologia della conservazione
Coordinatori Prof. Stefano Malavasi e Dott. Matteo Zucchetta, Docente Università Ca’ Foscari di Venezia L’insegnamento si propone di fornire le basi concettuali e i principali strumenti metodologici utili ai fini di una corretta gestione e conservazione delle popolazioni animali.
Cenni di storia del pensiero biologico della conservazione. Valori d'uso diretti ed indiretti, e valore d'esistenza della fauna selvatica. Gestione faunistica e biologia della conservazione. Livelli della diversità biologica, tratti genotipici e fenotipici che influenzano la vulnerabilità delle popolazioni e delle specie. Piccole popolazione e vortice dell’estinzione: minima popolazione vitale, variabilità genetica, dimensione effettiva delle popolazioni, comportamento individuale e sue ripercussioni sulla struttura e dinamica delle popolazioni. Biologia di popolazione applicata: demografia, dinamiche spazio-temporali e relazioni con l’ambiente. Metapopolazioni e genetica della conservazione: uso dei marcatori molecolari per valutare lo status delle popolazioni. Monitoraggi, censimenti e metodi quantitativi per la stima dell’abbondanza. Struttura e dinamica delle popolazioni: implicazioni per la conservazione e la gestione. Modelli di distribuzione, analisi spaziali e quantificazione delle relazioni con l’ambiente. Ripristino dell’habitat, costituzione di nuove popolazioni e conservazione ex situ.
INSEGNAMENTO 6
Restauro Ecologico e Conservazione della Fauna.
Coordinatore Prof. Piero Franzoi, Associato di Ecologia Università Ca’Foscari di Venezia Definizione e scopi dell'ecologia del restauro ambientale. Principali minacce per la biodiversità. Le Liste Rosse. Il problema delle specie alloctone invasive. Effetti del cambiamento climatico globale su fauna ed ecosistemi. Relazioni tra biodiversità, funzionalità dei sistemi ecologici, beni e servizi ecosistemici. Target, goals e obiettivi operativi del restauro ecologico. Progettazione e attuazione degli interventi di restauro ecologico. Pianificazione del monitoraggio e gestione adattativa. Valutazione del successo del restauro ecologico.
INSEGNAMENTO 7
Economia dell’ambiente
Coordinatore Prof. Carlo Giupponi, Ordinario di Economia Applicata Università Ca’ Foscari di Venezia
La logica economica ed i suoi rapporti con l’ambiente. Il concetto e la scienza della sostenibilità e le loro ricadute per la politica ambientale. Mercato, domanda e offerta e capitale naturale. Interdipendenza tra sistema economico e sistema ambientale. Mercato e ecosistemi: i servizi ecosistemici. Il problema generale della valutazione dell'ambiente, monetaria e non. Metodi di valutazione per i beni non di mercato. Politica dell’ambiente e suoi strumenti economici, es. le misure agro-ambientali. I pagamenti per i servizi ecosistemici. Rapporti fra sviluppo, benessere e risorse naturali esauribili e non.
INSEGNAMENTO 8
Biologia, Ecologia e Conservazione della fauna ittica delle acque interne. Coordinatori: Prof. Piero FranzoiAssociato di Ecologia Università Ca’Foscari di Venezia e Dott. Marco Zanetti, Vicepresidente BIOPROGRAM S.C.
Gli ambienti di acque interne sono tra gli ecosistemi maggiormente minacciati in termini di perdita di biodiversità e di servizi ecosistemici. Molte specie ittiche endemiche delle acque interne italiane sono infatti attualmente classificate, in termini di probabilità di estinzione, come a rischio critico, a rischio o come vulnerabili. Tra le principali minacce sono da annoverare la crescente presenza e abbondanza di specie ittiche alloctone invasive, l’alterazione dei regimi idrologici e la banalizzazione degli alvei fluviali, l’eutrofizzazione e il cambiamento climatico globale.
Contenuti: Cenni di ecologia delle acque interne. Biologia ed ecologia della fauna ittica di acqua dolce. Le specie ittiche autoctone delle acque interne italiane. Metodi di monitoraggio dell’ittiofauna delle acque interne. Minacce per la conservazione della fauna ittica autoctona. Conservazione delle popolazioni salmonicole. Conservazione delle specie endemiche potamali. Conservazione delle specie diadrome.
INSEGNAMENTO 9
Biologia, Ecologia e Conservazione della fauna terrestre Sezione I, Coordinatore: Prof. Marco Apollonio, Ordinario di Zoologia Università degli Studi di Sassari
Contenuti:
Evoluzione della distribuzione degli ungulati in Europa e conseguenze gestionali; Evoluzione della presenza del lupo in Italia e conseguenze gestionali; L’impatto del disturbo antropico su popolazioni di grandi erbivori in Italia; Impiego della genetica nella conservazione e gestione dei grandi mammiferi; Uso delle conoscenze di ecologia comportamentale per la gestione dei grandi mammiferi
Sezione II, Prof. Francesca Cagnacci, Ricercatrice confermata di Ecologia applicata Fondazione Edmund Mach
Contenuti:
Tra filosofia della scienza e biologia della gestione e conservazione: come si colloca il lavoro del gestore faunistico? Ecologia del movimento: perché è importante sapere ‘dove vanno gli animali’; La vita degli animali osservata dal loro punto di vista: biologging e tecnologie per lo studio della fauna; Gestione dei dati faunistici spazialmente espliciti: lo stato dell’arte – in inglese
INSEGNAMENTO 10
Aspetti socio-economici e procedimenti di valutazione terrestre e ambientale
Coordinatore Prof. Stefano Soriani, Ordinario di Geografia economico-politica Università Ca’ Foscari di Venezia
Aspetti culturali e socio-economici nella gestione della natura, delle sue risorse e delle aree protette; gestione e pianificazione ambientale e territoriale con particolare riguardo ai procedimenti VIA, VAS, VINCA; ruolo e strumenti dell'educazione ambientale nella gestione della fauna; gestione dei conflitti e processi partecipativi (human dimension).
INSEGNAMENTO 11
L’etica nella gestione della fauna selvatica
Coordinatore Prof. Fabrizio Turoldo, Associato di Filosofia Morale Università Ca’ Foscari di Venezia
L’insegnamento è costituito da tre diversi moduli didattici. Il primo modulo, di carattere più generale, mira ad analizzare il rapporto tra l’uomo, l’ambiente naturale e la fauna selvatica alla luce delle grandi tradizioni culturali dell’Occidente e dell’Oriente. Il modo in cui l’uomo si relaziona con il mondo naturale e con la fauna selvatica si è infatti variamente modificato nel corso dei secoli e si differenzia notevolmente nei diversi contesti geografici. L’obiettivo di questo primo modulo è dunque quello di rendere gli studenti consapevoli di queste differenze e dei paradigmi teorico-culturali che le condizionano. Il secondo modulo, invece, entra nello specifico delle tematiche di tipo etico, iniziando con un’analisi concettuale di termini quali “etica”, “morale”, “deontologia professionale”, per arrivare infine alla proposta di alcuni metodi da utilizzare per l’analisi etica dei dilemmi morali, con particolare riferimento a quelli che riguardano la gestione della fauna selvatica. Il terzo modulo, infine, è di carattere eminentemente pratico. Gli studenti dovranno simulare il lavoro di un comitato etico, che avrà il compito di riflettere su questioni eticamente problematiche, relative a decisioni concrete da prendere nel campo della gestione della fauna selvatica. Ciascuno degli studenti verrà chiamato a proporre una propria soluzione ad un caso moralmente problematico, discutendola con il docente e con gli altri studenti, che proveranno a sottoporla al proprio vaglio critico.
INSEGNAMENTO 12
Strumenti di gestione e di amministrazione della fauna selvatica
Le nozioni giuridiche, biologiche, socio culturali, economiche ed etiche fanno parte del patrimonio che lo studente ha acquisito nel corso delle lezioni svolte fino a quest’ultimo insegnamento.
E’ dunque giunto il momento di confrontare queste nozioni con gli strumenti di amministrazione letti nella prospettiva della prassi e della giurisprudenza.
Sezione I, Gestione e amministrazione della fauna terrestre Coordinatori: Dott.ssa Lisa Causin, Dott. Guido Lavazza e Dott. Paolo Pagnani – Regione Veneto
Per quanto riguarda questa prima sezione relativa alla fauna terrestre saranno approfonditi gli aspetti procedimentali, gestionali e applicativi relativi ai siti della Rete Natura 2000, al calendario venatorio, al piano faunistico-venatorio, agli interventi di eradicazione delle specie alloctone/aliene, ai piani di controllo faunistico ed alle interconnessioni con i procedimenti di valutazione ambientali (VIncA e VAS).
Sezione II, Gestione e amministrazione della fauna ittica delle acque interne
Coordinatori: Dott. Marco Zanetti e Prof. Piero Franzoi
Nel modulo saranno affrontate le principali problematiche relative alla gestione della fauna ittica delle acque interne. Verrà in particolare evidenziato il carattere multifattoriale degli impatti sulla fauna ittica, con la conseguente necessità di un approccio gestionale olistico o ecosistemico, e saranno approfonditi i principali strumenti amministrativi in materia.
Sezione III, Le sanzioni amministrative
Coordinatrice Dott.ssa Stefania Pallotta
Il modulo si propone di analizzare le sanzioni amministrative a tutela della fauna, con particolare riferimento agli aspetti procedurali.

Partecipare

Potrai accedere ai Master universitari di Ca’ Foscari Challenge School, nel rispetto dei requisiti di accesso e in seguito alla compilazione della procedura di ammissione per la selezione.

Requisiti di accesso

L’iscrizione a un Master universitario prevede il possesso di titoli accademici diversi a seconda che il Master sia di I o II Livello

Master di I Livello

  • Laurea
  • Laurea del vecchio ordinamento
    (ante D.M. 509/99)
  • Diploma universitario

Master di II Livello

  • Laurea Magistrale
  • Laurea Specialistica
  • Laurea del vecchio ordinamento
    (ante D.M. 509/99)

Domanda di ammissione

La procedura di ammissione alla selezione è completamente on-line e prevede i seguenti passaggi:

  • registrazione sul sito di Ateneo: inserisci i tuoi dati anagrafici, di residenza ed eventualmente di domicilio. Al termine della registrazione ti verranno temporaneamente assegnati un Nome Utente e una Password, attivi dal giorno seguente, con cui potrai accedere all’area riservata per la successiva fase di iscrizione. Se possiedi già le credenziali di accesso all’area riservata (ad esempio in quanto ex studente dell’Ateneo), passa direttamente al punto successivo. In caso di password dimenticata o scaduta, il rinnovo della stessa avrà efficacia dal giorno seguente.
  • compilazione e presentazione on-line della domanda di ammissione: accedendo all’area riservata, scegli la tipologia di corso e poi il corso a cui ti vuoi iscrivere. Alla domanda devono essere allegati: il modulo compilato di autocertificazione del titolo valido per l’accesso; il curriculum vitae; la copia di un documento di identità in corso di validità; eventuali altri documenti richiesti per l’ammissione al Master.

Per le modalità di selezione e la data di pubblicazione degli esiti, consulta la scheda di presentazione di ciascun Master.

È vietata l’iscrizione contemporanea a diverse università italiane o estere, o istituti universitari ed equiparati, e a diversi corsi di studio della stessa università (Regio Decreto 31 agosto 1933 n. 1532, art. 142).
Se sei iscritto ad un corso di studio e vuoi iscriverti ad un altro corso per il quale non sia prevista la contemporanea iscrizione, puoi comunque avvalerti della sospensione del primo corso, secondo quanto previsto da specifiche norme nazionali o del singolo ateneo, o procedere alla chiusura della carriera ritirandoti dagli studi prima di iscriverti al secondo corso.

Puoi presentare domanda di partecipazione alla selezione ai Master universitari di Ca’ Foscari Challenge School anche se sei cittadino italiano o straniero in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero equiparabile, per livello, durata e contenuto, al titolo accademico italiano richiesto per l’accesso al corso.

Gli studenti in possesso di titolo conseguito all’estero devono caricare il diploma supplement oppure, in caso di titolo conseguito al di fuori della Unione Europea, copia del diploma tradotto e legalizzato in lingua italiana o inglese accompagnata dalla “dichiarazione di valore in loco”, redatta a cura della Rappresentanza diplomatico-consolare italiana, presente nel Paese in cui si è conseguito il titolo o attestazione di enti ufficiali esteri o attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC. L’iscrizione resta, tuttavia, subordinata alla valutazione di idoneità del titolo da parte del Settore Welcome dell’Ufficio Relazioni Internazionali, su segnalazione del Collegio docenti, ai soli fini dell’iscrizione al Master.

Immatricolazione

Immatricolazione

Per confermare l’intenzione di partecipare al Master dovrai preimmatricolarti attraverso l’apposita procedura online in Area riservata entro le date stabilite per ciascun Master ed effettuare i pagamenti necessari.
Durante la compilazione ti verrà richiesto l’upload dei seguenti documenti:

– una foto tessera (formato .jpeg);
– copia di un valido documento di identità;
– codice fiscale;
– autocertificazione del titolo valido per l’ammissione secondo il modulo allegato.

Al termine della domanda di immatricolazione visualizzerai il pulsante “Pagamenti”, attraverso il quale potrai ottenere le indicazioni per effettuare il versamento della prima rata e della marca da bollo da 16,00 euro.
Il perfezionamento della immatricolazione verrà effettuato dal Settore Carriere Post Lauream entro 10 giorni lavorativi dal termine ultimo per l’iscrizione. Riceverai via e-mail la conferma dell’avvenuta immatricolazione unitamente alle nuove credenziali di accesso (matricola e password) all’area riservata del sito di Ateneo e al servizio di posta elettronica. Le nuove credenziali sostituiscono quelle ottenute in fase di registrazione al sito, che da questo momento non saranno più utilizzabili.

Se sei un cittadino non italiano o se sei in possesso di un titolo di studio non italiano, ai fini del perfezionamento dell’iscrizione al Master sarai contattato dal Settore Welcome dell’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università Ca’ Foscari Venezia. Per te l’immatricolazione avverrà in back office, una volta caricati in procedura i seguenti documenti:

  • diploma supplement oppure, in caso di titolo conseguito al di fuori della Unione Europea, copia del diploma tradotto e legalizzato in lingua italiana o inglese accompagnata dalla “dichiarazione di valore in loco”, redatta a cura della Rappresentanza diplomatico-consolare italiana, presente nel Paese in cui si è conseguito il titolo o attestazione di enti ufficiali esteri o attestazione rilasciata da centri ENIC-NARIC;
  • fotocopia del documento d’identità oppure, in caso di cittadinanza extra europea, del passaporto;
  • visto per studio (se in possesso);
  • curriculum vitae;
  • codice fiscale (se in possesso);
  • permesso di soggiorno (se in possesso).

Il Settore Welcome si riserva di contattare i candidati per una verifica dei documenti in originale. Il Settore Welcome fornirà inoltre supporto per le procedure di visto, permesso di soggiorno, codice fiscale, iscrizione all’INPS e accoglienza in Ateneo in generale.

Tasse e Facilitazioni

Tasse e facilitazioni

I contributi di iscrizione sono suddivisi in due rate: – la prima, che dovrai versare al momento della preimmatricolazione insieme all’importo della marca da bollo (16,00 euro). Il pagamento della prima rata ha valore di conferma dell’iscrizione;
– la seconda, che andrà saldata a seguire.Il pagamento avverrà attraverso il nuovo sistema PagoPA, sistema al quale le Pubbliche Amministrazioni hanno l’obbligo di aderire e che consente di pagare in modalità elettronica.
Potrai scegliere se:
– pagare online: clicca sul pulsante “Paga online” e seleziona tra: carta di credito (appoggiandoti ad uno degli istituti bancari proposti) o bonifico bancario (homebanking: verifica nella lista degli istituti di credito se è presente il tuo, in questo caso basterà selezionarlo per procedere con il pagamento).
– pagare di persona: clicca sul pulsante “Avviso di pagamento” e stampa l’avviso di pagamento da presentare presso uno degli esercenti autorizzati o uno degli istituti di credito che aderiscono al sistema PagoPA.Il pagamento verrà registrato automaticamente nel nostro sistema gestionale nei giorni immediatamente successivi alla data di effettivo versamento.
Gli importi e le scadenze per il pagamento delle rate sono riportati nelle singole schede dei corsi di Master.
Grazie alla convenzione con Intesa Sanpaolo è possibile richiedere un prestito agevolato per partecipare ai nostri Master.

Housing

L’Housing è un servizio rivolto a studenti italiani e internazionali, così come a ricercatori, professori e impiegati universitari internazionali, che arrivano a Venezia per studiare o lavorare a Ca’ Foscari. L’ufficio aiuta a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari Challenge School.

L’Housing Office concilia le richieste e preferenze dei richiedenti con gli alloggi disponibili. L’ufficio può anche aiutare a trovare una sistemazione temporanea per poi cercare la tipologia di alloggio più adatta alle necessità e possibilità dell’utente e fornire le informazioni utili sulla residenzialità veneziana.

Ca’ Foscari Challenge School è a disposizione per aiutarti a trovare una sistemazione adatta e conveniente nelle residenze studentesche, negli appartamenti o negli hotel convenzionati con Ca’ Foscari. Scopri di più.

Certificati e Ritiri

Certificati

Le certificazioni rilasciate dalle amministrazioni pubbliche riguardanti stati, qualità personali e fatti sono valide solo nei rapporti tra privati; nei rapporti con le amministrazioni pubbliche i certificati sono sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive (autocertificazione) rese dall’interessato (art. 15 legge 183 del 12/11/2011).

Possono essere richiesti:

  • certificati di iscrizione;
  • certificati di conseguimento titolo.

Le certificazioni si possono ottenere:

  • rivolgendosi personalmente, previo appuntamento, al Settore Carriere Post Lauream, muniti di una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato da richiedere;
  • per posta, indicando, in questo caso, il tipo di certificato e l’indirizzo a cui inviarlo. Alla richiesta andrà allegata copia di un valido documento di identità ed una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato richiesto;
  • via mail all’indirizzo postlauream@unive.it, indicando, anche in questo caso, il tipo di certificato e l’indirizzo a cui inviarlo. Alla richiesta andrà allegata copia di un valido documento di identità e la ricevuta del pagamento, da effettuarsi online, di una marca da bollo da 16,00 Euro per ciascun certificato.

I certificati possono essere rilasciati, a richiesta, anche in lingua inglese.
E’ possibile delegare al ritiro dei certificati una terza persona purché si presenti munita di delega scritta e fotocopia di un documento di identità del delegante.

Traduzione e legalizzazione

Per ottenere la traduzione in altra lingua straniera del certificato è invece necessario rivolgersi o a traduttori giurati, iscritti all’apposito Albo presso i Tribunali, o alle Rappresentanze diplomatiche e consolari del paese di destinazione.

Per la legalizzazione è possibile rivolgersi alla Prefettura.

Ritiro dagli studi

Lo studente può presentare in qualsiasi momento domanda di ritiro dagli studi: la domanda è irrevocabile e deve essere spedita in originale al Settore Carriere Post Lauream (Università Ca’ Foscari Venezia – Dorsoduro, 3246 – 30123 Venezia) utilizzando l’apposito modulo. Il modulo di ritiro deve essere inviato anche via mail all’indirizzo master.challengeschool@unive.it.

La marca da bollo da apporre è di 16 euro.

Il ritiro dal corso, così come l’esclusione, non fa venire meno l’obbligo del versamento delle eventuali ulteriori rate.

Non è ammessa in alcun caso la restituzione del contributo di iscrizione già versato. 

Esame e Diploma

Esame Finale

Per poter essere ammesso all’esame finale devi aver frequentato le attività didattiche offerte dal Master (rispettando gli obblighi di frequenza previsti dal tuo Master), svolto le attività di tirocinio e superato le verifiche intermedie.

Per presentare la domanda di esame finale devi:

  • essere in regola con il pagamento delle tasse
  • compilare il questionario AlmaLaurea
  • presentare online la domanda di esame finale accedendo all’Area riservata (alla domanda deve essere allegata la ricevuta della compilazione del questionario AlmaLaurea)

A partire dalle edizioni 2015/2016, al termine della procedura online dovrai procedere con il pagamento della marca da bollo da €16,00 (sezione “Pagamenti”), da effettuarsi, senza commissioni aggiuntive, con carta di credito/prepagata appartenente ai circuiti Visa o Master Card.

La presentazione della domanda di esame finale e il pagamento della marca da bollo sono necessari ai fini del rilascio del titolo.

Agli iscritti che abbiano superato la prova finale è conferito il titolo di Master Universitario di I o di II livello e rilasciato il relativo diploma.

Dopo aver conseguito il il titolo di Master universitario puoi immatricolarti a un corso di laurea o di laurea magistrale, con eventuale riconoscimento dei crediti formativi sostitutivi di insegnamenti previsti nel corso di laurea o di laurea magistrale.

Consegna del diploma

Se desideri ricevere il diploma via posta dovrai scrivere m una mail a postlauream@unive.it indicando il tuo indirizzo di residenza ed un recapito telefonico. Ricordati di allegare alla mail una copia della carta di identità e la ricevuta del pagamento delle spese di spedizione (€ 12 per l’Italia, € 25 per l’Europa e € 40 per i Paesi extra UE). Procedi con il pagamento online.

Challenge +

Scegliere un Master di Ca’ Foscari Challenge School significa accedere ad una serie di esperienze trasversali che completano il profilo personale e professionale dello studente: un acceleratore di competenze per raggiungere i traguardi più ambiti.

Feel the Excellence! è il programma di corsi che affianca il percorso Master e che completa il tuo profilo professionale. Con Ca’ Foscari Challenge School puoi continuare ad investire su te stesso per un profilo sempre più qualificato.

Stage, che interessa in modo particolare la fase di completamento dei project work, è per Ca’ Foscari Challenge School un momento fondamentale del percorso formativo dello studente.

Career Coaching è un’attività pensata per inquadrare al meglio i propri obiettivi, rendendo più efficaci e spendibili le risorse che verranno conseguite durante il percorso di studi. Un’iniziativa per aiutare a riformulare il proprio profilo professionale in relazione ai nuovi bisogni del mercato del lavoro e ai desiderata dello studente.

Valorizziamo le opportunità di Networking con eventi, incontri e workshop. Ci impegniamo per mantenere i piani di studio aggiornati e in linea con le richieste di mercato e siamo, pertanto, felici di poter registrare annualmente l’80% di placement, grazie anche ai rapporti stabili e duraturi con organizzazioni e imprese, nostri partner, che sono direttamente coinvolti nei progetti formativi.

Faculty

Direttore master: OLIVI -

Partner

Stage

Lo stage è un momento fondamentale del percorso e creiamo le migliori condizioni per offrire un’opportunità esclusiva per l’evoluzione della carriera degli studenti dei Master.

Il percorso formativo del Master offre l’opportunità di poter accedere ad uno stage, cioè un periodo di formazione in aziende o enti di uno specifico settore in cui lo studente avrà la possibilità di avere un primo approccio con il mondo del lavoro.

Lo stage rappresenta un’occasione importante per acquisire professionalità e conoscenza diretta della quotidianità lavorativa. Attraverso questa esperienza, gli studenti dei Master possono verificare l’applicazione pratica delle nozioni acquisite nel proprio percorso formativo e hanno modo di conoscere un contesto organizzativo aziendale dove sperimentare una specifica attività lavorativa.

Abbiamo attivato negli anni un network diffuso a disposizione degli studenti per individuare la realtà più adatta ai bisogni professionali. Su iniziativa degli studenti, consideriamo nuove collaborazioni con enti di loro maggior interesse.

Le convenzioni durature con i partners sono garanzia di efficacia, assieme ad un progetto formativo studiato con i due tutor – aziendale ed universitario -, con obiettivi chiari e un piano di consolidamento professionale.

Ci impegniamo in questo modo ad assicurare ai nostri studenti la possibilità di instaurare un rapporto privilegiato e consolidare la propria posizione all’interno dell’azienda.

Procedure

L’iter di attivazione di uno stage curricolare di un Master universitario prevede la stipula di una convenzione della durata di tre anni tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’ente che si intende convenzionare, laddove non esista già, e la compilazione di un progetto formativo concordato con il tutor aziendale ed universitario.

Tali documenti devono essere predisposti dallo studente di concreto con un referente dell’ente ospitante e inviati per posta a Ca’ Foscari Challenge School almeno una settimana prima dell’avvio dello stage.

Per informazioni:  master.challengeschool@unive.it

  • All’interno del percorso formativo di un Master si possono svolgere più tirocini, purchè essi vengano attivati prima della conclusione del Master (nulla osta, invece, che si protraggano oltre tale termine) e che la somma di tutti gli stage svolti non superi i 12 mesi e non sia inferiore a 1 mese;
  • Lo stage non è assimilabile al rapporto di lavoro, pertanto la presenza in azienda del tirocinante non è sancita da accordi di tipo contrattuale;
    Il monte ore settimanale non può comunque superare le 40 ore e deve prevedere una pausa pranzo per le giornate a tempo pieno. Gli eventuali permessi orari devono essere concordati tra azienda e stagista;
  • Facilitazioni (rimborsi spese, buoni pasto o altri benefit che il soggetto ospitante può offrire allo stagista durante lo stage): la legislazione italiana non prevede l’obbligo da parte del soggetto ospitante di garantire delle facilitazioni. La gestione contabile di eventuali facilitazioni sarà completamente a carico del soggetto ospitante che dovrà verificare le modalità per erogarle. Le facilitazioni più diffuse sono il rimborso dell’abbonamento dei trasporti pubblici e il rimborso del pranzo;
  • Lo stagista dovrà essere adeguatamente istruito sui rischi e la sicurezza sul posto di lavoro. Per seguire il corso sulla sicurezza che Ca’ Foscari ha appositamente attivato a questo scopo è opportuno, dopo aver compilato il progetto formativo, avvisare il tutor in modo tale che quest’ultimo possa richiedere il servizio inviando un’e-mail a  master.challengeschool@unive.it;
  • Ogni aspetto burocratico relativo allo stage, compresa la comunicazione di attivazione presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro, è gestito da Challenge School.

Convenzione

È necessario verificare l’esistenza della convenzione tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e l’ente ospitante accedendo all’apposito elenco in area riservata: il criterio di selezione è territoriale, bisogna pertanto inserire il nome della città dove si trova la sede legale dell’Ente di proprio interesse.

Nel caso l’azienda non sia convenzionata è necessaria la compilazione e la sottoscrizione del form online relativo alla Richiesta nuova convenzione (in lingua italiana o inglese).

In Italia

Convenzione con ente ospitante privato

Nel caso in cui la convenzione sia stata stipulata prima del 31 dicembre 2010, deve essere prodotta nuovamente seguendo le indicazioni di seguito descritte.

Per convenzionare un’azienda con il nostro Ateneo bisogna compilare tutti i campi del form “Richiesta nuova convenzione” (vedi icona a fianco) e cliccare al termine della compilazione il tasto “invia dati”: sarà generata automaticamente una copia della convenzione che, ai sensi degli art. 2 e 5 del DPR n. 642/1972, è soggetta ad imposta di bollo, sarà quindi necessario applicare 2 marche da bollo da 16 € per un totale di 32 €.
N.B. Sono esonerati dall’assolvimento dell’imposta di bollo gli enti registrati come ONLUS.

La convenzione potrà essere:

  1. firmata digitalmente dal legale rappresentante o suo delegato e trasmessa tramite PEC all’indirizzo   protocollo@pec.unive.it. In questo caso la marca da bollo dovrà essere assolta in formato digitale. (ATTENZIONE: per gli Enti pubblici questa modalità è obbligatoria per legge pena nullità del documento stesso)
  2. oppure stampata in 1 sola copia (possibilmente in fronte/retro per un minor impatto ambientale), siglata/timbrata in ogni pagina e firmata per esteso nell’ultima dal legale rappresentante o suo delegato. Dopo aver apposto le marche da bollo cartacee, la convenzione dovrà essere trasmessa via posta ordinaria al seguente indirizzo:
    Ufficio Career Service – Settore Tirocini Italia, Università Ca’ Foscari Venezia, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia
    o consegnata direttamente a mano dal tirocinante previo appuntamento con lo sportello.

Non appena riceveremo la convenzione verificheremo che tutti i dati inseriti risultino corretti e in meno di 48 ore provvederemo a renderla attiva sul sito web d’Ateneo, in modo che il tirocinante possa compilare il progetto formativo, necessario per avviare lo stage.

Si precisa che la copia della convenzione verrà restituita al soggetto ospitante, ESCLUSIVAMENTE via PEC, non appena sarà firmata dal nostro dirigente, oppure via mail in assenza di PEC.

Convenzione con ente ospitante pubblico

La convenzione tra enti pubblici in Italia deve essere sottoscritta dalle parti esclusivamente con firma digitale: in questo caso il file, già firmato digitalmente dall’ente pubblico ospitante, deve essere inviato via pec all’indirizzo  protocollo@pec.unive.it, specificando il nome e cognome del corsista che svolgerà lo stage, il master e l’anno. La marca da bollo dovrà essere assolta in formato digitale. 

Altri enti (ONLUS, Cooperativa sociale di tipo “b” o ente con sede all’estero)

L’ente dovrà seguire lo stesso iter degli enti privati. In questo caso marca da bollo non è necessaria.

Rinnovo convenzione

Se la convenzione è stata stipulata da più di 3 anni, l’ente ospitante dovrà procedere con il rinnovo inviando una e-mail all’indirizzo:

La mail dovrà indicare come oggetto: “Rinnovo convenzione stage curricolari” e nel corpo della mail l’esplicita richiesta di intenzione di rinnovo e i dati dell’azienda comprensivi di ragione sociale, sede legale e rappresentante legale.

All’estero

Per poter attivare uno stage, l’ente ospitante deve stipulare una convenzione con l’Università. Nel caso in cui la convenzione sia già stata stipulata recentemente (consultando l’elenco delle aziende convenzionate) si potrà predisporre il progetto formativo, in accordo con il tutor aziendale ed universitario.

Se l’ente non è ancora convenzionato (o la convenzione non è recente) è necessaria la compilazione di una nuova convenzione in inglese e solo successivamente si potrà predisporre il progetto formativo, in accordo con il tutor aziendale ed universitario.

La Convenzione, generata online, deve essere stampata in 2 copie timbrate e sottoscritte in originale dal Legale Rappresentante dell’Ente (o suo delegato) e inviata al seguente indirizzo specificando il nome del Master nella busta:

Ufficio Career Service – Settore Tirocini Italia, Università Ca’ Foscari Venezia, Dorsoduro 3246, 30123 Venezia

o consegnata direttamente a mano dal tirocinante al Tutor del Master. 

Registro presenze

Presente all’interno del modulo progetto formativo, è il documento che serve per registrare la presenza dello stagista in azienda.
La sua compilazione deve essere il più accurata possibile sia per ragioni di sicurezza e assicurative, sia per il riconoscimento crediti. Per questo motivo va aggiornato quotidianamente dal tirocinante durante lo stage registrando gli orari di presenza, controfirmati dal tutor aziendale.

Al termine dello stage il registro presenze deve essere scansionato e inviato via mail insieme alla valutazione all’interno dello stesso all’indirizzo  master.challengeschool@unive.it e al tutor del Master.

Non è necessaria la compilazione del questionario online alla fine dello stage.

Richiesta nuovo progetto formativo

In Italia

Il progetto formativo va sottoscritto dal tutor aziendale, dal tutor universitario (solitamente individuabile nella figura del Direttore del Master) e dallo stagista ed inviato via mail al tutor del Master almeno una settimana prima dell’avvio dello stage.

Ente ospitante e studente dovranno avere una copia del progetto formativo firmata da tutte le parti prima di iniziare lo stage. La comunicazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di competenza verrà effettuata da Challenge School via e-mail.

A questo link potrai procedere con la richiesta del tuo progetto formativo

Autodichiarazione protocolli di sicurezza Covid-19 

Modulo variazione progetto formativo

All’estero

Segue la procedura utilizzata per gli stage in Italia, con l’obbligo di compilare la documentazione in inglese.

Importante:
se nel corso dello stage sono previste trasferte in altre sedi rispetto a quella specificata, si prega di segnalarlo presso la voce “obiettivi e modalità del tirocinio”. Nel caso in cui tale indicazione non sia stata specificata nel progetto formativo bisognerà, in caso di trasferta, compilare un modulo ad hoc (di cui in allegato). Tale modulo, compilato e sottoscritto, dovrà essere inviato scansionato via mail all’indirizzo  master.challengeschool@unive.it con congruo anticipo rispetto alla data prevista per la trasferta.

Lo stesso modulo potrà essere utilizzato in caso di interruzione, proroga o variazioni rispetto a quanto sottoscritto in sede di progetto formativo.

 

 

Richiesta nuova convenzione

A questo link potrai procedere con richiesta di attivazione di una nuova convenzione per il tuo stage.

 

 

Elenco aziende convenzionate

A questo link potrai trovare l’elenco delle aziende convenzionate dove effettuare lo stage.

Richiedi informazioni

Informativa privacy di Ca' Foscari Challenge School

Chi siamo

Cà Foscari Challenge School è la scuola di alta formazione di Fondazione Università Ca’ Foscari; quest’ultima (di seguito anche solo “Fondazione”), nello svolgimento della propria attività pone la massima attenzione alla sicurezza e alla riservatezza dei dati personali dei propri utenti. Fondazione è pertanto titolare del trattamento dei dati personali raccolti sul presente sito web (di seguito il “Sito”) e successivamente trattati anche per tutte le finalità di seguito riportate, sulle Landing page tramite i form di raccolta dati e non è dunque resa per altri siti web esterni (come ad esempio dell’Università Ca’ Foscari), eventualmente consultati dall'utente tramite link.


Quali dati personali che la riguardano possono essere raccolti

Fondazione può raccogliere le seguenti categorie di dati che La riguardano, congiuntamente definiti Dati Personali: Dati di contatto – informazioni relative al nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, indirizzo, numero di telefono, numero di cellulare, indirizzo email. Dati fiscali e di pagamento– informazioni fiscali e relative al conto bancario, carte di credito, P.IVA. Altri dati personali – informazioni che Lei ci fornisce in merito alla Sua, educazione o situazione professionale, nonché dati relativi alle offerte emesse (anche se non accettate), a contratti stipulati. Utilizzo del sito web – informazioni relative alle modalità con cui utilizza il sito, apre o inoltra le nostre comunicazioni, incluse le informazioni raccolte tramite cookie (può trovare la nostra Informativa sui Cookie qui https://www.unive.it/pag/34613/ ,che ne regola i dettagli). Immagine/Voce – informazioni relative alla Sua immagine e alla Sua voce raccolte attraverso strumenti di ripresa audiovisiva.


Come raccogliamo i tuoi dati personali

La Fondazione raccoglie e tratta i Suoi Dati Personali nelle seguenti circostanze:

  • se compila il modulo di richiesta informazioni;
  • se procede all’iscrizione ad un corso, evento formativo, seminario ecc…, attraverso i rispettivi moduli presenti nel Sito;
  • se compila il modulo di iscrizione al servizio di newslettering;
  • se ci contatta per maggiori informazioni al numero 0412346868 o all’indirizzo corsi.challengeschool@unive.it

Se Lei fornisce dati personali per conto di qualcun altro deve assicurarsi, preventivamente, che gli interessati abbiano preso visione della presente Informativa Privacy.

La preghiamo di aiutarci a mantenere aggiornati i Suoi dati personali, informandoci di qualsiasi modifica.


Per quali finalità possono essere utilizzati i suoi dati personali

Il trattamento di dati personali deve essere legittimato da uno dei presupposti giuridici previsti dalla normativa vigente in materia di protezione dei dati personali come di seguito descritti.

a) Gestione riscontri a richieste di informazioni sui corsi organizzati da Fondazione
Fondazione tratterà il Suoi Dati di contatto, raccolti mediante il modulo di richiesta informazioni ovvero tramite contatti ivi indicati, per consentirLe di ricevere informazioni in merito ai corsi o altre attività di progetto o iniziative organizzate da Fondazione per le quali ha espresso interesse.
Presupposto per il trattamento: esecuzione di misure precontrattuali.
Il conferimento dei dati è obbligatorio per rispondere alle sue richieste; in difetto non potremo darvi corso.

b) Gestione della iscrizione ai corsi/attività di progetto /altre iniziative organizzate da Fondazione
Fondazione tratterà i Suoi Dati di contatto, Dati fiscali e di pagamento, raccolti mediante il modulo di iscrizione relativo all’iniziativa da Lei selezionata, per consentirLe di iscriversi ai corsi/progetti/iniziative di Suo interesse. Nell’ambito di questa attività la Fondazione potrà, altresì, inviarLe comunicazioni di servizio necessarie alla partecipazione al corso stesso, come ad esempio per informarLa sul programma del corso, su eventuali modifiche dello stesso etc.
Presupposto per il trattamento: adempimento degli obblighi contrattuali.
Il conferimento dei dati è obbligatorio per consentirLe l’iscrizione ai corsi e/o progetti di Suo interesse; in difetto non potremo darvi corso.

c) Iscrizione al servizio di newslettering
I Suoi Dati di contatto, ed in particolare il Suo indirizzo email, possono essere utilizzati da Fondazione al fine di inviarLe una newsletter periodica, su Sua esplicita richiesta mediante iscrizione al servizio, contenente notizie e approfondimenti sulle diverse informative promosse da Fondazione.
Presupposto per il trattamento: esecuzione di un contratto in cui l’interessato è parte.
Il conferimento dei dati è obbligatorio, in difetto non potrà iscriversi e ricevere la newsletter.

d) Comunicazioni commerciali per fornirle offerte promozionali anche in linea con le sue preferenze
Previo Suo apposito e specifico consenso, Fondazione potrebbe trattare i Suoi Dati di contatto e per finalità di marketing e comunicazione pubblicitaria diretta ad informarLa su iniziative promozionali di vendita, realizzate mediante modalità automatizzate di contatto (posta elettronica, sms, MMS, chat, instant messaging, social network e altri strumenti di messaggistica massiva, notifiche push, ecc) ovvero per ricerche di mercato o indagini statistiche.
Sempre previo Suo apposito e specifico consenso, Fondazione potrebbe, altresì, trattare i Suoi Dati di contatto, gli Altri dati personali e i dati di Utilizzo del Sito, attraverso una loro elaborazione statistica, creando un Suo profilo individuale per inviarLe comunicazioni commerciali in linea con le Sue preferenze, sulla base delle analisi delle sue abitudini e scelte di acquisto. Tali comunicazioni personalizzate potrebbero essere realizzate mediante modalità automatizzate di contatto (posta elettronica, sms, MMS, chat, instant messaging, social network e altri strumenti di messaggistica massiva, notifiche push, ecc). Presupposto per il trattamento: il consenso.
Il conferimento dei Dati è facoltativo e il mancato conferimento dello stesso non comporta conseguenze sui rapporti contrattuali.
Tale consenso potrà essere revocato, in ogni momento, con effetto per i successivi trattamenti.
e) Pubblicazione e diffusione di immagini per finalità promozionali
Nell’ambito dei corsi/attività di progetto/altre iniziative promosse da Fondazione cui Lei si sia iscritto, potrebbe essere previsto un servizio di videoripresa; in tal caso, Fondazione potrebbe trattare i Suoi Dati Personali e nello specifico l’Immagine/Voce, ai sensi e per gli effetti del Regolamento UE 2016/679, dell’art. 10 cod. civ e dell’art. 96 della L. 633/1941 sul Diritto d’Autore, per la realizzazione di materiale audio/video per finalità di promozione delle attività, corsi e servizi forniti ed eventuale successiva pubblicazione del video sul Sito, ovvero sulle proprie piattaforme social (Facebook, Linkedin, Instagram, Youtube). Detto trattamento sarà effettuato a titolo gratuito, con rinuncia da parte Sua ad ogni pretesa nei confronti di Fondazione.
Presupposto per il trattamento: consenso.
Il conferimento dei dati è facoltativo, il mancato conferimento non comporta conseguenze sui rapporti contrattuali. L’eventuale consenso rilasciato, sarà relativo esclusivamente al corso/attività di progetto/altra iniziativa alla quale Lei si sia iscritto.

f) Invio di comunicazioni per la promozione di prodotti e servizi analoghi a quello oggetto di un precedente acquisto ai sensi e nei limiti consentiti dall’art. 130, comma 4, del Codice Privacy.
Fondazione potrà trattare i Suoi Dati di contatto, con particolare riferimento all’indirizzo di posta elettronica, per inviarle comunicazioni promozionali e materiale relativo a corsi e servizi analoghi a quelli oggetto di precedenti acquisiti.
Presupposto per il trattamento: legittimo interesse di Fondazione di mantenere un efficace rapporto contrattuale con Lei.
Il conferimento di tali dati è facoltativo e il mancato conferimento degli stessi non comporta conseguenze sui rapporti contrattuali.

g) Indagini di customer satisfaction
I Suoi Dati di Contatto, con particolare riferimento all’indirizzo di posta elettronica, potranno essere utilizzati dalla Fondazione anche per lo svolgimento di attività di indagine sul grado di soddisfazione degli utenti che partecipano alle attività promosse dalla stessa. I risultati dell’indagine, raccolti attraverso la compilazione di un questionario, saranno trattati da Fondazione in modo del tutto anonimo, e quindi senza la possibilità di ricondurre tali esiti alla Sua persona. Solo nel caso in cui Lei voglia essere ricontattato per ricevere un feedback dalla Fondazione, Lei potrà – mediante l’apposita funzionalità prevista – rendere riconoscibile il questionario da Lei compilato.
Presupposto per il trattamento: legittimo interesse di Fondazione di mantenere un elevato standard di qualità in relazione ai servizi offerti e di rispondere alle esigenze degli utenti.
Il conferimento di tali dati è facoltativo e il mancato conferimento degli stessi non comporta conseguenze sui rapporti contrattuali.

h) Difesa dei diritti nel corso di procedimenti giudiziali, amministrativi o stragiudiziali e nell’ambito di controversie sorte in relazione ai servizi offerti.
I Suoi Dati Personali potrebbero essere trattati da Fondazione per difendere i propri diritti o agire in giudizio o anche avanzare pretese nei confronti Suoi o di terze parti.
Presupposto per il trattamento: legittimo interesse di Fondazione alla tutela dei propri diritti.
Il conferimento dei Dati Personali per tale finalità è obbligatorio poiché in difetto Fondazione si troverà nell’impossibilità di difendere i propri diritti.

i) Finalità connesse agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o dalla normativa comunitaria, da disposizioni/richieste di autorità a ciò legittimate dalla legge e/o da organi di vigilanza e controllo.
La Fondazione potrà trattare i Suoi Dati Personali per adempiere agli obblighi cui la stessa è tenuta Presupposto per il trattamento: adempimento di un obbligo legale.
Il conferimento dei Dati Personali per tale finalità è obbligatorio poiché in difetto Fondazione si troverà nell’impossibilità di adempiere ai propri obblighi legali.


Come manteniamo sicuri i suoi dati personali

Fondazione utilizza tutte le misure di sicurezza necessarie al miglioramento della protezione e alla manutenzione della sicurezza, dell’integrità e dell’accessibilità dei Suoi Dati Personali.
Tutti i Suoi Dati Personali sono conservati sui nostri server sicuri (o copie cartacee sicure) o su quelli dei nostri fornitori o dei nostri partner commerciali, e sono accessibili ed utilizzabili in base ai nostri standard e alle nostre policy di sicurezza (o standard equivalenti per i nostri fornitori o partner commerciali).


Per quanto tempo conserviamo le sue informazioni

Conserviamo i Suoi Dati Personali solo per il tempo necessario al conseguimento delle finalità per le quali sono stati raccolti o per qualsiasi altra legittima finalità collegata. Pertanto se i Dati Personali sono trattati per due differenti finalità, conserveremo tali dati fino a che non cesserà la finalità con il termine più lungo, tuttavia non tratteremo più i Dati Personali per quella finalità il cui periodo di conservazione sia venuto meno.


Limitiamo l’accesso ai Suoi Dati Personali solamente a coloro che necessitano di utilizzarli per finalità rilevanti.
I Suoi Dati Personali che non siano più necessari, o per i quali non vi sia più un presupposto giuridico per la relativa conservazione, vengono anonimizzati irreversibilmente (e in tal modo possono essere conservati) o distrutti in modo sicuro.


Qui di seguito riportiamo i tempi di conservazione in relazione alle differenti finalità sopra elencate:

a) Gestione riscontri a richieste di informazioni sui corsi organizzati da Fondazione: i Suoi Dati di Contatto, i Dati fiscali e di pagamento per questa finalità potranno essere conservati per il tempo necessario a conseguire le finalità per le quali i dati sono stati raccolti e comunque non oltre i successivi 10 anni.

b) Gestione iscrizioni ai corsi/attività di progetto / altre iniziative organizzate da Fondazione: i Suoi Dati, i Dati fiscali di Contatto e i Dati Bancari trattati per questa finalità potranno essere conservati per tutta la durata del contratto e comunque non oltre i successivi 10 anni, al fine di verificare eventuali pendenze ivi compresi i documenti contabili (ad esempio fatture).

c) Invio di una newsletter periodica: i Dati trattati per questa finalità potranno essere conservati per tutta la durata del rapporto e comunque non oltre i successivi 10 anni.

d) Marketing per rispondere alle Sue esigenze e Marketing Profilato per fornirLe offerte promozionali anche in linea con le Sue preferenze: i Dati trattati per finalità di Marketing potranno essere conservati per 24 mesi dalla raccolta – 12 mesi per il Marketing Profilato.

e) Pubblicazione e diffusione di immagini per finalità promozionali: i Suoi Dati Personali, e nello specifico la Sua Immagine/Voce, trattati per finalità promozionali potranno essere conservati per 24 mesi dalla raccolta;

f) Invio di comunicazioni per la promozione di prodotti e servizi analoghi a quello oggetto di un precedente acquisto ai sensi e nei limiti consentiti dall’art. 130, comma 4, del Codice Privacy: i Suoi Dati di Contatto, con particolare riferimento all’indirizzo di posta elettronica, potranno essere conservati per 24 mesi dall’ultima interazione che ha avuto con noi, ovvero sino a che non eserciti il Suo diritto di opposizione.

g) Customer satisfaction: i questionari saranno conservati in forma anonima ed i relativi risultati analizzati in forma aggregata. Se lei ha scelto di essere riconoscibile i Suoi Dati di Contatto saranno conservati, per questa finalità, esclusivamente per il tempo necessario a ricontattarLa, dopo di che il questionario sarà reso anonimo.

h) Difesa dei diritti nel corso di procedimenti giudiziali, amministrativi o stragiudiziali e nell’ambito di controversie sorte in relazione ai servizi offerti: i Suoi Dati Personali trattati per finalità di difesa di diritti in giudizio o per agire o anche avanzare pretese nei Suoi confronti o di terze parti, saranno conservati per il tempo in cui tale pretese possa essere perseguita.

i) Finalità connesse agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o dalla normativa comunitaria, da disposizioni/richieste


Con chi possiamo condividere i suoi dati personali

Ai Suoi Dati Personali possono avere accesso i dipendenti debitamente autorizzati, nonché i fornitori esterni, nominati, se necessario, responsabili del trattamento, che forniscono supporto per l’erogazione dei servizi.
La preghiamo di contattarci al seguente indirizzo email privacy.fcf@unive.it se desidera chiedere di poter visionare la lista dei responsabili del trattamento e degli altri soggetti cui comunichiamo i dati.


Contatti

I dati di contatto della Fondazione, quale titolare del trattamento, sono privacy.fcf@unive.it, mentre del responsabile della protezione dei dati personali (DPO) sono dpo.fcf@unive.it
Qualora avesse domande in merito al trattamento da parte nostra dei Suoi Dati Personali, nonché all’esercizio dei diritti che Le sono riconosciuti, La preghiamo di contattarci all’indirizzo email privacy.fcf@unive.it ovvero al numero di telefono 0412346868.


I suoi diritti in materia di protezione dei dati e il suo diritto di avanzare reclami dinnanzi all'autorità di controllo
Sussistendone i presupposti previsti dal GDPR, Lei ha il diritto chiederci:

  • l’accesso ai Suoi Dati Personali,
  • la copia dei Dati Personali che Lei ci ha fornito (c.d. portabilità),
  • la rettifica dei dati in nostro possesso,
  • la cancellazione di qualsiasi dato per il quale non abbiamo più alcun presupposto giuridico per il trattamento,
  • la revoca del Suo consenso, nel caso in cui il trattamento sia fondato sul consenso;
  • la limitazione del modo in cui trattiamo i Suoi Dati Personali, nei limiti previsti dalla normativa a tutela dei dati personali

Diritto di opposizione: oltre ai diritti in precedenza elencati, Lei ha la facoltà di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla Sua situazione particolare, al trattamento dei Suoi Dati Personali svolto dal Titolare per il perseguimento del proprio legittimo interesse. Inoltre può sempre opporsi in qualsiasi momento qualora i Dati Personali siano trattati per finalità di marketing.
L’esercizio di tali diritti è gratuito e non è soggetto a vincoli di carattere formale, ma soggiace ad alcune eccezioni finalizzate alla salvaguardia dell’interesse pubblico (ad esempio la prevenzione o l’identificazione di crimini) e di nostri interessi (ad esempio il mantenimento del segreto professionale). Nel caso in cui Lei esercitasse uno qualsiasi dei summenzionati diritti, sarà nostro onere verificare che Lei sia legittimato ad esercitarlo e Le daremo riscontro, di regola, entro un mese.
Nel caso ritenga che il trattamento dei dati personali a Lei riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, utilizzando i riferimenti disponibili nel sito internet www.garanteprivacy.it, o di adire le opportune sedi giudiziarie.







Grazie per averci contattati e per l’interesse dimostrato verso le nostre attività.
La richiesta è stata presa in carico da un nostro Project Manager dedicato. Risponderà il prima possibile.

 

Iscriviti

Iscriviti
alla
newsletter